43.236.082
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

WALL STREET JOURNAL: ''SISTEMA BANCARIO ITALIANO E' TUTTO SULLA STESSA BARCA, ISTITUTI SANI E IN DISSESTO CADONO INSIEME''

martedì 16 febbraio 2016

NEW YORK - Un detto ormai abusato dice che se non si riesce a onorare un debito di 1.000 euro contratto con una banca si ha un problema, ma se il debito sale a un milione, il problema e' della banca. In Italia, scrive il "Wall Street Journal", tutte le banche hanno "un problema" e questo, spiega il quotidiano statunitense, non a causa del livello eccessivo di crediti deteriorati accumulato dal sistema bancario del Belpaese, quanto perche' anche le banche italiane piu' sane sono preda di un sistema che le obbliga a sobbarcarsi parte delle passivita' di quelle in dissesto.

Questo sistema, che anziche' tutelare gli elementi piu' solidi del sistema li sacrifica sull'altare degli anelli piu' deboli per assicurarne a tutti i costi la sopravvivenza, impensierisce - anzi, allarma - anche grandi banche come Intesa Sanpaolo e Mediobanca, che pure hanno una buona capitalizzazione e stanno lavorando efficacemente alla riduzione dei loro stock di debiti non performanti.

Le azioni delle banche italiane hanno agganciato un rialzo nella giornata di ieri, ma il problema di fondo non cambia, sottolinea il "Wall Street Journal": quando una banca italiana affonda - come nel caso di Monte dei Paschi - trascina sott'acqua anche le altre.

Lo scorso novembre, il salvataggio di quattro banche italiane in difficolta' non e' passato attraverso le tasche dei contribuenti, ma e' costato a Intesa Sanpaolo 380 milioni di euro, a UniCredit 280 milioni e a Banco Popolare 114 milioni.

Un altro problema sistemico e' l'enorme livello di obbligazioni bancarie detenuto dai risparmiatori privati italiani, in molti casi sotto forma di obbligazioni subordinate o altri prodotti finanziari ad alto e addirittura altissimo rischio.

La diffusione di questi dati ha scatenato un putiferio, e spinto il governo a creare un nuovo fondo di compensazione da 100 milioni di euro, ancora una volta a carico delle banche piu' sane, ma è un fondo dalle dimensioni ridicole, rispetto l'enormità delle obbligazioni bancarie ad alto e altissimo rischio finite nei portafogli dei risparmiatori italiani

Gli sforzi di risanamento ci sono stati, riconosce il Wall Street Journal, anche da parte di Mps, che pero' sconta un cumulo di sofferenze pari a un terzo del totale dei prestiti concessi. Ed è un livello ingestibile.

Per Mps e per il sistema bancario italiano in generale, conclude il "Wall Street Journal", urge una soluzione rapida che non trasformi il dissesto di alcuni istituti in una grave crisi sistemica.

Sul lungo termine, "la riforma e il consolidamento" rappresentano la via maestra. Nel breve, pero', e' necessario isolare e risolvere la crisi di istituti come Mps, che fanno da catalizzatore per le paure del mercato, senza che a pagarne il prezzo siano i contribuenti e le banche piu' virtuose. 

Purtroppo, nessuna soluzione è o sarà indolore, per i risparmiatori italiani, e questo però non viene loro detto, mentre i mercati lo hanno capito molto bene.

Redazione Milano.


WALL STREET JOURNAL: ''SISTEMA BANCARIO ITALIANO E' TUTTO SULLA STESSA BARCA, ISTITUTI SANI E IN DISSESTO CADONO INSIEME''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
 
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
 
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua
WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO IMMAGINARIO MAI ESISTITO''

WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO

lunedì 16 gennaio 2017
WASHINGTON - "Le elezioni presidenziali statunitensi coincidono assai di rado con una svolta permanente dell'ordine politico in quel paese - scrive l'editorialista John Steel Gordon sul Wall Street
Continua
 
DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA BIANCA (TENETEVI FORTE)

DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA

lunedì 16 gennaio 2017
La Brexit "una gran cosa" e con la Gran Bretagna Donald Trump vuole firmare un accordo commerciale vantaggioso per entrambi i Paesi, mentre l'Ue perderà altri pezzi e questo principalmente a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FINANCIAL TIMES: ''DRAGHI HA FALLITO SULL'INFLAZIONE, L'EUROZONA E' INVASA DA TITOLI TOSSICI, CRISI PEGGIO DELLA LEHMAN''

FINANCIAL TIMES: ''DRAGHI HA FALLITO SULL'INFLAZIONE, L'EUROZONA E' INVASA DA TITOLI TOSSICI, CRISI
Continua

 
INCHIESTA / FONDI COMUNI D'INVESTIMENTO, ASSICURAZIONI, FONDI GESTIONE: AFFIDARE I RISPARMI A LORO E' AD ALTO RISCHIO

INCHIESTA / FONDI COMUNI D'INVESTIMENTO, ASSICURAZIONI, FONDI GESTIONE: AFFIDARE I RISPARMI A LORO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!