54.015.124
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL QUOTIDIANO SOCIALISTA LE MONDE INCORONA MARINE LE PEN: HA I NUMERI PER VINCERE LE ELEZIONI PRESIDENZIALI

giovedì 21 aprile 2016

PARIGI - Ha fatto sensazione, in Francia, un articolo in prima pagina di questa mattina che direttamente "incorona" Marine Le Pen come candidato vincente alle prossime elezioni presidenziali. In sè questa notizia non sarebbe originale ormai, se però a pubblicarla non è un quotidiano di destra, ma il socialista Le Monde, allora sì che fa rumore.

"Esattamente 14 anni fa - esordisce Le Monde - un tuono politico risuono' nel cielo della Francia: il 21 aprile 2002 alle 8 di sera il viso di Jean-Marie Le Pen appari' su tutti gli schermi televisivi la sera del primo turno delle elezioni presidenziali. Un risultato che non era stato previsto da nessuno: dopo i primi momenti di stupore e di sbandamento, tuttavia, milioni di elettori al secondo turno sbarrarono la strada verso la presidenza della Repubblica al leader del Front national".

"Quattordici anni dopo - scrive il quotidiano socialista - lo stupore si e' mutato in abitudine: di scrutinio in scrutinio sempre piu' candidati frontisti riescono a superare il primo turno del sistema elettorale francese; oggi, ad un anno dal voto per le presidenziali del 2017, tutti danno Marine Le Pen qualificata per il secondo turno".

"E la sorte che i sondaggi assegnano al presidente uscente Francois Hollande e' persino peggiore di quella toccata al candidato socialista nel 2002, l'allora primo ministro Lionel Jospin: stando alle intenzioni di voto dei francesi, Hollande non soltanto sarebbe eliminato dalla corsa gia' al primo turno, ma potrebbe persino vedersi relegato al quarto posto dietro al candidato dell'estrema sinistra Jean-Luc Mèlenchon".

"Mano a mano che l'attuale esecutivo socialista affonda nell'opinione pubblica e si perde nelle battaglie interne alla sua stessa maggioranza governativa - scrive Le Monde -  si rafforza la probabilita' di un nuovo 21 aprile: questa prospettiva ormai pesa sulle manovre politiche in vista della campagna presidenziale ed alimenta tutte le conversazioni".

"Se la Francia non sara' presa alla sprovvista come 14 anni fa - conclude Le Monde - le conseguenze politiche rischiano di essere piu' brutali di allora: la maggioranza di sinistra potrebbe persino arrivare ad un divorzio tra il polo liberale incarnato dal ministro dell'Economia Emmanuel Macron e quello socialista guidato da Martin Aubry e il Front National si prepara ad assorbire i voti socialisti in fuga. Anche il Front National ormai ragiona in nuovi termini rispetto al 2002, all'epoca del padre di Marine Le Pen: gia' da adesso la strategia di Marine Le Pen punta ad allargare lo zoccolo duro dei propri elettori in vista del secondo turno, contrastando la demonizzazione del Front National e cercando di attrarre i delusi sia di destra che di sinistra. E ci sta riuscendo".

Davvero inaspettato, questo articolo su Le Monde. Il quotidiano storicamente alfiere del partito socialista francese sta riconoscendo a Marine Le Pen la capacità e il consenso per essere eletta nuovo presidente della Repubblica.

Redazione Milano


IL QUOTIDIANO SOCIALISTA LE MONDE INCORONA MARINE LE PEN: HA I NUMERI PER VINCERE LE ELEZIONI PRESIDENZIALI




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MICIDIALE STRONCATURA DEI GOVERNI PD E DI RENZI DA PARTE DELLA STAMPA TEDESCA: HANNO SBAGLIATO TUTTO, IN QUESTI ANNI

MICIDIALE STRONCATURA DEI GOVERNI PD E DI RENZI DA PARTE DELLA STAMPA TEDESCA: HANNO SBAGLIATO

mercoledì 15 novembre 2017
BERLINO - L'Italia, vista dai quotidiani tedeschi, è un coacervo di questioni economiche e finanziarie incancrenite e minacciata da elezioni il cui risultato quasi certamente andrà di
Continua
 
CLAMOROSO: LE FORZE ARMATE TEDESCHE PREVEDONO CHE LA UE NON REGGERA' A LUNGO, DISSOLUZIONE ENTRO IL 2040

CLAMOROSO: LE FORZE ARMATE TEDESCHE PREVEDONO CHE LA UE NON REGGERA' A LUNGO, DISSOLUZIONE ENTRO IL

martedì 14 novembre 2017
LONDRA - I membri della nostra classe politica italiana al governo, ovvero il Pd e i suoi sodali, non fanno che ripetere fino alla nausea che il futuro dell'Italia e' all'interno della UE. Ma la UE
Continua
DUE MILIONI DI ITALIANI FUGGITI ALL'ESTERO PER CERCARE LAVORO E I GOVERNI PD HANNO PORTATO QUI MEZZO MILIONE DI AFRICANI

DUE MILIONI DI ITALIANI FUGGITI ALL'ESTERO PER CERCARE LAVORO E I GOVERNI PD HANNO PORTATO QUI

venerdì 10 novembre 2017
Altro che sola fuga di cervelli. C'è un nuovo ciclo di emigrazione italiana in corso, in larga misura frutto della crisi economica, che ha portato all'estero MILIONI di italiani di diverse
Continua
 
400.000 RISPARMIATORI HANNO PERSO TUTTO PER COLPA DELLE BANCHE DI AREA PD E RENZI FA IL PALADINO DEI ROVINATI (DA LUI!)

400.000 RISPARMIATORI HANNO PERSO TUTTO PER COLPA DELLE BANCHE DI AREA PD E RENZI FA IL PALADINO

giovedì 9 novembre 2017
Il fallimento elettorale del pd in Sicilia, del quale il “bomba” fiorentino ha incolpato tutti tranne che l’unico responsabile, ovvero sé stesso, è lo specchio del
Continua
IL PROSSIMO MINISTRO DEGLI ESTERI AUSTRIACO SARA' NORBERT HOFER! DESIGNAZIONE FATTA DAL VINCITORE DELLE ELEZIONI: KURZ

IL PROSSIMO MINISTRO DEGLI ESTERI AUSTRIACO SARA' NORBERT HOFER! DESIGNAZIONE FATTA DAL VINCITORE

mercoledì 8 novembre 2017
LONDRA - Continuano senza soste le trattative tra il People's Party di Sebastian Kurz e il Freedom Party di Heinz-Christian Strache per formare una coalizione di governo entro il prossimo mese di
Continua
 
CLAMOROSO: IL SERVIZIO GIURIDICO DEL PARLAMENTO EUROPEO SCHIANTA LA BCE. NON HA COMPETENZE SUI CREDITI DETERIORATI

CLAMOROSO: IL SERVIZIO GIURIDICO DEL PARLAMENTO EUROPEO SCHIANTA LA BCE. NON HA COMPETENZE SUI

mercoledì 8 novembre 2017
BRUXELLES - E' una vera doccia gelata addosso alla Bce e particolarmente al suo governatore, Mario Deaghi. Il servizio giuridico del Parlamento europeo ha dichiarato oggi che la proposta della Bce di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ANCHE LA SVEZIA NON NE PUO' PIU' DELLA UE: ORA SOLO IL 39% DEI CITTADINI VUOLE RIMANERCI, UN ANNO FA ERANO IL 59%

ANCHE LA SVEZIA NON NE PUO' PIU' DELLA UE: ORA SOLO IL 39% DEI CITTADINI VUOLE RIMANERCI, UN ANNO
Continua

 
SPECIALE ALGERIA / LA FRANCIA DI HOLLANDE ATTACCA (E DIFFAMA)  L'ALGERIA, CHE S'E' SCHIERATA CON RUSSIA, CINA E IRAN

SPECIALE ALGERIA / LA FRANCIA DI HOLLANDE ATTACCA (E DIFFAMA) L'ALGERIA, CHE S'E' SCHIERATA CON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!