56.165.126
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DI NUOVO ''GREXIT'' PER LA GRECIA: STALLO TRA UE-BCE-FMI E IL GOVERNO TSIPRAS MENTRE ARRIVA DOMANI LO SCIOPERO GENERALE

mercoledì 3 febbraio 2016

ATENE - La Grecia è in ebollizione e ritorna l'ipotesi del "Grexit". Oggi, niente telegiornal, giornali radio e notizie online in tutto il Paese per uno sciopero dei giornalisti che prelude alla mobilitazione generale di domani contro la riforma delle pensioni, il terzo sciopero generale contro il governo di sinistra di Atene, che toccherà anche i trasporti.

Le radio e le televisioni non trasmettono notizie, fermi i siti di news e l'agenzia Ana. Lo sciopero dei giornalisti, che prevede sanzioni per i trasgressori, è iniziato alle sei di stamani, le cinque in Italia, e prosegue per 24 ore. Come gli agricoltori, i liberi professionisti e i due principali sindacati dei dipendenti, GSEE per il settore privato e Adedy per il pubblico impiego, i giornalisti domandano il ritiro del progetto di riforma delle pensioni chiesti dai creditori di Atene, UE e FMI, che prevede un aumento dei versamenti e un calo delle erogazioni future.

Lo sciopero generale creerà disagi nei trasporti urbani e aerei interni, con 16 voli interni già annullati, mentre non sono assicurati i collegamenti via mare con le isole. Ospedali, scuole e servizi pubblici funzioneranno al rallentatore.

Lo sciopero riguarda anche le stazioni di servizio, che dovrebbero chiudere per 24 ore. Anche medici, avvocati, notai e ingegneri civili sono chiamati alla mobilitazione. Gli agricoltori, che da lunedì bloccano i principali valichi di confine con la Bulgaria e la Turchia e hanno inasprito i blocchi in atto dal 22 gennaio sulle principali autostrade, hanno anche annunciato che parteciperanno alle manifestazioni previste in tarda mattinata nel centro di Atene. Al primo corteo del Pame, fronte sindacale dell'opposizione comunista, seguirà quello principale di GSEE e Adedy. 

La contestazione arriva mentre il governo di Alexis Tsipras tenta di chiudere con i creditori l'intesa sul progetto di riforma, che andrà a metà febbraio all'esame del parlamento, dove la maggioranza può contare su 153 seggi su 300. Secondo i media il quartetto dei rappresentanti delle istituzioni finanziarie, da due giorni di nuovo ad Atene, ha già espresso la sua opposizione all'aumento dei versamenti dei datori di lavoro (dell'uno per cento) e dei dipendenti (0,5%) in favore di un nuovo taglio agli assegni attuali, già ridotti una decina di volte dal 2011 a oggi.

Tra due fuochi, il governo Tsipras difende la riforma per salvare un sistema "all'orlo del collasso" ma non vuole tagliare le pensioni. Lo sciopero è il terzo da quando a luglio ha accettato di prorogare l'austerità per evitare l'uscita dal'eurozona, rinnegando le promesse di rottura del rigore che l'avevano portato al potere a gennaio 2015.

E fonti di governo definiscono "difficili" i negoziati per la revisione dell'attuazione del terzo piano di salvataggio. Lo ha detto senza giri di parole il ministro del Lavoro, George Katrougalos, dopo l'incontro avvenuto ieri con i rappresentanti della Commissione europea, Declan Costello, della Banca centrale europea, Rasmus Refer, del Meccanismo europeo di stabilita' e del Fondo monetario internazionale, Delia Velculescu.

"E' una negoziato molto difficile che continuera' anche domani", aveva dichiarato al termine dell'incontro insieme al ministro delle Finanze, Euclid Tsakalotos, e quello dell'Economia, George Stathakis. Katrougalos ha anche detto che l'incontro si e' svolto "in un clima costruttivo e che le questioni affrontate sono ben note e sempre le stesse messe sul tavolo dalle istituzioni. Credo che questi negoziati difficili continueranno e che la decisione finale sara' presa nell'interesse del paese". Che è parso un modo diplomatico per affermare che di tagli delle pensioni proprio non se ne parla.

Prima della riunione il ministro, in un'intervista televisiva, aveva detto che la linea rossa per il governo greco rimane quella di non ridurre ancora di piu' le pensioni. Katrougalos ha poi ribadito che l'impasse che si e' creato nel sistema previdenziale sociale greco e' "un'eredita' dei governi precedenti".

Tra i piani del governo che piu' stanno creando scetticismo e dubbi circa l'effettiva efficacia c'e' quello di riforma delle pensioni, che ha generato una serie di proteste anche da parte delle diverse categorie professionali. Secondo il governo la prima fase dei colloqui durera' una settimana e, dopo una breve pausa, riprendera' fino al completamento della prima valutazione del terzo accordo di salvataggio della Grecia, siglato lo scorso agosto.

Ma sempre più voci sia interne al governo Tsipras che della Commissione europea sottolineano che la situazione  greca è deteriorata e si sta solo procrastinando la data del Grexit.

Redazione Milano.


DI NUOVO ''GREXIT'' PER LA GRECIA: STALLO TRA UE-BCE-FMI E IL GOVERNO TSIPRAS MENTRE ARRIVA DOMANI LO SCIOPERO GENERALE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GREXIT   TSIPRAS   GOVERNO   GRECIA   ATENE   BCE   FMI   MES   UE COMMISSIONE   EUROPEA   FONDI   TAGLIO   PENSIONI   SCIOPERO   GENERALE   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FINANCIAL TIMES: ''L'ITALIA E' UNA GRAVE MINACCIA PER ZONA EURO E UNIONE EUROPEA: SOSTENIBILITA' INCERTA, COME LA GRECIA''

FINANCIAL TIMES: ''L'ITALIA E' UNA GRAVE MINACCIA PER ZONA EURO E UNIONE EUROPEA: SOSTENIBILITA'
Continua

 
A BRUXELLES VOCI INSISTENTI D'ARRIVO DELLA TROIKA IN ITALIA IN PRIMAVERA: DEBITO PUBBLICO E SOFFERENZE OLTRE OGNI LIMITE

A BRUXELLES VOCI INSISTENTI D'ARRIVO DELLA TROIKA IN ITALIA IN PRIMAVERA: DEBITO PUBBLICO E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »