47.233.366
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NEW YORK TIMES: C'E' L'OFFENSIVA MILITARE DELL'ISIS IN EUROPA E LA UE E' INCONCLUDENTE: LIBERA CIRCOLAZIONE E' SBAGLIATA

giovedì 24 marzo 2016

NEW YORK - Le bombe esplose all'aeroporto e dentro un vagone della metropolitana di Bruxelles sono soltanto l'ultimo episodio di quella che dovrebbe essere ormai considerata una vera e propria offensiva militare dello Stato islamico contro l'Europa, scrive Daniel Bayman sul "New York Times".

"Il carnaio di Bruxelles - continua Bayman - va osservato in prospettiva: gli Stati Uniti, i loro alleati e la Russia stanno colpendo duramente le basi dell'Isis in Siria e in Iraq, dove il gruppo terroristico appare costretto sulla difensiva, continuando a subire pesanti sconfitte militari. Il sedicente califfato si e' cosi' risolto ad aprire un nuovo fronte a dimostrazione della propria superiorita' globale sulle altre organizzazioni terroristiche. Il teatro di questa nuova offensiva militare e' proprio l'Europa".

"Dal 2014, l'Isis ha perduto il 40 per cento dei territori sotto il suo controllo in Iraq e altrettanto in Siria. E' stato dimezzato. Citta' importanti come Ramadi sono state sottratte ai terroristi, e Mosul, capitale di fatto dello Stato islamico in Iraq, potrebbe essere la prossima. Il Pentagono sostiene che l'Isis abbia perso almeno 10 mila combattenti. Si tratta di sconfitte doppiamente pesanti per l'Isis, che si era distinto da organizzazioni come al Qaeda proprio con la creazione di uno Stato di fatto a cavallo tra i due paesi mediorientali".

"Le sconfitte militari - prosegue questo articolo del New York Times - rappresentano per l'Isis soprattutto un danno d'immagine. Si tratta di una notizia buona in se', ma preoccupante per l'Europa: attentati d'alto profilo nelle capitali europee, come quelli dello scorso novembre a Parigi e di martedi' a Bruxelles, servono infatti allo Stato islamico proprio per riaffermare la propria superiorita' e difendere la propria immagine, da cui dipende il continuo reclutamento di terroristi e combattenti tra le sue file".

"Piu' di 5 mila cittadini europei si sono uniti al gruppo terroristico dal 2012; molti sono belgi e francesi. I servizi di sicurezza europei sono sopraffatti, date le regole di libera circolazione dentro la Ue, dove a chiunque e' concesso di transitare liberamente attraverso i confini europei e nazionali, mentre le relazioni tra le agenzie di sicurezza sono assai piu' limitate e circoscritte".

"La cooperazione sul fronte della sicurezza - continua a scrive Bayman -  rimarra' un problema anche dopo gli ultimi attentati: i problemi di natura tecnica potranno forse essere risolti, ma il problema di fondo, che è l'integrazione delle comunita' musulmane nella società degli Stati dell'Europa e' assai piu' complesso. I musulmani in Europa si sentono spesso alienati, e nutrono una profonda sfiducia e diffidenza nei confronti delle autorita' e delle forze dell'ordine. Quello europeo, insomma, e' un problema di fiducia e l'ascesa delle destre, che pure e' una reazione scontata all'atteggiamento e alle politiche remissive sinora messe in campo dalla politica dell'Unione europea e dalle autorita' dei singoli Stati spesso orientate al lassimo, all'accoglienza a tutti i costi, non fara' che aggravare la situazione".

Per il New York Times, quindi, così come stanno le cose possono solo peggiorare con altri devastanti attentati, stragi di massa, inconcludenza della politica Ue, libertà d'azione dei terroristi islamici in tutta l'Unione europea.  

Redazione Milano.


NEW YORK TIMES: C'E' L'OFFENSIVA MILITARE DELL'ISIS IN EUROPA E LA UE E' INCONCLUDENTE: LIBERA CIRCOLAZIONE E' SBAGLIATA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   EUROPA   NEW YORK   TIMES   GUERRA   ISIS   PARIGI   BRUXELLES   POLITICHE   TERRORISMO   ACCOGLIENZA   SBAGLIATE   IRAQ   SIRIA   PENTAGONO   RUSSIA   LASSISMO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE DALLO STATO NEL 2016

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE

sabato 20 maggio 2017
La gravissima mancanza di liquidità, ovvero di denaro,  i ritardi burocratici, l'inefficienza di molte amministrazioni a emettere in tempi ragionevolmente brevi i certificati di pagamento
Continua
SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO L'USO DEL MOUSE

SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO

venerdì 19 maggio 2017
PADOVA - Ricercatori dell'Università di Padova hanno messo a punto una tecnica che, analizzando le traiettorie percorse dal mouse, è in grado di indicare se chi è al computer
Continua
 
SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI

venerdì 19 maggio 2017
PARIGI - Contrariamente alla tradizione, il neo presidente Emmanuel Macron ed il suo primo ministro Edouard Philippe non godranno di un periodo di "luna di miele" presso l'opinione pubblica francese:
Continua
SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'

giovedì 18 maggio 2017
LONDRA - E' passato quasi un anno da quando il 52% dei cittadini britannici ha votato per far uscire la Gran Bretagna dalla UE, ma sarebbe un grave errore pensare che molti si siano pentiti di aver
Continua
 
ANCHE IL NUOVO MINISTRO DELL'ECONOMIA DI MACRON ''TIENE FAMIGLIA'' (HA ASSUNTO LA MOGLIE IN PARLAMENTO COME FECE FILLON)

ANCHE IL NUOVO MINISTRO DELL'ECONOMIA DI MACRON ''TIENE FAMIGLIA'' (HA ASSUNTO LA MOGLIE IN

mercoledì 17 maggio 2017
Il parlamento francese potrebbe essere soprannominato il club delle mogli. Lo scandalo di François Fillon, che ha ingaggiato la sua sposa Penelope come assistente parlamentare, pagandola circa
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TUTTE LE DESTRE D'EUROPA INSORGONO DOPO LA STRAGE DI BRUXELLES: DOBBIAMO DEISLAMIZZARE L'EUROPA E CHIUDERE LE FRONTIERE

TUTTE LE DESTRE D'EUROPA INSORGONO DOPO LA STRAGE DI BRUXELLES: DOBBIAMO DEISLAMIZZARE L'EUROPA E
Continua

 
DONALD TRUMP: ''DA PRESIDENTE, L'IMPIEGO DI ARMI NUCLEARI TATTICHE CONTRO L'ISIS LO CONSIDERO UN'OPZIONE PRATICABILE''.

DONALD TRUMP: ''DA PRESIDENTE, L'IMPIEGO DI ARMI NUCLEARI TATTICHE CONTRO L'ISIS LO CONSIDERO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!