52.949.944
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA SPAGNA PONE IL VETO SULLA BOZZA D'ACCORDO CON LA TURCHIA VOLUTO DA GERMANIA E ''MEDIATO'' DA JUNCKER (FINE DEI GIOCHI)

martedì 15 marzo 2016

MADRID - Un'altra pesante tegola cade sulla testa di Angela Merkel: l'accordo con la Turchia sui migranti voluto fortissimamente dalla cancelliera tedesca, è deragliato. La Spagna rende noto il proprio veto e con il voto contrario di Madrid non potrà essere approvato. 

Il 7 marzo scorso "non c'e' stato un accordo, c'e' stata una dichiarazione nella quale e' stato preso atto dei suggerimenti turchi. Se ci fosse stato un accordo l'incontro di giovedi' a Bruxelles sarebbe inutile". E' quanto ha dichiarato ieri il ministro degli Esteri spagnolo, Jose' Manuel Garcia-Margallo, in merito ai negoziati tra Bruxelles e Ankara per un accordo che argini i flussi migratori verso l'Europa, e che dovrebbe essere firmato questa settimana a Bruxelles.

"Per il governo spagnolo e' una cosa inaccettabile e l'ho fatto presente - ha continuato Margallo - Ho spiegato che il documento, la cosiddetta bozza d'accordo con la Turchia, va contro il diritto internazionale e che e' necessario correggere alcuni punti".

La Spagna, riferiscono i principali quotidiano spagnoli, accettera' nero su bianco solo "un accordo che e' coerente e conforme al diritto internazionale e rispettoso dei diritti umani di coloro che stanno fuggendo dal proprio paese".

Il capo della diplomazia spagnola ha inoltre indurito la posizione dell'Esecutivo di Madrid, o per lo meno quella espressa la scorsa settimana subito dopo il vertice, lasciando intendere che ci sarà il veto spagnolo se i termini dell'accordo con la Turchia non cambieranno radicalmente contenuto e forma.

"L'ambasciatore spagnolo presso l'Ue - ha spiegato Margallo - e' stato incaricato di richiedere un adeguamento del testo. La Spagna condanna la possibilita' di espulsioni collettive, come invece è previsto dall'accordo preliminare. Quello che abbiamo chiesto e al quale stiamo lavorando con altri paesi e' che chiunque arrivi in territorio europeo abbia il diritto di un trattamento individualizzato".

Se i rifugiati si trovano in Grecia "devono presentare la loro richiesta di asilo in Grecia. La Spagna difendera' sempre il diritto internazionale e i diritti umani dei rifugiati e questo aspetto non e' negoziabile", ha sottolineato il ministro suggerendo, pero', che Madrid e' pronta a negoziare altre questioni, "come la liberalizzazione dei visti per i cittadini turchi, un aspetto che non preoccupa particolarmente il governo spagnolo" ma contro il quale si sono espressi in maniera ferma tutti i Paesi Ue dell'Est Europa a iniziare dall'Ungheria, l'Austria, la Slovenia, la Croazia.

Resta quindi il fatto che tutto il "lavoro" compiuto al vertice Ue con la Turchia dello scorso 10 marzo è bocciato dalla Spagna e non approderà a nulla. 

Redazione Milano


LA SPAGNA PONE IL VETO SULLA BOZZA D'ACCORDO CON LA TURCHIA VOLUTO DA GERMANIA E ''MEDIATO'' DA JUNCKER (FINE DEI GIOCHI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SPAGNA   MIGRANTI   ACCORDO   TURCHIA   GERMANIA   MERKEL   ERDOGAN   UE   BRUXELLES   MADRID   BERLINO   GERMANIA   JUNCKER   VETO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
 
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ESCLUSIVO / ECCO LA GUERRA SEGRETA IN LIBIA DELLE FORZE MILITARI DI FRANCIA, USA E REGNO UNITO: BASI, UOMINI, BERSAGLI

ESCLUSIVO / ECCO LA GUERRA SEGRETA IN LIBIA DELLE FORZE MILITARI DI FRANCIA, USA E REGNO UNITO:
Continua

 
GRANDI IMPRESE, CONFINDUSTRIA, ESPONENTI DELLA STESSA CDU: ''TRIONFO DI AFD PROVA CHE LA PAZIENZA DEI TEDESCHI E' FINITA''

GRANDI IMPRESE, CONFINDUSTRIA, ESPONENTI DELLA STESSA CDU: ''TRIONFO DI AFD PROVA CHE LA PAZIENZA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA PROCURA DI GENOVA PERDE CONTRO LA LEGA AL TRIBUNALE DEL RIESAME

18 ottobre - GENOVA - Il Tribunale del Riesame ha dato ragione agli avvocati della
Continua

OMICIDIO GIORNALISTA D'INCHIESTA CARUANA GALIZIA: USATO IL SEMTEX

18 ottobre - MALTA - Per far esplodere l'auto della giornalista di inchiesta maltese
Continua

UN GRANDE FONDO D'INVESTIMENTO USA PUNTA 1,4 MILIARDI DI DOLLARI

18 ottobre - NEW YORK - Bridgewater Associates, il fondo d'investimenti di Ray Dalio,
Continua

IL PRESIDENTE CINESE XI JINPING LANCIA DURO MONITO A TAIWAN:

18 ottobre - PECHINO - Il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato un duro monito a
Continua

M5S LOMBARDIA AUGURA VITTORIA DEL SI' AL REFERENDUM AUTONOMIA

18 ottobre - MILANO - 'Domenica mi aspetto la vittoria del Si', ma per noi e' gia'
Continua

LA BCE PRONTA A RIDURRE DRASTICAMENTE IL QE (PREPARATEVI

18 ottobre - La Bce punta a ridurre l'entita' del suo piano di acquisti, portandolo a
Continua

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua

RAQQA LIBERATA DALL'ISIS QUESTA MATTINA, MA CONTINUANO I

17 ottobre - RAQQA - SIRIA - Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie
Continua
Precedenti »