34.334.874
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STRAORDINARIO REPORTAGE DI GUERRA (ALL'ISIS) DEL WASHINGTON POST: ''JIHADISTI ORMAI RINUNCIANO A COMBATTERE E FUGGONO''

venerdì 25 marzo 2016

Il Washington Post, uno dei più autorevoli quotidiani americani, pubblica un lungo e documentatissimo articolo sulla guerra all'Isis in Siria e Iraq. Buona lettura.

"Mentre gli attentati a Bruxelles scuotono l'Europa, il sedicente Stato islamico subisce sconfitte militari impressionanti e perde molto terreno nel suo 'califfato', tra Iraq e Siria.

Ieri l'esercito siriano, con il supporto dei jet russi, è arrivato alle porte della città storica di Palmira, da un anno in mano all'Isis, e questa mattina ha liberato la città.

In Iraq l'esercito, con il contributo dei jet degli Usa, ha riconquistato villaggi nel nord dai quali l'organizzazione minacciava una importante base americana. Sono almeno nove mesi che l'Is non ottiene vittorie importanti sul terreno. Solo pesanti sconfitte.

Secondo fonti di intelligence sia americane che russe, i suoi leader vengono uccisi al ritmo di uno ogni tre giorni, mentre già all'inizio dell'anno si calcolava che ha perso il 40% del territorio che controllava nel 2014.

Attaccati su più fronti, spesso i jihadisti rinunciano anche a combattere e scelgono la fuga. "Non combattono - ha confermato il generale Abdul-Ghani al-Assadi, comandante delle forze irachene antiterrorismo, che guida l'operazione per la riconquista di Hit, nella provincia dell'Anbar - Si limitano a usare autobomba e poi scappano. Quando li circondiamo, si arrendono o si infiltrano tra i civili. Sono scossi. Ascoltiamo le loro comunicazioni. I loro leader li incitano a combattere, ma loro replicano che è una causa persa, si rifiutano di obbedire agli ordini". 

In realtà il territorio controllato dall'Is è ancora vasto e gli attentati in Belgio, Francia e Turchia dimostrano quanto sia riuscito a penetrare anche nel territorio europeo. Ma secondo gli Stati Uniti, i recenti attentati sono proprio una risposta all'offensiva che subiscono nel loro territorio.

"Più il tempo passa - ha spiegato il colonnello Steve Warren, portavoce militare degli Usa a Baghdad - più il nostro sistema matura e diventiamo più efficaci. Stiamo migliorando nel localizzarli. Ogni volta che cercano di spostarsi, li individuiamo e li eliminiamo. Non vincono battaglie da molto tempo e sono in difficoltà perché stiamo colpendo i loro leader".

Anche i raid russi contribuiscono notevolmente a mettere in ginocchio l'Is, come è successo a Palmira e come sta succedendo a Bab, un'altra roccaforte dei jihadisti a est di Aleppo. Anche nella zona di Raqqa, 'capitale' del califfato, l'esercito siiano sta avanzando con il supporto di Mosca e gli Usa non escludono che possa entrare nella città ancor prima di loro. 

Sul terreno, è determinate anche il ruolo dei curdi del Pyd, che il mese scorso hanno riconquistato Shadadi, nel nord, e un vasto territorio circostante. Qui un raid degli Usa ha ucciso Omar al-Shishani, uno dei principali capi militari e leader dell'Is.

L'operazione di Shadadi, secondo fonti Usa, doveva durare settimane e invece si è conclusa in pochi giorni, sono i pochi miliziani dell'isis sopravvissuti sono fuggiti.

Sul fronte iracheno, un esercito rinvigorito dopo la debacle dello scorso anno ha annunciato il lancio dell'operazione per riconquistare Mosul, avanza verso la città di Hit, nella provincia dell'Anbar, e ha riconquistato oltre 25 miglia di territorio nei suoi dintorni.

Ma in entrambi i paesi, i successi militari non corrispondono a una semplificazione del quadro politico. I negoziati di pace per la Siria arrancano, nel paese curdi e arabi si scontrano sulla gestione delle città liberate dall'Is. E anche in Iraq, a Mosul, le milizie sciite rivendicano un ruolo nella gestione della città, osteggiate dai curdi e dagli Usa. "Potremmo liberare Mosul domani - ha affermato Michael Knights, del Washington Institute for Near East Policy - ma se lo facessimo ci ritroveremmo in mano un vero caos".

Tuttavia, se non saranno gli americani, saranno le milizie sciite composte da moltissimi volontari, soldati molto preparati al combattimento, provenienti dall'Iran a conquistare Mosul e fare piazza pulita.

Il califfato nero dell'isis ha il destino segnato. Non arriverà a vedere il 2017".

