45.059.119
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PARTITO LIBERALE TEDESCO ACCUSA: ''IL GOVERNO MERKEL DEVE APPOGGIARE LA BUNDESBANK CONTRO LA BCE O SARA' UNA ROVINA''

lunedì 21 marzo 2016

BERLINO - Il segretario del Partito Liberale tedesco, Christian Lindner reclama con toni politici altissimi una maggiore ingerenza del governo di Berlino nella politica monetaria della Banca centrale europea per contenerne la spinta espansiva e quindi bloccare il piano Draghi deciso all'ultima riunione della Bce di marzo. E per questo che appare in tutta evidenza essere un preciso atto d'accusa alla Bce, il leader del liberali tedeschi usa il principale quotidiano della Germania, il Frankfurter Allgemeine Zeitung.

"Mi stupisce il fatto che il presidente di Bundesbank si trovi sulle prime pagine dei giornali piu' spesso del ministro delle Finanze. Un maggior sostegno al Signor Weidmann da parte del Signor Schaeuble non costituirebbe una violazione dell'indipendenza della Bce, ma una necessita' impellente per il mantenimento della stabilita' nell'interesse di milioni di risparmiatori", ha dichiarato Lindner in un'intervista alla Faz che domina la prima pagina di oggi.

Nell'intervista il segretario di partito si e' detto anche contrario alla proposta del ministro delle Finanze e del ministro dell'Economia Gabriel di aumentare la spesa sociale.

"La Grande Coalizione sta logorando la capacita' economica in una situazione in cui crescono i rischi dell'economia mondiale e l'importanza della digitalizzazione: ci sono gia' i primi segnali di frenata dell'economia Europea a della Germania. Chi non tiene conto dei sintomi iniziali, ripete gli errori della crisi dei profughi e della crisi dell'euro: in queste due occasioni, infatti, sono stati ignorati proprio i segnali premonitori. Se adesso finiamo per ripetere tutto questo, la prossima crisi alla fine del decennio potrebbe essere la crisi tedesca", ha commentato Lindner.

Il leader del partito liberale poi ha risposto alla domanda su cosa si potrebbe fare per mantenere la competitività tedesca, La risposta di Lindner è stata lapidaria: "Sostituire il ministro dell'Economia".

Anche le dimissioni del presidente della Commissione monopoli, Zimmer, "dovrebbero essere considerate un campanello d'allarme", ha concluso il leader dei Liberali tedeschi. Il governo Merkel si sfalda sotto gli occhi di tutti, l'economia e la finanza tedesche mandano segnali di forte sofferenza, e la colpa - detto in modo crudo ed esplicito - è della Bce, e nella Bce è di Mario Draghi.

Redazione Milano


IL PARTITO LIBERALE TEDESCO ACCUSA: ''IL GOVERNO MERKEL DEVE APPOGGIARE LA BUNDESBANK CONTRO LA BCE O SARA' UNA ROVINA''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua
 
TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO SCATTA LA BREXIT!)

TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO

lunedì 20 marzo 2017
LONDRA - Nella giornata in cui - oggi - la Gran Bretagna comunica ufficialmente alla Ue la data della Brexit vera e propria, che scatterà il prossimo 29 marzo, giorno in cui il Regno Unito
Continua
SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A UN PASSO DAL DEFAULT

SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A

venerdì 17 marzo 2017
Le ultime notizie sul Monte dei Paschi di Siena, la più antica banca del mondo portata sull’orlo del baratro per opera di manager da sempre vicini al principale partito della sinistra
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TURCO: ''FACCIAMO SALTARE IN ARIA L'EUROPA, VI MANDIAMO 15.000 MIGRANTI AL MESE''

IL MINISTRO DELL'INTERNO TURCO: ''FACCIAMO SALTARE IN ARIA L'EUROPA, VI MANDIAMO 15.000 MIGRANTI AL

venerdì 17 marzo 2017
ISTANBUL - Il ministro degli Interni turco Suleyman Soylu ha minacciato di "far saltare in aria" l'Europa aprendo le porte della Turchia e inviando 15.000 migranti al mese nel Vecchio continente
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''LE BANCHE CENTRALI, COME LA BCE, SI STANNO AVVICINANDO AL PUNTO IN CUI NON INFLUENZANO PIU' I MERCATI'' (BRIAN SMITH)

''LE BANCHE CENTRALI, COME LA BCE, SI STANNO AVVICINANDO AL PUNTO IN CUI NON INFLUENZANO PIU' I
Continua

 
INCHIESTA BANCHE / SCOPERCHIAMO IL VASO DI PANDORA DEI CREDITI MARCI DELLE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO (SPAVENTOSI)

INCHIESTA BANCHE / SCOPERCHIAMO IL VASO DI PANDORA DEI CREDITI MARCI DELLE BANCHE DI CREDITO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!