43.267.165
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
++++++ La Commissione Ue ha inviato all'Italia la lettera con la richiesta di aggiustamento dei conti ++++++

IL CENTRODESTRA FRANCESE ''COPIA'' MARINE LE PEN: ''STOP A SCHENGEN E MIGRANTI DIFESA DELLE RADICI CRISTIANE DELLA FRANCIA''

lunedì 15 febbraio 2016

PARIGI - Il consiglio nazionale de I Repubblicani, (la cosiddetta destra gollista che fino a 2 anni fa si chiamava Ump) del fine settimana appena trascorso sarebbe dovuto essere un'occasione per manifestare l'unione del partito sulla sua linea politica. Doveva, ma non lo è stato.

In realta', scrive il quotidiano filo-socialista Le Monde, sono stati due giorni di scontri senza esclusione di colpi e di grandi manovre in preparazione delle primarie del prossimo mese di novembre, appuntamento cardine di tutte le ambizioni del dentrodestra francese in vista delle elezioni presidenziali del 2017.

E cosi', la giornata di domenica, ieri, e' stata scandita da tre eventi-chiave: innanzitutto l'ex presidente dell'Ump Jean-Fracois Cope' ha formalizzato la sua candidatura alle primarie; poi l'ex primo ministro  Jean-Pierre Raffarin ha dichiarato il suo sostegno alla candidatura alle primarie di Alain Juppe', un altro ex primo ministro. Infine l'attuale presidente Sarkozy ha presentato le grandi linee del progetto che vorrebbe imporre a tutti i suoi rivali interni.

Parafeasando il famoso film, si potrebbe dire che è andato in onda "Una poltrona per quattro".

In ogni caso, Sarkozy, largamente distanziato da Juppe' nei sondaggi che lo vedono indietro di almeno 5 punti percentuali e spesso criticato dai suoi stessi sostenitori, vuole mettere tutto il suo peso di capo del partito per imporsi come il naturale candidato della destra per le presidenziali 2017, pur senza averlo ancora dichiarato apertamente.

Sarkozy ha presentato un "progetto collettivo" che vorrebbe veder approvare dai 240 mila iscritti al partito: il testo, una specie di lista delle prese di posizione assunte dall'ex presidente negli ultimi mesi, mette nero su bianco come fosse una specie di "giuramento" il rifiuto dei Repubblicani a partecipare ad un "fronte repubblicano" con i Socialisti nel caso che la leader della nuova destra del Front national, Marine Le Pen, riuscisse a qualificarsi per il secondo turno delle presidenziali.

E non è cosa da poco, perchè fino ad oggi è solo grazie a questa discutibile posizione politica che il primo partito di Francia, il Front National, è stato tagliato fuori dal governo della Francia.

Il progetto di Sarkozy - che evidentemente è scritto per togliere voti a Marine Le Pen - coltiva le idee della destra "dura" dichiarandosi a favore della "assimilazione dei migranti", della "accoglienza dei rifugiati nel rispetto dell'identita' nazionale francese" e delle "radici cristiane della Francia".

Sembra tratto pari pari dal programma del Front National, compreso l'ultimo dei punti: il testo proposto dall'ex presidente Sarkozy intende ristabilire i controlli alle frontiere, almeno fintantochè, testualmente: "non sia stato messo in opera un nuovo trattato Schengen II degno di tal nome".


IL CENTRODESTRA FRANCESE ''COPIA'' MARINE LE PEN: ''STOP A SCHENGEN E MIGRANTI DIFESA DELLE RADICI CRISTIANE DELLA FRANCIA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UMP   REPUBBLICANI   FRANCIA   SARKOZY   JUPPE'   COPE'   RAFFARIN   MARINE   LE PEN   SCHENGEN   MIGRANTI   RADICI   CRISTIANE   FRONT   NATIONAL   DESTRA   SOCIALISTI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
 
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua
 
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
 
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
UNGHERIA POLONIA REPUBBLICA CECA AUSTRIA SLOVACCHIA E FRANCIA VOGLIONO ''LA TESTA'' DELLA MERKEL PER IL DISASTRO MIGRANTI

UNGHERIA POLONIA REPUBBLICA CECA AUSTRIA SLOVACCHIA E FRANCIA VOGLIONO ''LA TESTA'' DELLA MERKEL
Continua

 
LA UE HA PAURA DELLA ''BOMBA SPAGNA'' DOVE POTREBBE GOVERNARE PODEMOS E RENZI PENSA DI APPROFITTARNE (STAMPA SPAGNOLA)

LA UE HA PAURA DELLA ''BOMBA SPAGNA'' DOVE POTREBBE GOVERNARE PODEMOS E RENZI PENSA DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua

PRIMO MINISTRO BRITANNICO: ''MODELLO UE INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA

17 gennaio - LONDRA - Il modello dell'Ue e delle istituzioni sovranazionali ''non era
Continua

THERESA MAY: ''VIA DAL MERCATO UNICO E DA CORTE DI GIUSTIZIA E

17 gennaio - LONDRA - L'atteso di scorso di Theresa May sulla Brexit è arrivato ed
Continua

TAJANI PUO' FARCELA, DOPO LA CAPRIOLA DEI LIBERALI CHE HANNO

17 gennaio - BRUXELLES - ''Da Grillo a Berlusconi in meno di una settimana'': i
Continua

RUSSIA PRONTA A COOPERARE CON USA, UE E NATO CON RISPETTO RECIPROCO

17 gennaio - MOSCA - La Russia e' pronta a cooperazione con gli Stati Uniti, l'Unione
Continua

SCANDALO MOTORI DIESEL SI ALLARGA ANCHE ALLA RENAULT

16 gennaio - PARIGI - Lo scandalo dei motori diesel ''truccati'' si allarga. Oltre a,
Continua

ISTAT: E' UFFICIALE, 2016 L'ANNO DELLA DEFLAZIONE IN ITALIA (DAL

16 gennaio - Italia in deflazione nel 2016. In media d'anno, i prezzi al consumo
Continua

BORIS JOHNSON: ''BREXIT, TRUMP PER UN ACCORDO RAPIDO CON IL REGNO

16 gennaio - BRUXELLES - ''Una gran bella notizia'': così il ministro degli Esteri
Continua

SETTE CLANDESTINI INDIVIDUATI AD ASTI SU UN TRENO PROVENIENTE DALLA

16 gennaio - ASTI - Sette uomini, cinque algerini e due marocchini, sono stati
Continua
Precedenti »