44.311.425
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA SPAGNA PONE IL VETO SULLA BOZZA D'ACCORDO CON LA TURCHIA VOLUTO DA GERMANIA E ''MEDIATO'' DA JUNCKER (FINE DEI GIOCHI)

martedì 15 marzo 2016

MADRID - Un'altra pesante tegola cade sulla testa di Angela Merkel: l'accordo con la Turchia sui migranti voluto fortissimamente dalla cancelliera tedesca, è deragliato. La Spagna rende noto il proprio veto e con il voto contrario di Madrid non potrà essere approvato. 

Il 7 marzo scorso "non c'e' stato un accordo, c'e' stata una dichiarazione nella quale e' stato preso atto dei suggerimenti turchi. Se ci fosse stato un accordo l'incontro di giovedi' a Bruxelles sarebbe inutile". E' quanto ha dichiarato ieri il ministro degli Esteri spagnolo, Jose' Manuel Garcia-Margallo, in merito ai negoziati tra Bruxelles e Ankara per un accordo che argini i flussi migratori verso l'Europa, e che dovrebbe essere firmato questa settimana a Bruxelles.

"Per il governo spagnolo e' una cosa inaccettabile e l'ho fatto presente - ha continuato Margallo - Ho spiegato che il documento, la cosiddetta bozza d'accordo con la Turchia, va contro il diritto internazionale e che e' necessario correggere alcuni punti".

La Spagna, riferiscono i principali quotidiano spagnoli, accettera' nero su bianco solo "un accordo che e' coerente e conforme al diritto internazionale e rispettoso dei diritti umani di coloro che stanno fuggendo dal proprio paese".

Il capo della diplomazia spagnola ha inoltre indurito la posizione dell'Esecutivo di Madrid, o per lo meno quella espressa la scorsa settimana subito dopo il vertice, lasciando intendere che ci sarà il veto spagnolo se i termini dell'accordo con la Turchia non cambieranno radicalmente contenuto e forma.

"L'ambasciatore spagnolo presso l'Ue - ha spiegato Margallo - e' stato incaricato di richiedere un adeguamento del testo. La Spagna condanna la possibilita' di espulsioni collettive, come invece è previsto dall'accordo preliminare. Quello che abbiamo chiesto e al quale stiamo lavorando con altri paesi e' che chiunque arrivi in territorio europeo abbia il diritto di un trattamento individualizzato".

Se i rifugiati si trovano in Grecia "devono presentare la loro richiesta di asilo in Grecia. La Spagna difendera' sempre il diritto internazionale e i diritti umani dei rifugiati e questo aspetto non e' negoziabile", ha sottolineato il ministro suggerendo, pero', che Madrid e' pronta a negoziare altre questioni, "come la liberalizzazione dei visti per i cittadini turchi, un aspetto che non preoccupa particolarmente il governo spagnolo" ma contro il quale si sono espressi in maniera ferma tutti i Paesi Ue dell'Est Europa a iniziare dall'Ungheria, l'Austria, la Slovenia, la Croazia.

Resta quindi il fatto che tutto il "lavoro" compiuto al vertice Ue con la Turchia dello scorso 10 marzo è bocciato dalla Spagna e non approderà a nulla. 

Redazione Milano


LA SPAGNA PONE IL VETO SULLA BOZZA D'ACCORDO CON LA TURCHIA VOLUTO DA GERMANIA E ''MEDIATO'' DA JUNCKER (FINE DEI GIOCHI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SPAGNA   MIGRANTI   ACCORDO   TURCHIA   GERMANIA   MERKEL   ERDOGAN   UE   BRUXELLES   MADRID   BERLINO   GERMANIA   JUNCKER   VETO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua
 
CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)

CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI

venerdì 24 febbraio 2017
Stephen K. Bannon, capo della strategia della Casa Bianca ed esponente della "Destra alternativa" statunitense ("Alt-Right"), ritenuto il vero ispiratore di molte posizioni espresse dal presidente
Continua
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
 
SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE DIVENTARE SUBITO PRESIDENTE)

SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE

giovedì 23 febbraio 2017
PARIGI - Crescono del 2,5 per cento rispetto a inizio febbraio per il leader del partito Front National, Marine Le Pen, le possibilita' di vincere al primo turno le elezioni presidenziali
Continua
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ESCLUSIVO / ECCO LA GUERRA SEGRETA IN LIBIA DELLE FORZE MILITARI DI FRANCIA, USA E REGNO UNITO: BASI, UOMINI, BERSAGLI

ESCLUSIVO / ECCO LA GUERRA SEGRETA IN LIBIA DELLE FORZE MILITARI DI FRANCIA, USA E REGNO UNITO:
Continua

 
GRANDI IMPRESE, CONFINDUSTRIA, ESPONENTI DELLA STESSA CDU: ''TRIONFO DI AFD PROVA CHE LA PAZIENZA DEI TEDESCHI E' FINITA''

GRANDI IMPRESE, CONFINDUSTRIA, ESPONENTI DELLA STESSA CDU: ''TRIONFO DI AFD PROVA CHE LA PAZIENZA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!