45.187.539
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL QUOTIDIANO SOCIALISTA LE MONDE INCORONA MARINE LE PEN: HA I NUMERI PER VINCERE LE ELEZIONI PRESIDENZIALI

giovedì 21 aprile 2016

PARIGI - Ha fatto sensazione, in Francia, un articolo in prima pagina di questa mattina che direttamente "incorona" Marine Le Pen come candidato vincente alle prossime elezioni presidenziali. In sè questa notizia non sarebbe originale ormai, se però a pubblicarla non è un quotidiano di destra, ma il socialista Le Monde, allora sì che fa rumore.

"Esattamente 14 anni fa - esordisce Le Monde - un tuono politico risuono' nel cielo della Francia: il 21 aprile 2002 alle 8 di sera il viso di Jean-Marie Le Pen appari' su tutti gli schermi televisivi la sera del primo turno delle elezioni presidenziali. Un risultato che non era stato previsto da nessuno: dopo i primi momenti di stupore e di sbandamento, tuttavia, milioni di elettori al secondo turno sbarrarono la strada verso la presidenza della Repubblica al leader del Front national".

"Quattordici anni dopo - scrive il quotidiano socialista - lo stupore si e' mutato in abitudine: di scrutinio in scrutinio sempre piu' candidati frontisti riescono a superare il primo turno del sistema elettorale francese; oggi, ad un anno dal voto per le presidenziali del 2017, tutti danno Marine Le Pen qualificata per il secondo turno".

"E la sorte che i sondaggi assegnano al presidente uscente Francois Hollande e' persino peggiore di quella toccata al candidato socialista nel 2002, l'allora primo ministro Lionel Jospin: stando alle intenzioni di voto dei francesi, Hollande non soltanto sarebbe eliminato dalla corsa gia' al primo turno, ma potrebbe persino vedersi relegato al quarto posto dietro al candidato dell'estrema sinistra Jean-Luc Mèlenchon".

"Mano a mano che l'attuale esecutivo socialista affonda nell'opinione pubblica e si perde nelle battaglie interne alla sua stessa maggioranza governativa - scrive Le Monde -  si rafforza la probabilita' di un nuovo 21 aprile: questa prospettiva ormai pesa sulle manovre politiche in vista della campagna presidenziale ed alimenta tutte le conversazioni".

"Se la Francia non sara' presa alla sprovvista come 14 anni fa - conclude Le Monde - le conseguenze politiche rischiano di essere piu' brutali di allora: la maggioranza di sinistra potrebbe persino arrivare ad un divorzio tra il polo liberale incarnato dal ministro dell'Economia Emmanuel Macron e quello socialista guidato da Martin Aubry e il Front National si prepara ad assorbire i voti socialisti in fuga. Anche il Front National ormai ragiona in nuovi termini rispetto al 2002, all'epoca del padre di Marine Le Pen: gia' da adesso la strategia di Marine Le Pen punta ad allargare lo zoccolo duro dei propri elettori in vista del secondo turno, contrastando la demonizzazione del Front National e cercando di attrarre i delusi sia di destra che di sinistra. E ci sta riuscendo".

Davvero inaspettato, questo articolo su Le Monde. Il quotidiano storicamente alfiere del partito socialista francese sta riconoscendo a Marine Le Pen la capacità e il consenso per essere eletta nuovo presidente della Repubblica.

Redazione Milano


IL QUOTIDIANO SOCIALISTA LE MONDE INCORONA MARINE LE PEN: HA I NUMERI PER VINCERE LE ELEZIONI PRESIDENZIALI




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ANCHE LA SVEZIA NON NE PUO' PIU' DELLA UE: ORA SOLO IL 39% DEI CITTADINI VUOLE RIMANERCI, UN ANNO FA ERANO IL 59%

ANCHE LA SVEZIA NON NE PUO' PIU' DELLA UE: ORA SOLO IL 39% DEI CITTADINI VUOLE RIMANERCI, UN ANNO
Continua

 
SPECIALE ALGERIA / LA FRANCIA DI HOLLANDE ATTACCA (E DIFFAMA)  L'ALGERIA, CHE S'E' SCHIERATA CON RUSSIA, CINA E IRAN

SPECIALE ALGERIA / LA FRANCIA DI HOLLANDE ATTACCA (E DIFFAMA) L'ALGERIA, CHE S'E' SCHIERATA CON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!