50.674.719
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA STAMPA FRANCESE AFFONDA RENZI: ''IL PD E' IN CADUTA, IL MOVIMENTO 5 STELLE PRONTO A GOVERNARE L'ITALIA, DESTRE DIVISE''

mercoledì 11 maggio 2016

PARIGI - La stampa francese dedica di questi tempi molta attenzione al presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi. Dopo la micidiale stoccata di Le Monde che senza mezzi termini ha scritto che il Pd è inquinato da corruzione e malaffare e Renzi difficilmente rimarrà al governo fino all'anno prossimo, ora è la volta del quotidiano economico La Tribune, e sono ancora dolori.

"L'estate si annuncia delicata per Matteo Renzi: ieri martedi' 10 maggio un sondaggio condotto dall'istituto Index Research per la rete televisiva La7 ha rilevato per la prima volta il Movimento 5 stelle del comico Beppe Grillo è in vantaggio sul Partito Democratico di centrosinistra guidato dal presidente del Consiglio; il M5s godrebbe a livello nazionale del 28,4 per cento delle intenzioni di voto, contro il 28 netto per il Pd".

Questo l'incipit dell'articolo di prima pagina pubblicato oggi.

"Certo - nota l'analista politico Romaric Godin su La Tribune - lo scarto e' abbondantemente inferiore alla percentuale di errore statistico; ma resta il fatto che dopo il picco del 42 per cento dei voti ottenuti dal Pd alle elezioni europee del 2014, il partito ha registrato un continuo calo nei sondaggi. In base alla nuova legge elettorale, sembra ormai tramontare la speranza di Renzi di conquistare la maggioranza assoluta gia' al primo turno del futuro scrutinio parlamentare e si profila la necessita' di andare ad un voto di ballottaggio".

Ovviamente, La Tribune fa riferimento alla legge elettorale denominata "Italicum" frutto dell'accordo con Berlusconi e successivamente, dopo il suo voltafaccia, con Verdini. 

"Le recenti rilevazioni statistiche di opinione inoltre - continua La Tribune - sono particolarmente preoccupanti per il governo in vista dei due prossimi appuntamenti elettorali: le elezioni municipali nella piu' grandi citta' italiane a giugno ed il referendum ad ottobre sulle riforme costituzionali a cui il premier ha apertamente legato il proprio avvenire politico. A cosa e' dovuta dunque questa sconfessione delle politiche di Renzi? - si domanda il giornale della finanza francese.  

"Nonostante i suoi continui tweet ottimistici, gli italiani faticano a vedere gli effetti concreti della ripresa economica: per la gente, la crisi non e' ancora finita ed il trionfalismo fuori luogo del premier finisce per indispettire. Inoltre nel paese si fa strada una sfiducia nei confronti della politica in generale, che non e' limitata dalla sola Italia ma che si sta espandendo in tutta Europa: l'effetto potrebbe essere un aumento fino al 34 per cento delle astensioni alle elezioni politiche; e cio' penalizzerebbe soprattutto il Pd a tutto vantaggio del Movimento 5 Stelle".

"A questo - continua il giornale finanziario francese, di stampo conservatore - si aggiunge una crescita del risentimento nei confronti dell'Unione Europea, lascito avvelenato del modo in cui le pressioni internazionali e finanziarie nel 2011 costrinsero Berlusconi alle dimissioni, sostituito dal governo Monti di infausta memoria. E di tutti questi sentimenti di malmostosa insoddisfazione sembra potersi avvantaggiare solo il M5s, che mostra una forte capacita' di attirare lo scontento".

"Renzi - conclude l'analisi de La Tribune - deve reagire al piu' presto per riprendere l'iniziativa, altrimenti il suo fiasco politico potrebbe mettere l'Ue davanti ad una nuova sfida: un'Italia governata dal Movimento 5 stelle, l'unico partito al momento ad avere un vasto consenso elettorale senza accordi o mediazioni come avviene nell'altra opposizione a destra, ancora alle prese con la presenza di Silvio Berlusconi che ne condiziona il processo di unificazione".

Redazione Milano


LA STAMPA FRANCESE AFFONDA RENZI: ''IL PD E' IN CADUTA, IL MOVIMENTO 5 STELLE PRONTO A GOVERNARE L'ITALIA, DESTRE DIVISE''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
WASHINGTON POST: ''LA ROTTA BALCANICA E' CHIUSA, L'ITALIA SARA' IL CANCELLO APERTO ALL'INVASIONE DI MIGRANTI IN EUROPA''

WASHINGTON POST: ''LA ROTTA BALCANICA E' CHIUSA, L'ITALIA SARA' IL CANCELLO APERTO ALL'INVASIONE DI
Continua

 
AMBROSE EVANS PRITCHARD SUL TELEGRAPH: ''L'ITALIA O MANDA ALL'INFERNO L'EURO O IL PAESE PRECIPITA NELL'INSOLVENZA''

AMBROSE EVANS PRITCHARD SUL TELEGRAPH: ''L'ITALIA O MANDA ALL'INFERNO L'EURO O IL PAESE PRECIPITA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!