89.294.274
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UNA FAMOSA BANCA TEDESCA ACCUSA DEUTSCHE BANK: DEBITI INSORMONTABILI, 55.000 MILIARDI DI TITOLI TOSSICI. PUO' FALLIRE.

mercoledì 18 maggio 2016

A furia di nascondere la polvere sotto il tappeto, prima o dopo le magagne saltano fuori. Se poi non si tratta di polvere, ma di letame, il puzzo ed il problema diventano ancora maggiori, se non insormontabili.

Ieri Barenberg Bank, il più antico istituto di credito tedesco, fondato nel lontano 1590, ha lanciato un pesante allarme sullo stato di salute di una banca europea, affermando che i suoi debiti appaiono “insormontabili” e che in una situazione di mercato come quello attuale, essa è “alle prese con un circolo vizioso di cui si fatica ad intravedere l’uscita”.

Se qualcuno di voi sta pensando che Barenberg si stia riferendo ad una qualche banca italiana, come ad esempio il Monte dei Paschi di Siena, si sbaglia di grosso: l’obiettivo di una critica così feroce e precisa è niente popò di meno che la “prestigiosa”, “potentissima”, “affidabilissima” Detusche Bank.

Esatto: gli analisti di Barenberg hanno lanciato un duro allarme sullo stato di salute del colosso tedesco che ha in pancia la “modesta” cifra di 55.000.000.000.000 (55.000 miliardi!) di euro di titoli tossici. Giusto per darvi un termine di paragone, l’intero debito pubblico italiano, considerato dai politici teschi un “crimine verso il virtuoso popolo tedesco” è di soli 2.200 e poco più miliardi di euro.

Avete capito, cari lettori?

I titoli tossici in pancia a Deutsche Bank sono 24 volte più grandi dell’intero debito pubblico italiano e 6 volte l’intero PIL europeo. Una bomba atomica sarebbe meno pericolosa di questa banca che, è bene ricordarlo, è stata accusata dall’Inghilterra di favorire il riciclaggio di denaro sporco indirizzato al terrorismo ed è sotto inchiesta in Italia con l’accusa aver destabilizzato il mercato sui titoli di stato italiani per “favorire” la caduta del governo Berlusconi.

D’altra parte i numeri sono impietosi: nel primo trimestre gli utili sono scesi del 58% ed i ricavi del 22%, tanto che Banca Barenberg ritiene assolutamente necessario un forte aumento di capitale per consentire a Detusche Bank di sopravvivere. E sia ben chiaro che questo aumento di capitale deve - sottolineato: deve - essere compiuto con denaro proveniente dal libero mercato di capitali, e non con denaro pescato dalle floride casse dello Stato tedesco, altrimenti Deutsche Bank verrà messa sotto accusa dalla Commissione europea. Se il potente aumento di capitale abortisse, allora la Deutsche Bank sarebbe a richio di bail in come una Banca Etruria qualsiasi. O di fallimento.

E a confermare il pessimo stato di salute finanziaria di Detusche Bank arriva una notizia raggelante.

Deutsche Bank sta cercando disperatamente di rastrellare denaro fresco in ogni modo: in Belgio Deutsche Bank è arrivata a dare il 5% di interesse - con il tasso di interesse portato dalla Bce a zero! - a chi conferisce denaro fresco e si impegna a vincolarlo per almeno 3 mesi. E' evidente sia una mossa dettata dalla estrema paura.

Si tratta, infatti,  di un tasso di rendimento assolutamente fuori mercato, elevatissimo per gli standard attuali e superiore perfino a quanto offerto da alcuni “titoli spazzatura”. Vi ricorda nulla?

A noi sì: le ultime mosse di Parmalat, quando emetteva obbligazioni a raffica a tassi elevati pur in presenza di una liquidità dichiarata enorme. Difatti il noto sito di analisi finanziaria zerohedge si chiede se il mostro (perché colosso ci appare del tutto fuori luogo vista la situazione) tedesco Deutsche Bank abbia problemi di liquidità.