Redazione Milano

Link in lingua inglese: https://www.washingtonpost.com/world/middle_east/in-syria-and-iraq-the-islamic-state-is-in-retreat-on-multiple-fronts/2016/03/24/a0e33774-f101-11e5-a2a3-d4e9697917d1_story.html?hpid=hp_hp-top-table-main_islamic-state-1245pm%3Ahomepage%2Fstory


STRAORDINARIO REPORTAGE DI GUERRA (ALL'ISIS) DEL WASHINGTON POST: ''JIHADISTI ORMAI RINUNCIANO A COMBATTERE E FUGGONO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

WASHINGTON   POST   SIRIA   IRAQ   RUSSI   SCIITI   IRAN   GEURRA   ESERCITO   SIRIANO   DAMASCO   PALMIRA   RAQQA   MOSUL   AVIAZIONE   MILIZIE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO CLAMOROSO SCOOP DEL TIMES E DEL FINANCIAL TIMES: ''C'E' UN PIANO SEGRETO UE SE VINCE IL BREXIT: ESERCITO EUROPEO''

DOPPIO CLAMOROSO SCOOP DEL TIMES E DEL FINANCIAL TIMES: ''C'E' UN PIANO SEGRETO UE SE VINCE IL

venerdì 27 maggio 2016
LONDRA - Pare incredibile, ma in Italia nessuno avvisa l'opinione pubblica che col Brexit cambierà radicalmente sia la Ue che le sue malridotte istituzioni e che in sede europea si stanno
Continua
 
IL SINDACO DEL PD DI VENTIMIGLIA E TUTTI I SUOI CONSIGLIERI ABBANDONANO IL PD PER PROTESTA CONTRO IL CAOS MIGRANTI!

IL SINDACO DEL PD DI VENTIMIGLIA E TUTTI I SUOI CONSIGLIERI ABBANDONANO IL PD PER PROTESTA CONTRO

giovedì 26 maggio 2016
VENTIMIGLIA -  Il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, un assessore, undici consiglieri del Pd e il direttivo del circolo del Pd locale si sono autosospesi dal partito per protesta contro
Continua
RIVOLTA DI POPOLO IN FRANCIA CONTRO IL GOVERNO HOLLANDE-VALLS E PIU' DEL 60% DEI FRANCESI STA CON GLI SCIOPERANTI

RIVOLTA DI POPOLO IN FRANCIA CONTRO IL GOVERNO HOLLANDE-VALLS E PIU' DEL 60% DEI FRANCESI STA CON

giovedì 26 maggio 2016
PARIGI -  Lo scontro tra il governo socialista Hollande-Valls sulla contestatissima legge sul "lavoro", una specie di versione francese dell'italico Jobs Act, è arrivato al calor bianco.
Continua
 
FRANCIA: RIVOLTA GENERALE DEL PAESE CONTRO HOLLANDE E IL SUO GOVERNO. FERMI TRENI CENTRALI ATOMICHE AEREI RAFFINERIE

FRANCIA: RIVOLTA GENERALE DEL PAESE CONTRO HOLLANDE E IL SUO GOVERNO. FERMI TRENI CENTRALI ATOMICHE

mercoledì 25 maggio 2016
PARIGI - Questa mattina si sono aggiunti a tutti gli altri in sciopero, anche i lavoratori delle centrali atomiche di Francia e così si va verso la paralisi totale della nazione contro
Continua
SONDAGGI MANIPOLATI: GLI AVVERSARI DEL BREXIT NON SONO IN TESTA. IL TIMES DI LONDRA PUBBLICA UN VERO SONDAGGIO DI YOUGOV

SONDAGGI MANIPOLATI: GLI AVVERSARI DEL BREXIT NON SONO IN TESTA. IL TIMES DI LONDRA PUBBLICA UN

mercoledì 25 maggio 2016
LONDRA - Tutta una serie di sondaggi - pagati da ambienti fermamante contrari al Brexit - hanno segnalato in questi giorni che gli "europeisti" britannici sarebbero tornati ad essere maggioranza e
Continua
 
LA COMMISSIONE UE VORREBBE BLOCCARE PRELIEVI E TRASFERIMENTI DI C/C IN ALTRO ISTITUTO SE LA BANCA ''FOSSE A RISCHIO''

LA COMMISSIONE UE VORREBBE BLOCCARE PRELIEVI E TRASFERIMENTI DI C/C IN ALTRO ISTITUTO SE LA BANCA

mercoledì 25 maggio 2016
Messa in archivio la pratica delle elezioni austriache, la Ue a trazione tedesca - sempre più simile al IV reich -  è tornata prontamente  ad occuparsi di ciò che le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DONALD TRUMP: ''DA PRESIDENTE, L'IMPIEGO DI ARMI NUCLEARI TATTICHE CONTRO L'ISIS LO CONSIDERO UN'OPZIONE PRATICABILE''.

