50.710.331
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
ATTACCO TERRORISTICO A Barcellona: 'Cadena Ser', almeno 13 morti in attentato

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''LA UE E' TERRIBILMENTE DIVISA E VICINA AL PUNTO DI ROTTURA. LA MERKEL MAI COSI' SOLA''

mercoledì 17 febbraio 2016

BERLINO - In Germania vige una regola non scritta ma nota a tutti: quando lo afferma la potentissima "FAZ" (che sta per Frankfurter Allgemeine Zeitung, il più importante quotidiano tedesco) c'è poco da discutere, la notizia - politicamente parlando - è vera. E così, non deve essere stata una mattinata felice, quella di Angela Merkel, oggi.

"Fino a poco tempo fa, la cancelliera Merkel veniva accolta ad ogni vertice europeo come fosse la regina senza corona del Continente. Merkel - scrive  in prima pagina l'editorialista Georgi sul quotidiano - è sempre riuscita a imporre la sua linea all'Unione, anche dopo le difficili trattative nella crisi greca. Il vertice europeo di domani, però, evidenzierà la portata drammatica dei mutamenti in corso in Europa".

Parole come sassate.

"L'Unione - continua Georgi -  e' terribilmente divisa. A causa della crisi dei profughi l'Unione Europea è vicina al punto di rottura, e se Merkel chiederà nuovamente agli Stati membri di trovare una soluzione alla crisi dei profughi, dai partner riceverà in risposta solo un gelido silenzio".

"La Cancelliera non e' mai stata cosi' sola - sentenzia il Frankfurter Allgemeine Zeitung -. Sono giorni fatidici per Merkel, che non decideranno solamente il suo futuro di Cancelliera, ma anche il futuro dell'Europa, quantomeno nella sua attuale conformazione. Se all'ultimo minuto si arriverà ad un accordo sulla distribuzione dei profughi in Europa e sulla limitazione dei flussi migratori senza seppellire l'architettura di Schengen, Merkel avrà conquistato contro ogni pronostico un successo importante".

"Solo in questo caso, però, - continua il giornale - prima delle elezioni regionali del 13 marzo che rischiano di diventare una resa dei conti sulla politica d'immigrazione di Merkel, "la Cancelliera potrebbe dire ai tedeschi e al rompiscatole della Csu Horst Seehofer: 'Ce la facciamo veramente, siamo sulla strada giusta'". E questo caso è molto improbabile, prevede la FAZ.

"Angela Merkel deve fare i conti con la realtà: il progetto di distribuzione dei profughi all'interno della Ue promosso dalla Cancelliera non conta alcun alleato ed è grossolanamente fallito. La stessa Francia, il più importante partner europeo della Germania, ha voltato le spalle alla Merkel. E in Grecia, prima linea della crisi, i centri di identificazione comunitari ancora non funzionano a dovere".

"La via è molto stretta: il governo di Angela Merkel deve riflettere  sulla nuova realtà. Ormai, la distribuzione dei profughi è passata in secondo piano, e al vertice europeo di domani Merkel dovrà usare tutte le forze per trovare una soluzione almeno con la Turchia: Ankara dovra' aiutare a rendere sicuri i confini esterni della Ue". 

La verità, lascia intendere il Frankfurter Allgemeine Zeitung, è amara: tutti i progetti di Angela Merkel sono falliti ed è arrivata l'ora della resa dei conti. Quando? Domani.

Redazione Milano


FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''LA UE E' TERRIBILMENTE DIVISA E VICINA AL PUNTO DI ROTTURA. LA MERKEL MAI COSI' SOLA''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA UE HA PAURA DELLA ''BOMBA SPAGNA'' DOVE POTREBBE GOVERNARE PODEMOS E RENZI PENSA DI APPROFITTARNE (STAMPA SPAGNOLA)

LA UE HA PAURA DELLA ''BOMBA SPAGNA'' DOVE POTREBBE GOVERNARE PODEMOS E RENZI PENSA DI
Continua

 
UNA DELEGAZIONE DI TUTTE LE FORZE POLITICHE ELVETICHE E' ANDATA IN ERITREA E HA CONCLUSO: CHI FUGGE NON E' UN PROFUGO.

UNA DELEGAZIONE DI TUTTE LE FORZE POLITICHE ELVETICHE E' ANDATA IN ERITREA E HA CONCLUSO: CHI FUGGE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!