81.775.189
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

COMMISSIONE EUROPEA STA PER GETTARE LA SPUGNA: BANCHE GRECIA ASSICURAZIONI SUI DEPOSITI, TUTTO STA ANDANDO ALLA MALORA

mercoledì 10 febbraio 2016

BRUXELLES - Negli ambienti della Commissione europea c'è molto allarme. Ormai si parla apertamente di una situazione d'emergenza, per le banche dell'eurozona, bersagliate da massicce vendite nelle Borse, al di là del "rimbalzo" odierno dei titoli.

E proprio lo spettro-banche sarà al primo punto dell'ordine del giorno dell'Eurogruppo di domani a Bruxelles, dove, giusto per chiarirne la rilevanza oltre che la drammaticità, è stato inserito con l'eloquente titolo "segnali destabilizzanti per la crescita".

Dopo questo tema bollente, l'eurogruppo approfondirà la situazione in Grecia, dove lo spread e' risalito sopra i 1000 punti, ripresentando un altro spettro, quello del Grexit, che con grande faciloneria tanto la Ue quanto la stampa europea avevano cancellato dopo la "resa" di Tsipras della scorsa estate alla Germania e alle oligarchie di Bruxelles.

Mai come ora, l'eurozona è vicina alla propria dissoluzione. Tanto è vero, che resterà fuori dal programma dell'Ecofin di dopo domani, venerdi', per la seconda volta dall'inizio dell'anno lo schema europeo di "assicurazione sui depositi", senza la quale l'Unione bancaria è priva di senso, e con essa perde significato tutta l'azione della Bce, perfino la sua stessa esistenza.

L'Unione bancaria vede l'opposizione fermissima della Germania, che tiene questo argomento lontano dal tavolo decisionale europeo, parcheggiato in un gruppo di lavoro che dovrebbe decidere come trovare un compromesso per fargli proseguire il percorso legislativo, ma che nella sostanza non fa nulla perchè nulla può fare, contro Berlino che non la vuole e non fa mistero di non volerla nè ora nè mai.

I ministri economici della zona euro dovevano confrontarsi sulla situazione dell'economia in base alle recenti previsioni della Commissione Ue, che però alla prova dei fatti si sono dimostrate false e ancor più falsate dalle Borse in caduta soprattutto per l'alto tasso di fragilità dei titoli bancari.

Quindi, la discussione sara' dirottata sulla stretta attualità, diciamo così, parecchio diversa da quella prospettata a fine 2015 da Juncker, il cui "piano d'investimenti da 340 miliardi di euro s'è dimostrato essere una burla, una colossale presa in giro.

"Non sono le banche italiane a preoccupare - spiegano fonti europee - e nemmeno alcuni grandi istituti che pure stanno registrando forti perdite (il riferimento è al disastro della Deutsche Bank, che secondo Bloomberg è a rischio di insolvenza nel 2017, forse anche nel 2016). Certamente, pero', in una situazione gia' alterata le discussioni che ci sono state in Italia circa il settore bancario hanno giocato qualche ruolo", concludono queste fonti che sottolieano il froti malumori della Commissione europea nei confronti del premier Renzi.

E allora, proprio per questo, proprio per l'altissimo rischio rappresentato dalle banche italiane e greche - che formalmente viene negato dalla Ue ma sostanzialmente affermato dalla Germania -  il terzo pilastro dell'Unione bancaria, l'assicurazione comune sui depositi, resta incagliato nel gruppo di lavoro e non approdera' all'Ecofin.

L'attuale presidenza olandese del semestre europeo ha parcheggiato li' il dossier, in attesa di non si sa cosa. L'altro fronte caldo, la Grecia, anche se non ci sono decisioni in vista perchè la prima revisione del programma, già in ritardo di mesi, ancora non è completata, ormai torna ad essere sinonimo di Grexit. E quindi non si possono "sbloccare" gli aiuti finanziari.

Tra la Troika (Fmi-Ue-Bce) il governo Tsipras, come in un continuo dèjà-vu, restano ora come in passato con tutti gli altri governi precedenti molte questioni in sospeso: fondo per le privatizzazioni ancora da creare, taglio delle pensioni contestatissimo dalla popolazione e quindi non approvato, malumori per la "politicizzazione" dell'amministrazione pubblica greca, che in pratica sta a significare che i funzionari della Troika vengono apertamente dileggiati e boicottati.

A tutto ciò, si aggiunge la sollevazione popolare, in Grecia: autostrade interrotte da barricate, frontiere chiuse da blocchi di manifestanti, la maggior parte contadini, scioperi a catena, l'utlimo una settimana fa ha paralizzato tutto il Paese, e non bastasse, l'arrivo di decine di migliaia di migranti dalla Turchia. E' il caos più assoluto.

Inoltre, da fonti finanziarie sempre in ambito Commissione europea, emerge che la vigilanza che fa capo alla Bce avrebbe sollevato dubbi e chiesto chiarimenti sulle modalità di ricapitalizzazione delle banche che non ricadono direttamente nella sua competenza, non essendo sistemiche, a partire da Attica Bank, il cui titolo in Borsa ha perso il 44% negli ultimi giorni.

Ebbene, tutto questo sarà sul "tavolo" dell'eurogruppo di domani. Nulla sarà risolto, tutto peggiorerà, ma la domanda è un'altra: fino a quando reggerà la Ue? E l'eurozona? E l'euro?

Nessuno lo sa, però stamattina la Germania ha collocato quasi 4 miliardi di euro di Bund scadenti nel 2018 con interesse... negativo. Chi li ha comprati, ha accettato di perderci lo 0,5% l'anno pur di parcheggiare i propri soldi a Berlino. 

Redazione Milano. 


COMMISSIONE EUROPEA STA PER GETTARE LA SPUGNA: BANCHE GRECIA ASSICURAZIONI SUI DEPOSITI, TUTTO STA ANDANDO ALLA MALORA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA ITALIANA LA CENSURA

LA STAMPA BRITANNICA RIPORTA LA NOTIZIA CHE IL 65% DEGLI ITALIANI DISPREZZA LA UE. LA STAMPA

lunedì 25 maggio 2020
  LONDRA - Alcuni giorni fa, in molti sono rimasti sorpresi dal fatto che George Soros si sia mostrato preoccupato per il fatto che l'Italia potrebbe presto uscire dall'Unione Europea e come
Continua
 
CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID. CONSEGNE A SETTEMBRE

CI SIAMO: MULTINAZIONALE BRITANNICA ASTRAZENECA PREPARA 400.000.000 DI DOSI DEL VACCINO ANTI COVID.

giovedì 21 maggio 2020
LONDRA - Ci siamo, il vaccino è pronto e la produzione su scala planetaria è al via. La multinazionale Astrazeneca ha concluso i primi accordi per la produzione di almeno 400 milioni di
Continua
GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA: GLOBALIZZAZIONE ADDIO

GIAPPONE HA DECISO DI TRASFERIRE IN PATRIA TUTTE LE PRODUZIONI INDUSTRIALI DELOCALIZZATE IN CINA:

martedì 12 maggio 2020
La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d'allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Gia' da alcuni
Continua
 
COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E ADESSO VUOLE IL MES

COL GOVERNO CONTE L'ITALIA VA IN ROVINA: HA SOLO PROPOSTO AGLI ITALIANI DI FARE DEBITI IN BANCA E

lunedì 11 maggio 2020
Mentre l’Italia prova a ripartire con la Fase2, riprendiamo i nostri interventi e lo facciamo analizzando cosa ha fatto o meglio, cosa non ha fatto il governo pentapiddino per tenere a galla
Continua
IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA DALLE BANCHE PER CREDITO

IL 70% DELLE IMPRESE ITALIANE DA' UN GIUDIZIO MOLTO NEGATIVO SUL GOVERNO E 95% ATTENDE RISPOSTA

martedì 5 maggio 2020
Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in grande prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal governo per contrastare la crisi
Continua
 
RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO CHIAVI NEGOZI A SALA!

RIVOLTA DEI TITOLARI DI BAR RISTORANTI GELATERIE ABBIGLIAMENTO PARRUCCHIERI ESTETISTI! 3.000 DANNO

mercoledì 29 aprile 2020
MILANO - Regole chiare su come riaprire. Questo chiedono, oltre alla riduzione delle tasse locali, i commercianti milanesi. Tremila di loro, per lo piu' titolari di bar, ristoranti e gelaterie, ma
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO BOMBA DI ''LE MONDE'': SE CI SARA' SARKOZY, AL BALLOTTAGGIO ANDRANNO HOLLANDE E MARINE LE PEN, E VINCERA' LEI

SONDAGGIO BOMBA DI ''LE MONDE'': SE CI SARA' SARKOZY, AL BALLOTTAGGIO ANDRANNO HOLLANDE E MARINE LE
Continua

 
DONALD TUSK: E' COME ALLA VIGILIA DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE, REGNO UNITO ITALIA POLONIA E UNGHERIA PERICOLO PER LA UE

DONALD TUSK: E' COME ALLA VIGILIA DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE, REGNO UNITO ITALIA POLONIA E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ZAIA: ''L'APP IMMUNI HA GRANDI LIMITI, IMPOSSIBILE GESTIRLA''

3 giugno - VENEZIA - ''L'app immuni ha due grandi limiti, uno legato alla privacy e
Continua

NELLO SCORSO MESE DI APRILE, PERSI IN ITALIA 274.000 POSTI DI LAVORO

3 giugno - ROMA - Una perdita di 274 mila posti di lavoro in un solo mese, quello
Continua

LA BANCA D'INGHILTERRA INVITA LE BANCHE INGLESI A PREPARARSI ALLA

3 giugno - LONDRA - Il governatore della Bank of England (BoE), Andrew Bailey ha
Continua

SENATRICE ELENA TESTOR ADERISCE ALLA LEGA ED ENTRA NEL GRUPPO AL

3 giugno - La senatrice Elena Testor ha lasciato Forza Italia e ha aderito
Continua

IN SPAGNA LA CATASTROFE DEL CORONAVIRUS HA CANCELLATO 133.000

3 giugno - La crisi scatenata dal coronavirus ha provocato in Spagna la scomparsa
Continua

LA POLIZIA DELLA DITTATURA COMUNISTA CINESE SPARA SULLA FOLLA A

27 maggio - La polizia agli ordini della dittatura comunista cinese che a Hong Kong
Continua

MINACCE DI MORTE AL GOVERNATORE FONTANA: ADESSO E' SOTTO SCORTA

27 maggio - Da due giorni il presidente della Regione Lombardia, Attilio FONTANA, e'
Continua

L'IMPATTO DEL COVID SULL'ECONOMIA DELL'EUROZONA SARA' IL DOPPIO DEL

27 maggio - FRANCOFORTE - La Bce ha preparato diverse stime sull'impatto della crisi
Continua

SUPER FLOP DEI TEST COVID: ALLA PROVA DEI FATTI, SOLO IL 25% HA

26 maggio - Tutta questa ''corsa'' (e polemiche di ogni genere) a fare test
Continua

FRANCIA SE NE FREGA DELLA UE: MASSICCI AIUTI DI STATO ALLE AZIENDE

26 maggio - PARIGI - Addio libero mercato, addio regole e regoline della Ue che
Continua

LEGA: LA UE DEVE IMPORRE SANZIONI AL REGIME COMUNISTA CINESE!

26 maggio - ''L'Europa non può essere silente davanti a quanto sta succedendo ad
Continua

INSEGNANTI PRECARI ILLUSI E TRADITI DAL GOVERNO CONTE, TUTTO

25 maggio - ''Polpetta avvelenata di Conte a Pd e LeU durante la trattativa sul
Continua

FONTANA:ZERO DECESSI IN LOMBARDIA E' DATO POSITIVO MA NON

25 maggio - MILANO - ''La cosa che mi rasserena e' il numero dei nuovi contagiati
Continua

L'ACQUISTO DI BTP ''ITALIA'' DEDICATI AI RISPARMIATORI PRIVATI HA

19 maggio - Gli ordini del retail per il nuovo BTp Italia hanno superato i 4
Continua

SALVINI: 120 NAZIONI DEL MONDO CHIEDONO SPIEGAZIONI ALLA CINA, E

19 maggio - ''Ci sono 120 paesi al mondo, in tutto il mondo, in tutti i continenti,
Continua

FONTANA: D'ACCORDO CON ZAIA, ABBIAMO DOVUTO FARE DA SOLI CONTRO IL

19 maggio - MILANO - Il governatore lombardo Attilio Fontana, in collegamento su Rai
Continua

IERI VENDUTI 4 MILIARDI DI BTP ''ITALIA'' AI RISPARMIATORI OGGI 1

19 maggio - MILANO - Parte forte anche la seconda giornata di collocamento, sempre
Continua

SALVINI: AVEVO RAGIONE, ALTRO CHE MES, BOOM ACQUISTI DEGLI ITALIANI

18 maggio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la partenza ''a razzo''
Continua

TOTI: LIGURIA NON HA MAI CHIUSO, ADESSO RIAPRIRE I CONFINI

18 maggio - GENOVA - ''La Liguria non ha mai chiuso: i suoi porti hanno sempre
Continua

PERQUISIZIONI IN CORSO DEL ROS DEI CARABINIERI NELLA SEDE ONLUS

15 maggio - FANO - Perquisizioni in corso, da questa mattina, da parte dei
Continua
Precedenti »