80.659.095
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MARKIT ECONOMICS: ''IL 2016 E' DI STAGNAZIONE E DEFLAZIONE, NELLA ZONA EURO, MALISSIMO LA FRANCIA, DEBOLE LA GERMANIA''.

lunedì 22 febbraio 2016

Emerge un nuovo e drammatico indebolimento delle attività economiche, tra le imprese dell'area euro. L'indice dei responsabili degli approvvigionamenti per l'insieme di manifatturiero e servizi è calato a 52,7 punti, dai 53,6 punti di gennaio. I numeri non mentono, quindi.

Secondo la società di ricerche Markit economics, si tratta del valore più basso da oltre un anno, per l'esattezza da 13 mesi, anche se resta ancora superiore ai 50 punti che rappresentano il limite tra crescita e recessione.

Il rallentamento, dice Markit, è il secondo consecutivo e riflette un costante indebolimento della produzione, ed è anche la terza frenata consecutiva della crescita dei nuovi ordini industriali e manifatturieri in tutta la zona euro.

Il lavoro inevaso, a causa del debole incremento dei nuovi ordini, rimane generalmente invariato. Inoltre con la stagnazione degli ordini in fase di lavorazione, le aziende hanno ridotto le nuove assunzioni di personale, riportando quindi l'incremento occupazionale più debole in cinque mesi.

La produzione manifatturiera, a causa dell'ennesimo e incerto incremento dei nuovi ordini e delle esportazioni, ha registrato l'aumento più basso da dicembre 2014 raggiungendo livelli di quasi stagnazione. Prestazione migliore invece riportata dal settore dei servizi, anche se la crescita riportata è risultata la più lenta dallo scorso gennaio. Inoltre il forte deterioramento del livello di ottimismo relativamente all'attività futura del settore dei servizi sembra indicare un ulteriore indebolimento nei prossimi mesi.

Intanto, sempre secondo Markit, si intensifica la contrazione dei prezzi, con l'aumetare delle pressioni deflazionistiche. Febbraio ha segnato il primo caso di due mesi consecutivi di contrazione dei prezzi dalla primavera del 2013, quindi ufficialmente la zona euro è in deflazione, nonostante i piani d'emergenza per combatterla messi in atto dalla Bce di Draghi.

E si torna ad evidenziare una dinamica divergente tra le due maggiori economie dell'area euro. La Francia ha osservato un ritorno alla contrazione verso la recessione, al minimo la stagnazione, mentre la Germania continua a mantenere un ritmo di crescita sostenuto nonostante il tasso di espansione abbia raggiunto il valore più basso in sette mesi. E sia chiaro che la crescita tedesca è poca cosa, se confrontata con quella della Romania, dell'Ungheria, del Regno Unito, perfino dell'Albania. Tutte nazioni che non a caso non vogliono l'euro.

Secondo Chris Williamson, capo economista di Markit "i dati deludenti dell'indagine Pmi di febbraio aumentano esponenzialmente le probabilità di altri stimoli da parte della Bce a marzo, nell'urgenza ormai drammatica di provare a invertire questa tendenza inesorabile di un'latra e peggiore crisi dell'Eurozona.

L'indagine, non solo ha indicato il tasso di crescita economica più debole in appena più di un anno, ma si sono intensificate anche le forze deflazionarie. Durante il primo trimestre, a meno che non si assista a marzo ad un repentino cambio di direzione, dato improbabile se consideriamo gli indici Pmi che anticipano le tendenze, la crescita economica dovrebbe rallentare al di sotto dello 0,3 per cento.

"Di fatto - afferma Williamson - sembra più probabile che la crescita rallenti ulteriormente piuttosto che accelerare. La Francia rimane stagnante e la crescita della Germania è rallentata della debole domanda a livello globale che ha investito le proprie industrie manifatturiere. Le altre nazioni della regione hanno osservato le crescite più lente dallo scorso anno, in quanto le imprese campione continuano ad avere difficoltà dovute alla debole domanda sia domestica che estera".

"Conseguentemente alla debole domanda - conclude Williamson - il bisogno di essere competitivi sui prezzi è diventato un fenomeno largamente diffuso, e probabilmente causerà un aumento delle pressioni deflazionarie che di certo preoccuperà gli addetti alle politiche economiche".

Il quadro delineato da Markit, che è il più autorevole centro studi e analisi economiche presente nella zona euro, lascia poco da sperare, per il 2016. Ed è il preludio all'innesco di forze centrifughe che insorabilmente porteranno alla fine della Ue e dell'euro, la moneta-sciagura all'origine di questo evidentissimo disastro. 

Redaziione Milano.


MARKIT ECONOMICS: ''IL 2016 E' DI STAGNAZIONE E DEFLAZIONE, NELLA ZONA EURO, MALISSIMO LA FRANCIA, DEBOLE LA GERMANIA''.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MARKIT   ECONOMICS   STAGNAZIONE   FRANCIA   GERMANIA   REGNO   UNITO   ROMANIA   ALBANIA   UNCHERIA   CRISI   DEFLAZIONE   BCE   DRAGHI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
INCHIESTA / FONDI COMUNI D'INVESTIMENTO, ASSICURAZIONI, FONDI GESTIONE: AFFIDARE I RISPARMI A LORO E' AD ALTO RISCHIO

INCHIESTA / FONDI COMUNI D'INVESTIMENTO, ASSICURAZIONI, FONDI GESTIONE: AFFIDARE I RISPARMI A LORO
Continua

 
BLOOMBERG: ''DRAGHI E' ARRIVATO AL CAPOLINEA, LA BCE NON PUO' FARE PIU' NIENTE PER SALVARE L'EUROZONA''

BLOOMBERG: ''DRAGHI E' ARRIVATO AL CAPOLINEA, LA BCE NON PUO' FARE PIU' NIENTE PER SALVARE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ZAIA: ''L'APP IMMUNI HA GRANDI LIMITI, IMPOSSIBILE GESTIRLA''

3 giugno - VENEZIA - ''L'app immuni ha due grandi limiti, uno legato alla privacy e
Continua

NELLO SCORSO MESE DI APRILE, PERSI IN ITALIA 274.000 POSTI DI LAVORO

3 giugno - ROMA - Una perdita di 274 mila posti di lavoro in un solo mese, quello
Continua

LA BANCA D'INGHILTERRA INVITA LE BANCHE INGLESI A PREPARARSI ALLA

3 giugno - LONDRA - Il governatore della Bank of England (BoE), Andrew Bailey ha
Continua

SENATRICE ELENA TESTOR ADERISCE ALLA LEGA ED ENTRA NEL GRUPPO AL

3 giugno - La senatrice Elena Testor ha lasciato Forza Italia e ha aderito
Continua

IN SPAGNA LA CATASTROFE DEL CORONAVIRUS HA CANCELLATO 133.000

3 giugno - La crisi scatenata dal coronavirus ha provocato in Spagna la scomparsa
Continua

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua
Precedenti »