56.245.763
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GRANDE QUOTIDIANO SPAGNOLO ''EL PAIS'' INTERVISTA ASSAD: ''SALVERO' LA SIRIA, MA NON SIGNIFICA CHE POI SARO' PRESIDENTE''

lunedì 22 febbraio 2016

Il mese prossimo ricorrera' il quinto anniversario dell'insurrezione che ha precipitato la Siria in una delle guerre piu' sanguinose nella storia del Medio Oriente. Il presidente Bashar al Assad, salito al potere dopo la morte del padre, nel 2000, ha perso quasi subito il controllo di una parte del paese, ma di recente ha riguadagnato terreno e il suo esercito ha lanciato un'offensiva per tagliare le vie di accesso e di rifornimenti di insorti e terroristi dalla Turchia, con la decisiva copertura dei bombardamenti dell'aviazione russa, che hanno avuto inizio lo scorso mese di settembre.

In una intervista al quotidiano spagnolo El Pais pubblicata oggi, il presidente siriano afferma di voler recuperare il controllo di tutto il territorio e vincere la guerra. "Siamo gia' nel centro della citta' e gran parte di Aleppo e' sotto il controllo del  governo. La questione - ha spiegato Assad - non e' piu' recuperare il controllo della citta', il problema e' bloccare le strade che collegano la Turchia e i terroristi. Questo e' lo scopo della battaglia di Aleppo, e recentemente siamo riusciti a interrompere le vie principali. Non si tratta di una chiusura completa, ma certamente ha reso piu' complicati i rapporti tra la Turchia e i terroristi", spiega Assad.

"Il supporto russo e iraniano e' stato essenziale per  consentire al nostro esercito di raggiungere questa svolta. Sicuramente abbiamo bisogno di questo aiuto, per un semplice motivo: perche' piu' di 80 paesi sostengono con differenti mezzi i terroristi. Alcuni in modo diretto con il denaro, con il supporto logistico, armi o combattenti. Altri paesi offrono sostegno politico in varie sedi internazionali", accusa il leader siriano.

Sul perche' la Siria sia divenuta una calamita del jihadismo internazionale, Assad afferma: "Sostanzialmente per il sostegno che i terroristi ricevono. L'Arabia Saudita e' il principale finanziatore di quei terroristi che vengono messi sugli aerei e inviati prima in Turchia e poi in Siria. L'altro fattore di attrazione e' da ricercare nel caos, perche' il caos e' un terreno fertile per i terroristi. Il terzo fattore e' l'ideologia che li accomuna", e che secondo il presidente siriano e' riconducibile ad al Qaeda.

Assad spiega che se il governo siriano riuscira' a imporre il proprio controllo sul territorio "la cosa piu' normale sarebbe formare un governo di unita' nazionale che riunisce tutte le correnti politiche che desiderano farne parte. Questo governo - sostiene il presidente - dovrebbe preparare le condizioni per la stesura di una nuova Costituzione. Se si vuole parlare del futuro della Siria e di come risolvere i problemi interni, allora si deve discutere della Costituzione".

Alla domanda sul suo futuro di qui a dieci anni, Assad risponde: "Tra dieci anni spero di essere stato capace di salvare la Siria, ma questo non significa che saro' ancora presidente". Questo, probabilmente, il passaggio centrale e decisivo dell'intervita del Pais ad Assad.

Sul ruolo che la Spagna puo' avere nella risoluzione del conflitto siriano, infine, Assad ricorda che il paese europeo "si e' pronunciato contro qualsiasi soluzione rischiosa in Siria e questa e' una cosa che apprezziamo. Madrid non ha sostenuto alcuna azione militare contro la Siria e ha avvertito che una cosa del genere complicherebbe ulteriormente la situazione. La Spagna - ha ricordato - non hai parlato di rovesciare il presidente ne' di interferire nei nostri affari interni e ha sempre sostenuto che tutto deve avvenire sulla base di una soluzione politica e attraverso un processo politico. Allo stesso tempo, la Spagna fa parte dell'Unione Europea, e quindi deve attenersi alle decisioni della comunita'. Speriamo che la Spagna trasmetta la nostra visione politica del conflitto in Siria in seno all'Ue", conclude Assad.

Redazione Milano.


IL GRANDE QUOTIDIANO SPAGNOLO ''EL PAIS'' INTERVISTA ASSAD: ''SALVERO' LA SIRIA, MA NON SIGNIFICA CHE POI SARO' PRESIDENTE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SIRIA   ASSAD   SPAGNA   EL PAIS   INTERVISTA   TERRORISTI   RUSSIA   IRAN   GOVERNO   COSTITUZIONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
UNA DELEGAZIONE DI TUTTE LE FORZE POLITICHE ELVETICHE E' ANDATA IN ERITREA E HA CONCLUSO: CHI FUGGE NON E' UN PROFUGO.

UNA DELEGAZIONE DI TUTTE LE FORZE POLITICHE ELVETICHE E' ANDATA IN ERITREA E HA CONCLUSO: CHI FUGGE
Continua

 
JOHNSON, SINDACO DI LONDRA: ''L'EUROPA NON VA CONFUSA CON LA UE, E' SOLO UN PROGETTO POLITICO ERRATO. VOTO PER IL BREXIT''

JOHNSON, SINDACO DI LONDRA: ''L'EUROPA NON VA CONFUSA CON LA UE, E' SOLO UN PROGETTO POLITICO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »