42.169.710
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UNGHERIA POLONIA REPUBBLICA CECA AUSTRIA SLOVACCHIA E FRANCIA VOGLIONO ''LA TESTA'' DELLA MERKEL PER IL DISASTRO MIGRANTI

lunedì 15 febbraio 2016

BERLINO - Nello scontro sulla distribuzione dei profughi all'interno dell'Unione Europea, la cancelliera tedesca Angela Merkel - che è anche alla guida della Cdu - appare sempre piu' isolata. A pochi giorni dal vertice europeo di Bruxelles, previsto per giovedi' e venerdi' prossimi, il premier francese Manuel Valls ha respinto l'ipotesi di accogliere un maggior numero di migranti. "La Francia si e' impegnata ad accogliere 30 mila profughi, ma non di piu'", ha dichiarato ieri Valls secondo quanto riferito dal suo ufficio a margine della Conferenza sulla sicurezza di Monaco.

Oggi, invece, si incontrano i paesi del cosiddetto gruppo di Visegrad (Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia) a cui sì è aggiunta l'Austria, e questo è un segnale fortissino rivolto alla Germania a guida Merkel. E' evidente sia una aperta ribellione.

I paesi di Visegrad sono tra i piu' critici nei confronti della politica di accoglienza tedesca, e premono affinche' la Macedonia chiuda i suoi confini meridionali con la Grecia, arginando cosi' i flussi migratori verso i Balcani e da li' verso l'Europa continentale.

Il premier slovacco Robert Fico ha accusato la Germania e altri partner della Ue di voler imporre un "diktat" a tutti i paesi che non condividono la loro posizione nella politica relativa ai rifugiati. Secondo Fico, con la sua politica dell'accoglienza la Germania ha commesso un errore ed ora vorrebbe costringere gli altri paesi a "pagarne le conseguenze".

"L'idea e' semplice: io invito degli ospiti a casa mia e quando mi rendo conto che sono troppi, busso alla porta del vicino per chiedere se li puo' accogliere lui", ha commentato il primo ministro slovacco.

E la risposta è: no!

Intanto, l'incontro tra i paesi del gruppo Visegrad rende Berlino sempre piu' nervosa: oggi, infatti, i capi di governo di Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e Polonia incontrano i leader di Macedonia e Bulgaria per discutere la chiusura dei confini esterni della Ue, senza la partecipazione della Grecia ormai considerata di fatto fuori da Schegen.

Ma la cancelliera Merkel non e' sotto attacco solo sul "fronte orientale": la sua politica dell'accoglienza ha creato una spaccatura anche in Germania.

Secondo le parole del segretario del Partito Liberale tedesco Chistian Lindner, nel caso in cui la Cancelliera dovesse uscire a mani vuote dal vertice europeo sulla crisi migratoria, la leader della Cdu dovra' porre la questione della fiducia in Parlamento.

L'autorita' della cancelliera e' "fortemente offuscata", ha dichiarato Lindner all'Agenzia di stampa "Dpa". "Se al vertice europeo non sara' decisa una soluzione credibile alla crisi dei profughi, Merkel dovra' chiedere al Bundestag la fiducia", ha chiesto il segretario dell'Fdp, partito attualmente non rappresentato nel Parlamento tedesco.

"Le parole del segretario della Csu non possono essere semplicemente accantonate", ha aggiunto Lindner, secondo cui "i continui litigi e la profonda diffidenza paralizzano l'intero governo e sottopongono il paese ad una prova difficile". 

Sono tutte avvisaglie della "tempessta perfetta" che sta per abbattersi su Angela Merkel. 

Redazione Milano.


UNGHERIA POLONIA REPUBBLICA CECA AUSTRIA SLOVACCHIA E FRANCIA VOGLIONO ''LA TESTA'' DELLA MERKEL PER IL DISASTRO MIGRANTI




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua
DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER E' IN TESTA

DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER

giovedì 1 dicembre 2016
VIENNA - Mentre in Italia si voterà su una controversa riforma della Costituzione, che è la Carta di tutti gli italiani ed è grottesco sia "riformata" da una sola parte come
Continua
 
LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA STRADA

LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA

mercoledì 30 novembre 2016
Nella galassia dei repubblicani e' nata una nuova stella: Tomi Lahren, giornalista e opinionista politica, e' una donna di 24 anni che al fascino estetico combina doti oratorie e di persuasioni che
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PRESIDENTE DELLA FINLANDIA: ''L'ARRIVO DI RIFUGIATI MINACCIA I VALORI SU CUI E' FONDATA L'EUROPA'' (20.000 ESPULSIONI)

PRESIDENTE DELLA FINLANDIA: ''L'ARRIVO DI RIFUGIATI MINACCIA I VALORI SU CUI E' FONDATA L'EUROPA''
Continua

 
IL CENTRODESTRA FRANCESE ''COPIA'' MARINE LE PEN: ''STOP A SCHENGEN E MIGRANTI DIFESA DELLE RADICI CRISTIANE DELLA FRANCIA''

IL CENTRODESTRA FRANCESE ''COPIA'' MARINE LE PEN: ''STOP A SCHENGEN E MIGRANTI DIFESA DELLE RADICI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua

BRUNETTA: ''40% DI SI' NON SONO VOTI DI RENZI, CHI LO DICE MENTE''

5 dicembre - Brunetta: ''Dalle parti del Nazareno provano a consolarsi con
Continua

IN SICILIA UNA VALANGA DI NO HA SEPPELLITO RENZI: 80% IN ALCUNI

5 dicembre - ''In Sicilia una valanga di No ha seppellito Renzi, Crocetta e tutto il
Continua

TRENTINO: IL PRESIDENTE PD DELLA REGIONE PRENDA ESEMPIO DA RENZI E

5 dicembre - TRENTO - ''Il risultato del referendum in provincia di Trento, con la
Continua

SALTA L'AUMENTO DI CAPITALE DI MPS, SI VA VERSO IL BAIL IN SE VOTO

5 dicembre - SIENA - Slitta di qualche giorno, almeno tre o quattro, la decisione
Continua

IL PAPA COMUNISTA L'HA PRESA MALE, LA SONORA SCONFITTA DI RENZI.

5 dicembre - CITTA' DEL VATICANO - Il papa comunista l'ha presa male, la sonora
Continua

DIJSSELBLOEM GETTA LA SPUGNA: IMPOSSIBILE SPREMERE L'ITALIA CON

5 dicembre - ''Ho parlato con il ministro italiano Padoan oggi. A causa della
Continua

LA (EX) MINISTRA BOSCHI HA PIANTO? ANCHE TANTI RISPARMIATORI DI

5 dicembre - ''Ieri il ministro Boschi ha pianto? Tanti risparmiatori di Banca
Continua

LUCA ZAIA: MATTARELLA SCIOLGA LE CAMERE, ELEZIONI SUBITO.

5 dicembre - VENEZIA - ''Renzi si e' dimesso e Mattarella puo' solo sciogliere le
Continua

LA UE ''DONA'' LA FORTE SOMMA DI 30 MILIONI DI EURO PER TUTTI I

1 dicembre - BRUXELLES - Gli ''sciacalli'' della Ue non si smentiscono
Continua

+++ESPLOSIONE NELLA RAFFINERIA ENI DI SANNAZZARO DE BURGONDI +++

1 dicembre - PAVIA - Esplosione intorno alle 16 all'interno della raffineria Eni di
Continua

GOVERNO: ''MPS SOLIDA, SIAMO FIDUCIOSI'' BORSA SUBITO DOPO: MPS

1 dicembre - MILANO - BORSA - ''L'aumento di capitale di Mps sta andando avanti e
Continua

RENZI: ''BLOCCHEREMO L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO UE!'' (BUFALA:

1 dicembre - BRUXELLES - Ricordate la sparata di Renzi che giorni fa aveva detto
Continua

BORSE EUROPA PEGGIORANO, MALE MILANO (OVVIAMENTE) CON CADUTA INDICI

1 dicembre - Le Borse europee peggiorano, nonostante il buon andamento degli
Continua

L'EURO CADE A 1,05 SUL DOLLARO E ABBATTE I ''PALETTI'' AL RIBASSO

30 novembre - FRANCOFORTE - L'euro è sceso oggi in chiusura a 1,0607 dollari, dai
Continua

SALVINI: FAREMO IL CONGRESSO DELLA LEGA ENTRO L'INVERNO...

30 novembre - ''Non ho la minima preoccupazione del congresso, lo faremo, escludo il
Continua

SCHAEUBLE DICHIARA: VOTEREI SI' AL REFERENDUM ITALIANO, AUGURO

30 novembre - BERLINO - Nel corso del suo intervento al Berlin Foreign Policy Forum,
Continua

USA IN PIENO BOOM ECONOMICO (ALLA FACCIA DEI GUFI CONTRO TRUMP)

29 novembre - Crescita superiore alle attese per l'economia statunitense nel terzo
Continua
Precedenti »