54.924.585
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA BAVIERA OFFRE ALL'AUSTRIA AIUTO CONTRO I MIGRANTI: PRONTA AD INVIARE CENTINAIA DI POLIZIOTTI AI CONFINI CON L'ITALIA

lunedì 16 maggio 2016

BERLINO - La crisi dell'accordo europeo con la Turchia sul contenimento dei flussi migratori - che ormai è finito su un binario morto - mette sotto attacco la cancelliera tedesca Angela Merkel, accusata di piegarsi a qualunque ricatto giunga da Ankara.

Il partito Socialdemocratico tedesco ritiene che la Cancelliera sia la diretta responsabile del rispetto dell'accordo da parte della Turchia, così pure del suo fallimento, ma la posizione deii'Spd è poco rilevante, tenendo conto del tracollo dei consensi che accusa questo partito, che ha perso la metà dei suoi voti in meno du due anni.

Secondo - invece - l'autorevole segretario della Csu, la consorella bavarese della Cdu, il patto stretto con il governo autoritario turco non ha fatto che rafforzare il partito euroscettico tedesco Alternativa per la Germania.  Il 23 maggio prossimo la Merkel si recherà ad Istanbul, dove terrà un discorso in occasione del primo vertice mondiale umanitario delle Nazioni Unite. Ancora non si sa se la Cancelliera tedesca incontrerà il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. L'accordo tra Ue e Turchia prevede tra le altre cose che quest'ultima si faccia carico dei migranti gia' sbarcati in Grecia: per ogni siriano riportato in Turchia, un altro siriano potrà entrare legalmente nell'Unione Europea. Ma questo accordo in realtà non serve a niente, oltre a regalare 6 miliardi di euro al rais Erdogan, che viola ogni regola di democrazia in Turchia.

Infatti, secondo il governatore bavarese Horst Seehofer, l'accordo sui profughi stretto con Ankara non ha avuto alcun effetto sul calo dei flussi migratori: "Arrivano meno richiedenti asilo unicamente perche' la rotta balcanica dalla Macedonia e dall'Austria e' stata chiusa", ha dichiarato di recente Seehofer, il quale ha proposto proprio ieri al governo austriaco il suo sostegno nel controllo delle frontiere nel caso in cui i flussi migratori dall'Italia dovessero aumentare.

Al quotidiano tedesco Die Welt il leader bavarese Seehofer ha affermato di ritenere "giusta" la chiusura del Brennero e ha aggiunto: "Se il governo di Vienna lo vuole, sosterremo l'Austria anche con la polizia".

Vienna ha innescato un acceso scontro con l'Italia decidendo di estendere i controlli di frontiera straordinari anche al Brennero, dove ha ipotizzato di creare una barriera. Venerdi' il ministro degli Interni austriaco Wolfgang Sobotka ha comunicato tuttavia che negli ultimi tempi il numero dei migranti che tentano di entrare in Austria attraverso il Brennero e' sceso ormai a zero. Per questo, in accordo con l'Italia, "non ci sara' alcun controlli sul Brennero fino a nuova comunicazione".

Il ministro dell'Interno austriaco ha precisato che che "se l'Italia impedirà l'arrivo di migranti in Austria, andrà tutto bene, se non accadrà il blocco del Brennero sarà immediato".

La stampa austriaca ha sottolineato con grande favore l'offerta della Baviera di inviare forze di polizia bavaresi ai confini con l'Italia, ritenendo che sia un "problema comune" il pericolo che dall'Italia arrivino in Austria e quindi in Germania quelle decine di migliaia di africani che continuano ad essere trasportati senza interruzioni in Italia dalle coste della Libia, e senza che abbiano alcun diritto di richiedere asilo nell'Unione Europea. 

Redazione Milano.


LA BAVIERA OFFRE ALL'AUSTRIA AIUTO CONTRO I MIGRANTI: PRONTA AD INVIARE CENTINAIA DI POLIZIOTTI AI CONFINI CON L'ITALIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BAVIERA   MERKEL   TURCHIA   MIGRANTI   GERMANIA   AUSTRIA   SEEHOFER   CSU   SPD   CDU   MACEDONIA   BALCANI   MIGRANTI   ITALIA   LIBIA   DIE WELT    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
 
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua
TRIONFO NAZIONALISTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CORSICA: 56,5% ALLA COALIZIONE NAZIONALISTA. GOVERNERA' DA SOLA

TRIONFO NAZIONALISTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CORSICA: 56,5% ALLA COALIZIONE NAZIONALISTA.

lunedì 11 dicembre 2017
AJACCIO - I nazionalisti in Corsica hanno stravinto le elezioni amministrative e, con in mano le chiavi della nuova "collettività territoriale unica" chiedono ora al governo di "fare bene i
Continua
 
SU BANCA ETRURIA MATTEO RENZI PRENDE UNA ''CAPOCCIATA'' A TESTA ALTA: BOSCHI BABBO SOTTO INCHIESTA AD AREZZO

SU BANCA ETRURIA MATTEO RENZI PRENDE UNA ''CAPOCCIATA'' A TESTA ALTA: BOSCHI BABBO SOTTO INCHIESTA

lunedì 4 dicembre 2017
AREZZO - Le cose stanno in modo molto differente da come il segretario del Pd, Matteo Renzi, ha voluto far credere, al riguardo di Banca Etruria in riferimento al padre della ex ministra delle
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GRANDE STAMPA TEDESCA PREANNUNCIA LA CACCIATA DELL'ITALIA DALL'EUROZONA: ''POTREBBE ACCADERE GIA' A GIUGNO'' (DIE ZEIT)

LA GRANDE STAMPA TEDESCA PREANNUNCIA LA CACCIATA DELL'ITALIA DALL'EUROZONA: ''POTREBBE ACCADERE
Continua

 
DANIMARCA RIFIUTA LA ''DISTRIBUZIONE'' DI MIGRANTI E PREPARA L'ESPULSIONE IN ITALIA E GERMANIA DI QUELLI ARRIVATI NEL 2015

DANIMARCA RIFIUTA LA ''DISTRIBUZIONE'' DI MIGRANTI E PREPARA L'ESPULSIONE IN ITALIA E GERMANIA DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DUE TUNISINI SEQUESTRANO E VIOLENTANO PER 24 ORE UNA DONNA ITALIANA

12 dicembre - ASTI - Legata ad una brandina con il cavo di un telefono, in uno
Continua

FU LA COMMISSIONE UE DI JUNCKER A IMPEDIRE IL SALVATAGGIO DELLE 4

12 dicembre - Fu la Commissione Europea a bloccare l'ipotesi di salvataggio delle 4
Continua

BERLUSCONI: ABBIAMO PENSATO AL NUOVO GOVERNO (OK SALVINI A 3

12 dicembre - ROMA - ''Abbiamo pensato ad un governo composto ipoteticamente da 20
Continua

FIUME ENZA ROMPE GLI ARGINI E INVADE FABBRICHE E CASE 1.000 PERSONE

12 dicembre - BOLOGNA - E' in corso, nel Reggiano, a Lentigione, nel Comune di
Continua

AUSTRIA: POTENTE ESPLOSIONE ALL'HUB DI GAS PROVENIENTE DA RUSSIA E

12 dicembre - VIENNA - Una forte esplosione nel maggiore hub di gas dell'Austria,
Continua

ABBATTUTO MISSILE PALESTINESE LANCIATO CONTRO ISRAELE DAI

12 dicembre - ISRAELE - Questa mattina, le forze armate israeliane hanno attaccato
Continua

IL TERRORISTA DELLA METROPOLITANA DI NEW YORK E' UN IMMIGRATO DAL

11 dicembre - NEW YORK - L'ex capo della polizia di New York, Bill Bratton, ha detto
Continua

MICHELE BORDONI, CHE HA TENTATO UNA STRAGE A SONDRIO:NE VOLEVO

11 dicembre - SONDRIO - ''Ne dovevo ammazzare di piu'''. E' quanto ha detto al momento
Continua

LA TURCHIA INTERCETTA E ARRESTA OLTRE 2.000 CLANDESTINI

11 dicembre - ISTANBUL - Le autorita' turche hanno fermato nell'ultima settimana 2.184
Continua

CROLLO DEI CONSUMI DEGLI ITALIANI: -2% RISPETTO OTTOBRE 2016 (GIA'

11 dicembre - A ottobre 2017 le vendite al dettaglio sono diminuite dell'1% rispetto
Continua
Precedenti »