Ora, una domanda sorge spontanea: com’è possibile che  un singolo istituto di credito abbia generato titoli tossici per 6 volte il pil dell’intera Europa? Dov’erano i governanti tedeschi, i fieri difensori della stabilità del mercato, dell’austerità, del rispetto dei vincoli? Hanno forse dormito?

Se fosse qeusto il caso, dovrebbero dimettersi immediatamente per aver sottovalutato una situazione che ha tutte le caratteristiche per travolgere l’intera economia mondiale. Al paragone, il crack della Lehman è uguale a quello della Cariferrara o della Carimarche. Se il governo Merkel sapeva e ha lasciato fare, è l'artefice di questo pericolo e dovrà pagarne il conto. Un conto che dovrà essere pagato nella stessa misura dagli oligarchi della Ue, così solerti nel massacrare la Grecia e nel bacchettare l’Italia, quanto teneri e paciosi con la Germania al cui interno s'annida una banca pericolante che per pessima gestione, spasmodica ricerca del guadagno a tutti i costi, anche a costo di violare buona parte del codice penale, viste le pesantissime accuse a suo carico in Gran Bretagna, ora potrebbe devastare l'Europa e tutto l'Occidente.

Detto questo, quanto scommettiamo che, a differenza delle banche italiane, Deutsche Bank alla fine in un modo o nell'altro verrà salvata con un intervento europeo, magari con una bella tassa sui popoli mediterranei “brutti, sporchi e cattivi che sono pieni di debito e con stati che danno troppe garanzie ai cittadini, mentre noi poveri tedeschi siamo austeri e rispettosi dei sacri parametri europei?”

E’ chiaro che un mostro del genere, che rischia di travolgere tutto e tutti, non verrà fatto saltare, ed è altrettanto chiaro che qualcuno sarà pronto a tagliare sanità e pensioni per dare il proprio contributo “per salvare la Ue, perché se salta Deutsche Bank, salta tutto". E quel qualcuno, avrà un accento spiccatamente toscano.

Luca Campolongo

Fonti

http://www.wallstreetitalia.com/deutsche-bank-nei-guai-beremberg-lancia-alert-capitale/

http://www.zerohedge.com/news/2016-05-14/liquidity-problems-deutsche-bank-offers-5-yields-if-depositors-lock-their-money-thre

http://www.wallstreetitalia.com/uk-deutsche-bank-ha-problemi-sistemici-di-riciclaggio-e-finanziamenti-a-terroristi/

 


UNA FAMOSA BANCA TEDESCA ACCUSA DEUTSCHE BANK: DEBITI INSORMONTABILI, 55.000 MILIARDI DI TITOLI TOSSICI. PUO' FALLIRE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BARENBERG   BANK   DEUTSCHE BANK   TITOLI   TOSSICI   DERIVATI   UE   GERMANIA   ITALIA   BANCA   ETRURIA   CARIMARCHE   BAIL IN   GERMANIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CENTRO STUDI DI ''IMPRESA LAVORO'' METTE IN GUARDIA TUTTI I CORRENTISTI: L'INTERO SISTEMA BANCARIO E' A RISCHIO FALLIMENTO

CENTRO STUDI DI ''IMPRESA LAVORO'' METTE IN GUARDIA TUTTI I CORRENTISTI: L'INTERO SISTEMA BANCARIO
Continua

 
LA COMMISSIONE UE VORREBBE BLOCCARE PRELIEVI E TRASFERIMENTI DI C/C IN ALTRO ISTITUTO SE LA BANCA ''FOSSE A RISCHIO''

LA COMMISSIONE UE VORREBBE BLOCCARE PRELIEVI E TRASFERIMENTI DI C/C IN ALTRO ISTITUTO SE LA BANCA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »