37.147.164
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCHIESTA BANCHE UE / TEDESCHE SULL'ORLO DEL BARATRO, SPAGNOLE VANNO MALE, E SONO LE SOFFERENZE ITALIANE, IL PROBLEMA?

lunedì 8 febbraio 2016

I numeri non mentono: dal 2011 a oggi l'insieme delle banche italiane ha perso - perso da intendesi come perdite iscritte come tali a bilancio -  circa 50 miliardi di euro, a cui vanno aggiunti altri 200 miliardi di euro di sofferenze non ancora tramutatesi contabilmente in perdite, ma tali a tutti gli effetti già ora. 

Che sia una catastrofe, non può sfuggire a nessuno, ma la domanda è un'altra: solo l'Italia è combinata così, nella Ue, o ha compagni di disavventura?

Cominciamo col dire che questi 50 miliardi totali di euro di perdite delle banche italiane sono meno di quanto ha perso la sola Royal Bank of Scotland, che dal 2008 ha messo insieme 48 miliardi di sterline di buco nei suoi conti, per salvare i quali è stata nazionalizzata. Per le casse britanniche, è stato necessario un esborso di pubblico denaro pari a oltre 150 miliardi di sterline e nonostante ciò la banca scozzese ha continuato ad accumulare perdite, tornando all'attivo (modesto) solo nel 2015.

E rimanendo per il momento in Gran Bretagna, vogliamo parlare del Lloyds Banking Group? Il colosso bancario londinese ha accumulato quasi 6 miliardi di sterline di perdite dal 2010 al 2013 e benchè dopo sia tornato a far quattrini,  oggi, nel 2016, non è ancora tornato a recuperare i valori del 2008. 

Ma il vero buco nero delle banche d'Europa non è la scalcinata MPS, bensì la tedeschissima Deutsche Bank, la quale ha chiuso il bilancio del 2015 con la colossale perdita di 6,8 miliardi di euro, e per capire esattamente lo stato di "salute" della suddetta basti sapere che dal 2010 ad oggi Deutsche Bank ha perso il 70% - settanta per cento! - del suo valore in Borsa a Francoforte. Chi aveva investito 100 euro in azioni Deutsche Bank nel 2010 oggi si ritrova con in mano 30 euro.

A ciò si aggiunge che questa banca tedesca ha dovuto accantonare fino a questo momento quasi 4 miliardi di euro per cause legali contro di lei in mezzo mondo,  a partire dagli Stati Uniti.

E chi pensasse che si tratti di una caso - per quanto enorme - isolato nel panorama bancario tedesco, è completamente fuori strada

E ci possiamo scordare della Commerzbank? Ovviamente, no. Ha ricevuto ingentissime sovvenzioni pubbliche e nonostante ciò, questa, che per importanza è la seconda banca di Germania dietro la pericolante Deutsche Bank, prima ha causato un buco nei suoi conti da 4,5 miliardi di euro, poi non è più tornata ad essere profittevole. Di fatto, è una banca morta, che non produce utili e che non ha ripianato le perdite suddette. 

Tuttavia, pochi sanno che il sistema bancario tedesco, alla faccia delle "privatizzazioni"  e del "divieto di aiuti di stato alle banche" urlato ai quattro venti dalla Commissione europea, per il 40% - quaranta per cento! - è pubblico.  Stiamo, nello specifico parlando dei circuiti  Landesbank e Sparkasse. Le Landesbank tra il 2009 e il 2012 hanno accusato perdite per 14 miliardi di euro, e nel suo insieme il circuito delle banche "pubbliche" tedesche ha ricevuto 80 miliardi di euro in contanti dalle casse dello Stato tedesco, più garanzie sempre statali su altri 230 miliardi di euro. Se lo stato tedesco non l'avesse fatto, altro che Grexit, sarebbe avvenuto il Germanexit con il default della Germania tutta intera.  

E ora la Commissione europea vieta all'Italia la bad bank! E impone in bail in! 

Bad bank che invece la Germania ha permesso alla Spagna, altrimenti un'altra volta le banche tedesche sarebbero fallite, dato che avevano prestato enormi capitali al settore edilizio spagnolo, tramite banche spagnole, finito a carte e quarantotto dopo il crack del sub prime americani.

Su tutte, è svettata Bankia, in Spagna, velocemente nazionalizzata dopo il buco di 19 miliardi di euro emerso nel 2012. La bad bank spagnola si chiama Sareb e ha incamerato sofferenze delle banche spagnole per 51 miliardi pari a 100 miliardi di crediti marci del settore edilizio. 

Ma comunque, nonostante il poderoso aiuto,  Caixabank, Santander e Bbva hanno dimezzato gli utili, mentre il Banco Popular è riuscito a chiudere il 2015 con il bilancio in rosso. per 172 milioni di euro. Per meno, Banca Etruria è finita a gambe all'aria.  

Ora, alla luce di questi fatti - incontestabili - per quale stramaledetta ragione il ministro Padoan ha chinato il capino e ha firmato l'accordo-capestro con la Commissione europea sulle sofferenze delle banche italiane?

Non pensiamo d'essere i soli che vogliono saperlo.

Redazione Milano


INCHIESTA BANCHE UE / TEDESCHE SULL'ORLO DEL BARATRO, SPAGNOLE VANNO MALE, E SONO LE SOFFERENZE ITALIANE, IL PROBLEMA?




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ATTENTATO AL CENTRO COMMERCIALE OLYMPIA DI MONACO DI BAVIERA: KILLER SPARA A RAFFICA E FUGGE, MOLTI MORTI

ATTENTATO AL CENTRO COMMERCIALE OLYMPIA DI MONACO DI BAVIERA: KILLER SPARA A RAFFICA E FUGGE, MOLTI

venerdì 22 luglio 2016
MONACO DI BAVIERA - E' un'altra strage. Questa volta in Germania, in Baviera, nel cuore del Villaggio Olimpico, già teatro di un massacro alle Olimpiadi del 1972. Alcune persone sono morte,
Continua
 
LA SVIZZERA FA ALZARE IN VOLO DI NOTTE I DRONI PER INDIVIDUARE NEI BOSCHI MIGRANTI CLANDESTINI IN ARRIVO DALL'ITALIA

LA SVIZZERA FA ALZARE IN VOLO DI NOTTE I DRONI PER INDIVIDUARE NEI BOSCHI MIGRANTI CLANDESTINI IN

venerdì 22 luglio 2016
Quando alcuni mesi fa il governo svizzero ha dichiarato che avrebbe schierato l'esercito per impedire che gli immigrati arrivati in Italia attraversassero il confine svizzero pochi hanno prestato
Continua
INCHIESTA / COSTO MIGRANTI: NEL 2015 LO STATO HA SPESO 3.180.000 EURO IN CONTANTI AL GIORNO, NEL 2016 SARA' IL DOPPIO

INCHIESTA / COSTO MIGRANTI: NEL 2015 LO STATO HA SPESO 3.180.000 EURO IN CONTANTI AL GIORNO, NEL

giovedì 21 luglio 2016
Mentre gli italiani sono sempre più poveri a causa delle folli politiche degli ultimi tre governi, capitanati da premier infinitamente più attenti ad ubbidire supinamente agli ordini
Continua
 
IL BREXIT HA FATTO DI THERESA MAY LA LEADER D'EUROPA, NON SOLO DELLA GRAN BRETAGNA, E DETTA L'AGENDA ANCHE ALLA GERMANIA

IL BREXIT HA FATTO DI THERESA MAY LA LEADER D'EUROPA, NON SOLO DELLA GRAN BRETAGNA, E DETTA

giovedì 21 luglio 2016
BERLINO - Ha destato grande attenzione da parte della politica e dei media di tutta la Germania l'incontro di ieri a Berlino tra la cancelliera tedesca Angela Merkel e il nuovo premier britannico
Continua
IL FINANCIAL TIMES ANNUNCIA TOUR EUROPEO DI NIGEL FARAGE PER PROMUOVERE ALTRI REFERENDUM D'USCITA DALLA UE E DALL'EURO

IL FINANCIAL TIMES ANNUNCIA TOUR EUROPEO DI NIGEL FARAGE PER PROMUOVERE ALTRI REFERENDUM D'USCITA

giovedì 21 luglio 2016
LONDRA - Nigel Farage, leader uscente dell'Ukip, il Partito per l'indipendenza del Regno Unito, ha annunciato un tour nei paesi europei aderenti alla Ue per promuovere altri referendum
Continua
 
IN IRLANDA SINDACATI E STUDI LEGALI CHIEDONO UN REFERENDUM AL PIU' PRESTO CONTRO IL TTIP, LO SCIAGURATO TRATTATO UE-USA

IN IRLANDA SINDACATI E STUDI LEGALI CHIEDONO UN REFERENDUM AL PIU' PRESTO CONTRO IL TTIP, LO

mercoledì 20 luglio 2016
LONDRA - Aumenta il numero delle persone che si oppone al TTIP, il trattato di libero scambio tra USA e Unione Europea fortemente voluto da Obama per conto delle multinazionali Usa e dalle oligarchie
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ALTERNATIVA PER LA GERMANIA ORA FA PAURA ALLA FINANZA (MARCIA) TEDESCA: SE CADE L'EURO LA DEUTSCHE BANK VA IN DEFAULT

ALTERNATIVA PER LA GERMANIA ORA FA PAURA ALLA FINANZA (MARCIA) TEDESCA: SE CADE L'EURO LA DEUTSCHE
Continua

 
IL NEW YORK TIMES PUBBLICA UNO STUDIO DELLA BCE CHE DICE: AUMENTARE LE TASSE E' CONTROPRODUCENTE PER IL DEBITO PUBBLICO

IL NEW YORK TIMES PUBBLICA UNO STUDIO DELLA BCE CHE DICE: AUMENTARE LE TASSE E' CONTROPRODUCENTE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: ''PER VINCERE UNA BATTAGLIA, BISOGNA CAPIRE DI ESSERE IN

23 luglio - ''Ancora sangue, ancora morti e terrore, questa volta in Germania. Ecco
Continua

L'IRAN CONDANNA FERMAMENTE LA STRAGE DI MONACO COMPIUTA UN ORIUNDO

23 luglio - TEHERAN - ''Combattere il terrorismo, in ogni sua forma e dovunque, oggi
Continua

POLIZIA TEDESCA SEQUESTRA MOLTO MATERIALE A CASA DEL KILLER

23 luglio - MONACO DI BAVIERA - La polizia e' uscita dall'appartamento della
Continua

+++SPARATORIA DENTRO LO SHOPPING CENTER OLYMPIA DI MONACO DI BAVIERA

22 luglio - MONACO DI BAVIERA - Molti spari sono stati uditi in un centro
Continua

+++DOMANI CAOS NEI VOLI IN PARTENZA (E ARRIVO) IN ITALIA: SCIOPERO

22 luglio - ROMA - Domani caos nei cieli italiani. Il Tar del Lazio ha annullato
Continua

AUSTRIA AVVISA CHE E' PRONTA LA BARRIERA ANTI-INVASIONE DI AFRICANI

22 luglio - BRENNERO - Sul versante austriaco del Passo del Brennero sono state
Continua

PREVISIONI PER LA GRAN BRETAGNA DELL'ISTITUTO (FILO-UE) MARKIT

22 luglio - LONDRA - L'indice Pmi dell'istituto Markit sull'andamento del settore
Continua

A MILANO, EGIZIANO COSPARGE LA MOGLIE DI BENZINA E LE DA' FUOCO.

22 luglio - MILANO - Un egiziano di 38 anni e' stato arrestato dalla Polizia di
Continua

MAROCCHINO UCCIDE LA FIDANZATA ITALIANA A COLTELLATE

22 luglio - NOVARA - Litiga con la compagna e la uccide a coltellate. E' accaduto
Continua

BORSE EUROZONA TUTTE IN ROSSO, BENE INVECE LONDRA. PETROLIO IN

22 luglio - I listini europei scivolano in rosso per i pessimi dati economici
Continua

BUCO GIGANTE DALLA VENDITA DELLE 4 BANCHE ''RISANATE'': PERDITE PER

22 luglio - Le offerte dei due fondi, Apollo e Lone Star, per l'acquisto in blocco
Continua

INDUSTRIA ITALIANA INCHIODA A MAGGIO: PRODUZIONE, FATTURATO,

22 luglio - L'industria italiana inchioda a maggio. Secondo i dati diffusi
Continua

UNGHERIA: ''LO SAPEVATE? ATTACCHI DI PARIGI SONO STATI CONDOTTI DA

21 luglio - BUDAPEST - In vista del referendum nazionale sulle quote obbligatorie di
Continua

LA BCE E' INCHIODATA: LASCIA TUTTO COME STA FINO A MARZO 2017 (POI

21 luglio - FRANCOFORTE - Resta fermo al minimo storico il costo del denaro, ovvero
Continua

SALVINI: ''DIRA' LA CORTE COSTITUZIONALE SE L'ITALICUM RISPETTA LA

21 luglio - ''La legge elettorale non è una priorità della Lega, non credo che il
Continua

VALLS NON HA LA MAGGIORANZA PER APPROVARLA, COSI' IMPONE LA RIFORMA

20 luglio - FRANCIA - Il governo socialista francese salta per la terza e ultima
Continua

FIGLIO DEL CASSIERE DELLA BANDA DELLA MAGLIANA IN AFFARI CON

20 luglio - ROMA - Compaiono anche i figli di Enrico Nicoletti, l'uomo ritenuto
Continua
INVASIONE DI AFRICANI DALLA LIBIA CONTINUA: SOLO IERI ALTRI 3.200 VERSO L'ITALIA

INVASIONE DI AFRICANI DALLA LIBIA CONTINUA: SOLO IERI ALTRI 3.200

20 luglio - L'invasione africana dell'Italia continua e accelera. Sono circa 3.200 i
Continua

L'OCCUPAZIONE IN GRAN BRETAGNA CRESCE A LIVELLI MAI RAGGIUNTI IN

20 luglio - LONDRA - Tra il livore e la rabbia degli ''europeisti'' che
Continua

GRAN BRETAGNA COMUNICA ALLA UE LA RINUNCIA ALLA PRESIDENZA DI TURNO

20 luglio - LONDRA - La Gran Bretagna cede la presidenza di turno dell'Unione
Continua
Precedenti »