89.373.218
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'AUMENTO DELL'IVA A LUGLIO DARA' IL COLPO DI GRAZIA ALLE FAMIGLIE ITALIANE. (IL GOVERNO LETTA NON HA DETTO DI FERMARLO)

domenica 19 maggio 2013

Venezia  - Se il Governo non riuscira' a scongiurarne l'aumento, dal primo luglio l'aliquota Iva del 21% salira' al 22%. Gli aggravi di imposta sui portafogli delle famiglie italiane saranno pesantissimi: 2,1 miliardi di euro nel 2013, ben 4,2 miliardi nel 2014. Ipotizzando che i comportamenti di consumo delle famiglie italiane rimangano immutati, la Cgia di Mestre stima che per un nucleo costituito da 3 persone l'aggravio medio annuo sara' di 88 euro. Nel caso di una famiglia di 4 componenti, l'incremento medio annuo sara' invece di 103 euro.

Visto che per il 2013 l'aumento dell'Iva interessera' solo il secondo semestre, per l'anno in corso gli aumenti di spesa saranno la meta': 44 euro per la famiglia da 3 persone; 51,5 euro per quella da 4. I principali beni e servizi a rincarare saranno: vino e birra tra le bevande; carburanti, riparazioni auto, abbigliamento, calzature, mobili, elettrodomestici, giocattoli e computer tra i non alimentari.

Insomma, dal prossimo primo luglio le famiglie dovranno pagare questi prodotti di piu' a seguito dell'incremento dell'aliquota Iva ordinaria dal 21 al 22%, cosi' come stabilito dal Governo Monti. "Bisogna assolutamente scongiurare questo aumento - sottolinea Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia - se il Governo Letta non lo fara', corriamo il serio pericolo di far crollare definitivamente i consumi che ormai sono ridotti al lumicino con gravi ripercussioni economiche non solo sulle famiglie, ma anche su artigiani e commercianti che vivono quasi esclusivamente della domanda interna.

Rispetto al 2011 - prosegue Bortolussi - la riduzione della spesa per consumi delle famiglie italiane e' stata del 4,3%, una variazione negativa molto superiore a quella registrata nel biennio 2008-2009, quando, al culmine della recessione, i consumi avevano segnato una caduta tendenziale del 2,6%".

I rincari che peseranno di piu' sui portafogli delle famiglie italiane si verificheranno quando ci recheremo a fare il pieno alla nostra auto o saremo costretti a portarla dal meccanico o dal carrozziere (33 euro all'anno per una famiglia di tre persone, 39 euro se il nucleo e' composto da 4 persone), per l'acquisto dei capi di abbigliamento e per le calzature (18 euro all'anno per una famiglia di 3 persone, 20 euro se il nucleo e' da 4) e per l'acquisto di mobili, elettrodomestici o articoli per la casa (13 e 17 euro).

La Cgia ricorda che il passaggio dal 21% al 22% dell'aliquota Iva ordinaria non incidera' sulla spesa dei beni di prima necessita', come gli alimentari, la sanita', l'istruzione, l'abitazione ecc., tutti beni ai quali si applica l'Iva al 10% o al 4%, o non si applica affatto. 

Ma gli aumenti negli altri settori produrranno l'effetto di contrarre ancora di più la spesa alimentare e sanitaria, entrambe di prima necessità.

Enrico Eisen - Milano


L'AUMENTO DELL'IVA A LUGLIO DARA' IL COLPO DI GRAZIA ALLE FAMIGLIE ITALIANE. (IL GOVERNO LETTA NON HA DETTO DI FERMARLO)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL MINISTRO DEL RIO (AFFARI REGIONALI) ANNUNCIA CHE SERVE IL ''FEDERALISMO FISCALE'' E COSTI STANDARD''. MA LETTA TACE...

IL MINISTRO DEL RIO (AFFARI REGIONALI) ANNUNCIA CHE SERVE IL ''FEDERALISMO FISCALE'' E COSTI
Continua

 
PER TORNARE AI LIVELLI DI PRIMA DELLA CRISI, BISOGNA ASPETTARE IL 2024, MA IN REALTA' IL 2040. ADDIO, ITALIA...

PER TORNARE AI LIVELLI DI PRIMA DELLA CRISI, BISOGNA ASPETTARE IL 2024, MA IN REALTA' IL 2040.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CONFCOMMERCIO: PIL GENNAIO 2021 -0,8% E -10,7% DA GENNAIO 2020

19 gennaio - Confcommercio stima per gennaio un calo congiunturale del Pil, al netto
Continua

UDC: NO UNANIME ALLA FIDUCIA A CONTE AL SENATO

18 gennaio - ''La segreteria nazionale Udc, che si e' riunita nel pomeriggio, alla
Continua

AL CENTRODESTRA NON FU PERMESSO DA MATTARELLA FORMARE UN GOVERNO DI

18 gennaio - “Governo di minoranza accettabile? No, nel 2018 non fu permesso a
Continua

VERTICE DEL CENTRODESTRA ALLA CAMERA

18 gennaio - E' in corso a Montecitorio, il vertice del centrodestra per fare il
Continua

MATTEO SALVINI: ''CREDONO DI RISOLVERE QUESTA CRISI AFFIDANDOSI A

18 gennaio - Matteo Salvini: ''Renzi l'ha fatto nascere questo governo e adesso dopo
Continua

NEL 2020 ITALIA IN DEFLAZIONE E' LA TERZA VOLTA DAL 1954 (ALTRE DUE

18 gennaio - ''Nel 2020, la diminuzione dei prezzi al consumo in media d'anno (-0,2%)
Continua

TOTI: SE INVECE DEL CSX FOSSE STATO IL CDX A COMPORTARSI COSI' COME

18 gennaio - ''Vorrei capire cosa sarebbe successo se il centrodestra avesse dato
Continua

ARRIVA SAVIANO E PIERLUIGI BATTISTA LASCIA IL CORRIERE DELLA SERA

18 gennaio - ''Qui cane Enzo sta cercando le parole per dirci che si, dal 31 gennaio
Continua

SALVINI: SE CONTE NON HA IN NUMERI, DUE STRADE: VOTO O GOVERNO DI

18 gennaio - ''Oggi il problema per molte famiglie e' la salute con i vaccini che
Continua

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua
Precedenti »