89.406.567
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PERICOLO IMMIGRAZIONE SELVAGGIA IN ITALIA ARRIVA FINO IN GRAN BRETAGNA: ORA IL BREXIT E' SALDAMENTE IN TESTA

mercoledì 27 aprile 2016

LONDRA - La crisi dei migranti che dall'Africa vogliono invadere l'Europa - creata e alimentata costantemente dall'talia, giudicata ormai lo stato-colabrodo della pericolante Unione europea - ha spinto la Brexit a diventare una realta' concreta, perche' la gente nel Regno Unito non è disposta a portarseli a casa ed è profondamente contraria alla ripartizione dei costi di questa immigrazione per motivi del tutto estranei a guerre o catastrofiche calamità naturali. 

Lo sostengono una serie di esperti che hanno espresso la loro opinione in questi giorni, e sono esperti niente affatto euroscettici a priori. Anzi, alcuni, come quello di cui stiamo per parlare, addirittura apertamente contrari all'uscita della Gran Bretagna dalla Ue.

"Mentre ci avviciniamo al 'D day' di giugno, le persone sono sempre piu' nervose", ha detto appunto Scheherazade Rehman Direttore della European Union Research Center della George Washington University. "Cio' che ha spinto la Brexit verso l'essere un vero e proprio scenario e' l'emergenza immigrazione", ha ammesso Rehman osservando che il "fattore paura" da' enorme supporto al Brexit a prescindere da altre considerazioni economiche o politiche.

"Ogni proposta dell'Ue chiede una sorta di equita' o condivisione degli oneri e gli inglesi non stanno avendo nessuna di questa", ha aggiunto. Martedi' scorso, un sondaggio Icm ha rivelato che i cittadini del Regno Unito sono favorevoli ad uscire dall'Unione europea con un margine del 44-46 per cento, che arriva a meno di un mese dal referendum di mantenimento del paese nell'Unione Europea.

E' una percentuale che risulterà vittoriosa, alle urne. Infatti - si osserva - chi è per la Brexit è molto motivato ad andare a votare, mentre chi non lo è più portato a disinteressarsi del voto. Quel 44-46% alla prova dei fatti si potrebbe tramutare in un 55-60% a favore dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.

"I cittadini britannici potrebbero votare la Brexit proprio per evitare la condivisione degli oneri che vedono la possibilita' di ricevere nel paese dai 20.000 ai 100.000 immigrati, ha suggerito Rehman secondo il quale l'immigrazione sara' un problema di lungo termine per l'Ue e i suoi paesi membri".

Rehman spera, tuttavia, che la Gran Bretagna non esca  dall'Unione europea perche' sarebbe una "sentenza di morte" per la business community britannica, dato che i produttori e le imprese hanno accesso esentasse a beni e servizi e movimento di persone dentro e fuori l'Unione europea. "Una volta che il Regno Unito sara' fuori del mercato unico, che e' il vero gioco qui, i costi economici saranno orrendi per gli inglesi", ha affermato.

Ma è una tesi debole e per di più tutta da dimostare, oltre al fatto che abbandonando la Ue la Gran Bretagna risparmierà non meno di 25 miliardi di sterline l'anno - di denaro proveniente dalle tasse - che equivalgono a quanto il Regno Unito regala alla Ue. Questo risparmio compenserebbe in ogni caso le presunte perdite di benefici fiscali all'export, permettendo radicali tagli all'imposizione fiscale delle aziende e dei singoli cittadini.

Invece, l'ex presidente di Timor Est Jose Ramos-Horta ha detto in un editoriale sullo stesso tema pubblicato su The Huffington Post che i politici europei hanno pagato un alto prezzo politico per accogliere gli immigrati. "Molti sono favorevoli alla Brexit e stanno usando la crisi dei rifugiati come uno spaventapasseri", ha detto Ramos-Horta. E questa posizione sta funzionando.

La scorsa settimana, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha avvertito che il Regno Unito avrebbe perso influenza se avesse lasciato l'Unione europea, e ha suggerito che potrebbe richiedere fino a dieci anni per negoziare nuovi accordi commerciali con gli Stati Uniti. Peccato che Obama sia a fine mandato e la sua è nulla più che una posizione personale, fanno osservare diversi commentatori sulla stampa inglese. Se Obama credeva con queste sue parole di spaventare gli elettori britannici, ha ottenuto l'effetto opposto. Il sondaggio di cui sopra è stato realizzato dopo le sue improvvide affermazioni e il Brexit a poco più di un mese dal voto referendario è in testa.

Questo, nonostante che il primo ministro David Cameron e il leader degli altri 27 Stati membri dell'Ue abbiano aggiunto un accordo nel mese di febbraio che concede al Regno Unito uno status speciale all'interno della Ue.

Redazione Milano


IL PERICOLO IMMIGRAZIONE SELVAGGIA IN ITALIA ARRIVA FINO IN GRAN BRETAGNA: ORA IL BREXIT E' SALDAMENTE IN TESTA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
INCHIESTA / SEGRETATI DALLA UE CONTRATTI D'ACQUISTO DEI VACCINI E NIENTE CLAUSOLE DI RESPONSABILITA' LEGALE PER I DANNI

INCHIESTA / SEGRETATI DALLA UE CONTRATTI D'ACQUISTO DEI VACCINI E NIENTE CLAUSOLE DI

martedì 19 gennaio 2021
Il mistero sui vaccini, o meglio, sul loro prezzo, sui contratti firmati dalla Ue per acquistarli, sulla responsabilità legale in caso di effetti collaterali avversi, anzichè
Continua
 
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
 
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
 
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ONDA AUSTRIACA ARRIVA IN GERMANIA. IL FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''LA GRANDE COALIZIONE E' FINITA''

L'ONDA AUSTRIACA ARRIVA IN GERMANIA. IL FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''LA GRANDE COALIZIONE E'
Continua

 
STRAORDINARIA INTERVISTA ALLA LEADER DI ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SU ISLAM, MIGRANTI, CRISI ECONOMICA, UE DA BUTTARE.

STRAORDINARIA INTERVISTA ALLA LEADER DI ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SU ISLAM, MIGRANTI, CRISI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CIAMPOLILLO, LA TRAGEDIA DI UN SENATORE RIDICOLO

20 gennaio - ''Altro che Conte ter, benvenuti nel governo Ciampolillo I. Ammesso al
Continua

LA RUSSIA CHIEDE ALLA UE LA REGISTRAZIONE DEL VACCINO ANTI COVID

20 gennaio - MOSCA - Il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) ha presentato
Continua

E' UFFICIALE: L'EUROZONA E' IN DEFLAZIONE, LE NAZIONI UE SENZA EURO

20 gennaio - A dicembre 2020, il tasso di inflazione annuo dell'eurozona si e'
Continua

CONFCOMMERCIO: PIL GENNAIO 2021 -0,8% E -10,7% DA GENNAIO 2020

19 gennaio - Confcommercio stima per gennaio un calo congiunturale del Pil, al netto
Continua

UDC: NO UNANIME ALLA FIDUCIA A CONTE AL SENATO

18 gennaio - ''La segreteria nazionale Udc, che si e' riunita nel pomeriggio, alla
Continua

AL CENTRODESTRA NON FU PERMESSO DA MATTARELLA FORMARE UN GOVERNO DI

18 gennaio - “Governo di minoranza accettabile? No, nel 2018 non fu permesso a
Continua

VERTICE DEL CENTRODESTRA ALLA CAMERA

18 gennaio - E' in corso a Montecitorio, il vertice del centrodestra per fare il
Continua

MATTEO SALVINI: ''CREDONO DI RISOLVERE QUESTA CRISI AFFIDANDOSI A

18 gennaio - Matteo Salvini: ''Renzi l'ha fatto nascere questo governo e adesso dopo
Continua

NEL 2020 ITALIA IN DEFLAZIONE E' LA TERZA VOLTA DAL 1954 (ALTRE DUE

18 gennaio - ''Nel 2020, la diminuzione dei prezzi al consumo in media d'anno (-0,2%)
Continua

TOTI: SE INVECE DEL CSX FOSSE STATO IL CDX A COMPORTARSI COSI' COME

18 gennaio - ''Vorrei capire cosa sarebbe successo se il centrodestra avesse dato
Continua

ARRIVA SAVIANO E PIERLUIGI BATTISTA LASCIA IL CORRIERE DELLA SERA

18 gennaio - ''Qui cane Enzo sta cercando le parole per dirci che si, dal 31 gennaio
Continua

SALVINI: SE CONTE NON HA IN NUMERI, DUE STRADE: VOTO O GOVERNO DI

18 gennaio - ''Oggi il problema per molte famiglie e' la salute con i vaccini che
Continua

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua
Precedenti »