DONALD TRUMP: ''DA PRESIDENTE, L'IMPIEGO DI ARMI NUCLEARI TATTICHE CONTRO L'ISIS LO CONSIDERO
Continua

 
ALTERNATIVA PER LA GERMANIA: ''I POPOLI HANNO DIRITTO DI DECIDERE IL PROPRIO DESTINO: VOGLIAMO IL REFERENDUM SULLA UE''

ALTERNATIVA PER LA GERMANIA: ''I POPOLI HANNO DIRITTO DI DECIDERE IL PROPRIO DESTINO: VOGLIAMO IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ALTRI 400 MIGRANTI MORTI ANNEGATI STANOTTE.

29 maggio - Ennesima strage di migranti in mare. Due barconi legati da una fune,
Continua

ALFANO: ''VERDINI E' IN MAGGIORANZA, IPOCRITA NON DIRLO...''

27 maggio - ''Il tema della presenza di Verdini e Ala in maggioranza e' ipocrita''
Continua

BANCA INTESA SAN PAOLO VEDE NERO: DI RIPRESA NON SE NE PARLA.

27 maggio - ''L'andamento dell'indice generale di fiducia delle imprese e' coerente
Continua

ALTRI 3.000 AFRICANI HANNO OTTENUTO UN PASSAGGIO VERSO L'ITALIA

27 maggio - E' salito a 1.252 il numero degli africani trasbordati verso l'Italia
Continua

FINANCIAL TIMES: FUGA DA TUTTI I MERCATI AZIONARI, RITIRATI 100 MLD

27 maggio - NEW YORK - E' in corso una colossale fuga dai titoli azionari negli
Continua

SALVINI: ''MARCHINI NON ARRIVA AL BALLOTTAGGIO NEANCHE SE NOLEGGIA

27 maggio - ROMA - ''Giorgia Meloni è l'unica candidata sindaco di Roma di
Continua

PIL USA SI IMPENNA DEL 1° TRIMESTRE 2016, AUMENTO TASSI SEMPRE

27 maggio - NEW YORK - La crescita dell'economia Usa e' stata rivista al rialzo nel
Continua

LA RUSSIA DISTRUGGE GLI IMPIANTI E I MEZZI DI TRASPORTO DEL

27 maggio - MOSCA - La Russia ha intensificato i suoi attacchi aerei contro le
Continua
IL PREFETTO DI IMPERIA AVVISA: CACCEREMO I MIGRANTI ACCAMPATI A VENTIMIGLIA

IL PREFETTO DI IMPERIA AVVISA: CACCEREMO I MIGRANTI ACCAMPATI A

27 maggio - VENTIMIGLIA - Ricominciano gli accampamenti degli africani che non
Continua

LO SPAGNOLO BANCO POPULAR CONTINUA A PRECIPITARE IN BORSA (BAIL IN

27 maggio - MADRID - Continua a precipitare lo spagnolo Banco Popular alla Borsa di
Continua

KIEV VIETA AL PREMIO NOBEL PER LA PACE GORBACIOV INGRESSO IN

27 maggio - MOSCA - ''Possiamo solo esprimere rammarico dopo un altro ampliamento
Continua

UNA NEONAZISTA DEL BATTAGLIONE AIDAR SI CANDIDA PRESIDENTE

27 maggio - KIEV - Due giorni dopo la sua scarcerazione dalla Russia, la ex pilota
Continua

BERLUSCONI ANNUNCIA CHE ''VUOLE PASSARE LA MANO'' (CHE AVETE

27 maggio - MILANO - ''Io penso che dopo 30 anni per me sia arrivato il momento di
Continua

CALA LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI ITALIANI, ARRIVA ESTATE ''FREDDA''

27 maggio - Dall'Istat arrivano numeri negativi. Dopo industria e commercio, anche
Continua

MINISTERO DELL'INTERNO AMMETTE ''GRANDI NUMERI NEGLI SBARCHI''

27 maggio - ''E' un momento di grande pressione, perché in poche ora abbiamo grandi
Continua

FRANCIA VERSO LA PARALISI TOTALE: TUTTI I SINDACATI INVITANO ALLO

27 maggio - I sindacati francesi invitano a ''ampliare le manifestazioni'' e gli
Continua

LEGA CHIEDE INCONTRO URGENTE CON RENZI SU DISASTRO IMMIGRAZIONE

27 maggio - ROMA - PARLAMENTO - ''Di fronte alle 4000 persone salvate ieri, ai morti
Continua

ORDA DI ALTRI 2.000 AFRICANI IN ARRIVO OGGI DALLA LIBIA (13 BARCONI

27 maggio - Giornata caldissima anche quella di oggi sul fronte dell'immigrazione di
Continua

4.000 AFRICANI TRASPORTATI IN ITALIA OGGI (11.000 IN 72 ORE) E'

26 maggio - Sono oltre 4mila i migranti africani trasportati in Italia nella sola
Continua

LA FAMIGLIA BENETTON ALLA LARGA DALLE BANCHE VENETE: INVESTIRE LI'?

26 maggio - La famiglia Benetton non ne vuole proprio sapere, delle banche venete a
Continua
Precedenti »