48.435.957
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TUTTI I SONDAGGI CONCORDANO: IL NUOVO SINDACO DI ROMA SI CHIAMERA' VIRGINIA RAGGI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

sabato 7 maggio 2016

ROMA - Secondo i sondaggi più "prossimi" agli interessi di Silvio Berlusconi, sfornati dalla Tecnè, il candidato Marchini sarebbe lievitato fino ad arrivare "certamente" al ballottaggio con Virginia Raggi del Movimento 5 Stelle. Dietro, una canea di perdenti tra i quali spiccherebbero Giachetti del Pd ma soprattutto la detestata (da Berlusconi) Giorgia Meloni. Ignazio La Russa, che di tattiche politiche se ne intende, ha definito "fantasioso" il risultato presentato da Tecnè. 

Altri istituti demoscopici di caratura nazionale, tra i quali Demopolis e Ixè, confermano il certo arrivo al ballottagio a Roma di Virginia Raggi e il probabile approdo alla sfida finale di Giachetti o di Giorgia Meloni separati nella contesa al momento da frazioni difficilmente calcolabili con le statistiche. Del signor Marchini si hanno tracce nelle retrovie. Marchini per quanto pompato dalla nervosa macchina televisiva e giornalistica della galassia Berlusconi, non ce la fa. 

Quando poi, però, i medesimi sondaggi di tutte le principali società nazionali di calcolo delle previsioni elettorali affrontano il risultato finale per l'elezione del nuovo inquilino del Campidoglio, come fossero un'unica voce dicono: sarà Virginia Raggi!

Per conseguenza, tutto l'impegno politico e propagandistico profuso dai suoi avversari nella tenzone capitolina è energia sprecata. Ma loro l'hanno capito? Il Pd deve aver fatto un ragionamento molto simile, ed infatti ha annunciato che "per non sporcare i muri della città, aggiungendo degrado, il partito rinuncia alla campagna di affissione dei manifesti elettorali del candidato Giachetti". Un modo elegante per evitare di buttare nella spazzatura milioni di euro, dato che il loro omino non riuscirà mai a sedersi al posto del defenestrato - dallo scandalo Mafia Capitale - Ignazio Marino.

Virginia Raggi invece non ha bisogno di campagne di affissioni e tanto meno mai le avrebbe usate. Ha a disposizione ed è sorretta da uno strumento giornalistico-politico-editoriale tra i più potenti al mondo: il sito web Beppegrillo.it che è tra i primi 100 (cento) siti web più autorevoli del pianeta terra e tra i più frequentati al mondo, è tra i primi 30.000, in Italia tra i primi 300. Lo certifica Alexa.com la prima società di ranking a livello mondiale. Verificare, per credere. (la consultazione è libera e gratuita)

E le ultimissime notizie al riguardo di Virgini Raggi la danno ancora in ascesa: a Roma Virginia Raggi avanza ancora rispetto agli altri candidati a sindaco ed è data vincente al ballottaggio. Dietro di lei si piazza Giorgia Meloni, seguita da Roberto Giachetti. A tallonare il candidato del centrosinistra Alfio Marchini, in forte crescita dopo il ritiro dalla corsa al Campidoglio di Guido Bertolaso.

Questa volta si tratta dell'ultimo sondaggio della Ipsos di Nando Pagnoncelli, pubblicato oggi sul Corriere della Sera.

Dichiara al Corriere Pagnoncelli, fondatore e direttore di Ipsos: ''La candidata del M5S si conferma in testa con il 29,5% delle preferenze (+2% rispetto a fine marzo), seguita da Giorgia Meloni con il 21,5% (anch'essa in crescita: +1,5%), Roberto Giachetti con il 20% (in calo del 2,5%), Alfio Marchini con il 19,5%, in forte crescita (+13%) rispetto al precedente sondaggio realizzato quando Bertolaso era ancora in campo. A seguire Stefano Fassina con il 5,5% (+2%) e gli altri candidati che, tutti insieme, raggiungono il 4%''. Sul ballottaggio la candidata dei Cinquestelle non sembrerebbe avere rivali. Al momento è data vincente su Meloni (52,5% a 47,5%), Giachetti (57,1% a 42,9%) e Marchini (54,3% a 45,7%)".

''Abbiamo testato tutte le ipotesi di ballottaggio tra i candidati principali - sottolinea Pagnoncelli - oggi Meloni prevale su Giachetti (55,2 a 44,8) e Marchini (52,9% a 47,1%), mentre Marchini prevale su Giachetti (54,4% a 45,6%)''.

Insomma, Roma a meno di imprevedibili catastrofi sarà a Cinque Stelle. Sarà un caso che la candidata si chiami Raggi? 

Redazione Milano

 


TUTTI I SONDAGGI CONCORDANO: IL NUOVO SINDACO DI ROMA SI CHIAMERA' VIRGINIA RAGGI DEL MOVIMENTO 5 STELLE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

VIRGINIA   RAGGI   GIORGIA   MELONI   M5S   LEGA   FDI   MARCHINI   GIACHETTI   PD   MAFIA   CAPITALE   SONDAGGI   ROMA  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
I POTERI FORTI EUROPEI VOGLIONO STRANGOLARE DI TASSE GLI ITALIANI: L'OCSE ''CONSIGLIA'' UNA PATRIMONIALE SULLA PRIMA CASA

I POTERI FORTI EUROPEI VOGLIONO STRANGOLARE DI TASSE GLI ITALIANI: L'OCSE ''CONSIGLIA'' UNA

mercoledì 7 giugno 2017
PARIGI -  I poteri forti vogliono che gli italiani siano strangolati da nuove onerose tasse. L'Ocse taglia le stime sull'Italia e "consiglia" il governo Pd di rimettere l'Imu sulla prima casa.
Continua
LES ECHOS: ''ITALIA RISCHIA DI FINIRE COME LA REPUBBLICA DI WEIMAR'' E IL TIMES: ''L'ITALIA FARA' CROLLARE LA UE''.

LES ECHOS: ''ITALIA RISCHIA DI FINIRE COME LA REPUBBLICA DI WEIMAR'' E IL TIMES: ''L'ITALIA FARA'

martedì 6 giugno 2017
PARIGI - La coalizione di governo in Italia e' sull'orlo di una crisi di nervi: lo scrive il quotidiano economico francese "Les Echos" in un lungo  documentato reportage  pubblicato oggi in
Continua
 
GIORNALI ECONOMICI FRANCESI: DUE BANCHE ITALIANE A UN SOLO PASSO DAL FALLIMENTO (IL BAIL IN SCATTERA' IL 30 GIUGNO)

GIORNALI ECONOMICI FRANCESI: DUE BANCHE ITALIANE A UN SOLO PASSO DAL FALLIMENTO (IL BAIL IN

giovedì 1 giugno 2017
PARIGI - Si fa sempre piu' stretta la porta per il salvataggio delle banche venete in difficolta': lo scrive il quotidiano economico francese "Les Echos" oggi in prima pagina in una analisi in cui il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''SECONDO MATTEO'' IL LIBRO SCRITTO DA MATTEO SALVINI CHE SPALANCA LA PORTA DELLE SUE IDEE E DEL MODO PER REALIZZARLE

''SECONDO MATTEO'' IL LIBRO SCRITTO DA MATTEO SALVINI CHE SPALANCA LA PORTA DELLE SUE IDEE E DEL
Continua

 
IL ROS DEI CARABINIERI SMANTELLA UNA CELLULA TERRORISTICA ISLAMICA DELL'ISIS, ANNIDATA NEI ''CENTRI ACCOGLIENZA'' A BARI

IL ROS DEI CARABINIERI SMANTELLA UNA CELLULA TERRORISTICA ISLAMICA DELL'ISIS, ANNIDATA NEI ''CENTRI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!