45.041.222
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''LA UE E' TERRIBILMENTE DIVISA E VICINA AL PUNTO DI ROTTURA. LA MERKEL MAI COSI' SOLA''

mercoledì 17 febbraio 2016

BERLINO - In Germania vige una regola non scritta ma nota a tutti: quando lo afferma la potentissima "FAZ" (che sta per Frankfurter Allgemeine Zeitung, il più importante quotidiano tedesco) c'è poco da discutere, la notizia - politicamente parlando - è vera. E così, non deve essere stata una mattinata felice, quella di Angela Merkel, oggi.

"Fino a poco tempo fa, la cancelliera Merkel veniva accolta ad ogni vertice europeo come fosse la regina senza corona del Continente. Merkel - scrive  in prima pagina l'editorialista Georgi sul quotidiano - è sempre riuscita a imporre la sua linea all'Unione, anche dopo le difficili trattative nella crisi greca. Il vertice europeo di domani, però, evidenzierà la portata drammatica dei mutamenti in corso in Europa".

Parole come sassate.

"L'Unione - continua Georgi -  e' terribilmente divisa. A causa della crisi dei profughi l'Unione Europea è vicina al punto di rottura, e se Merkel chiederà nuovamente agli Stati membri di trovare una soluzione alla crisi dei profughi, dai partner riceverà in risposta solo un gelido silenzio".

"La Cancelliera non e' mai stata cosi' sola - sentenzia il Frankfurter Allgemeine Zeitung -. Sono giorni fatidici per Merkel, che non decideranno solamente il suo futuro di Cancelliera, ma anche il futuro dell'Europa, quantomeno nella sua attuale conformazione. Se all'ultimo minuto si arriverà ad un accordo sulla distribuzione dei profughi in Europa e sulla limitazione dei flussi migratori senza seppellire l'architettura di Schengen, Merkel avrà conquistato contro ogni pronostico un successo importante".

"Solo in questo caso, però, - continua il giornale - prima delle elezioni regionali del 13 marzo che rischiano di diventare una resa dei conti sulla politica d'immigrazione di Merkel, "la Cancelliera potrebbe dire ai tedeschi e al rompiscatole della Csu Horst Seehofer: 'Ce la facciamo veramente, siamo sulla strada giusta'". E questo caso è molto improbabile, prevede la FAZ.

"Angela Merkel deve fare i conti con la realtà: il progetto di distribuzione dei profughi all'interno della Ue promosso dalla Cancelliera non conta alcun alleato ed è grossolanamente fallito. La stessa Francia, il più importante partner europeo della Germania, ha voltato le spalle alla Merkel. E in Grecia, prima linea della crisi, i centri di identificazione comunitari ancora non funzionano a dovere".

"La via è molto stretta: il governo di Angela Merkel deve riflettere  sulla nuova realtà. Ormai, la distribuzione dei profughi è passata in secondo piano, e al vertice europeo di domani Merkel dovrà usare tutte le forze per trovare una soluzione almeno con la Turchia: Ankara dovra' aiutare a rendere sicuri i confini esterni della Ue". 

La verità, lascia intendere il Frankfurter Allgemeine Zeitung, è amara: tutti i progetti di Angela Merkel sono falliti ed è arrivata l'ora della resa dei conti. Quando? Domani.

Redazione Milano


FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''LA UE E' TERRIBILMENTE DIVISA E VICINA AL PUNTO DI ROTTURA. LA MERKEL MAI COSI' SOLA''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
 
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
 
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua
 
TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO SCATTA LA BREXIT!)

TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO

lunedì 20 marzo 2017
LONDRA - Nella giornata in cui - oggi - la Gran Bretagna comunica ufficialmente alla Ue la data della Brexit vera e propria, che scatterà il prossimo 29 marzo, giorno in cui il Regno Unito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA UE HA PAURA DELLA ''BOMBA SPAGNA'' DOVE POTREBBE GOVERNARE PODEMOS E RENZI PENSA DI APPROFITTARNE (STAMPA SPAGNOLA)

LA UE HA PAURA DELLA ''BOMBA SPAGNA'' DOVE POTREBBE GOVERNARE PODEMOS E RENZI PENSA DI
Continua

 
UNA DELEGAZIONE DI TUTTE LE FORZE POLITICHE ELVETICHE E' ANDATA IN ERITREA E HA CONCLUSO: CHI FUGGE NON E' UN PROFUGO.

UNA DELEGAZIONE DI TUTTE LE FORZE POLITICHE ELVETICHE E' ANDATA IN ERITREA E HA CONCLUSO: CHI FUGGE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!