89.324.562
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ORA LA GERMANIA HA PAURA: IL COSTO MIGRANTI MANDERA' IN ROSSO IL BILANCIO DELLO STATO GIA' QUEST'ANNO (50 MILIARDI)

mercoledì 3 febbraio 2016

BERLINO - Ora, la Germania comincia davvero ad avere paura, la questione immigrazione ha raggiunto livelli esplosivi, innanzitutto per i conti dello stato.

Ma non è solo una questione di denaro: se i flussi migratori rappresentino un'opportunita' a lungo termine o uno stress eccessivo per la Germania e' argomento molto dibattuto da opinionisti, politici e perfino filosofi. E' invece innegabile, scrive l'opinionista Dorothea Siems sul quotidiano tedesco "die Welt", che almeno nel breve e medio termine i costi che il paese dovra' sostenere per l'accoglienza saranno a dir poco enormi. Le prospettive per i conti pubblici della Germania a cinque anni  sono devastanti.

I richiedenti asilo, infatti - oltre un milione nel solo 2015 - non hanno bisogno solamente di vitto e alloggio, ma anche di assistenza medica o corsi di lingua. L'Istituto economico tedesco (IW) stima una spesa di 50 miliardi di euro che, fino al 2017, dovra' essere sostenuta dai contribuenti.

I dati diffusi dagli economisti di Iw, inoltre, rappresentano una stima prudenziale: il mondo economico, infatti, non e' affatto interessato a diffondere allarme tra i contribuenti tedeschi, essendo interessato alla forza lavoro straniera a basso costo.

Le spese previste dagli economisti, tuttavia, potrebbero mandare - benchè siano ampiamente sottostimate - a monte il pareggio di bilancio tanto perseguito dal ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble e dalla Grande Coalizione.

Intanto la coalizione di governo tedesca, indebolita dalla crisi migratoria, si trova all'improvviso compatta su una nuova linea di severita': dopo che il ministro del Lavoro Andrea Nahles ha minacciato il taglio delle prestazioni sociali ai profughi che non vogliono integrarsi, nella politica tedesca si e' formata un'insolita alleanza: il ministro agli Affari Sociali della Baviera, Emilia Mueller, ha elogiato l'ala piu' dura dell'Spd: "Sono contenta del fatto che il ministro del Lavoro abbia fatto suo il principio del 'favorire ed esigere'", ha dichiarato Mueller, rivendicando pero' che "questa e' sempre stata la posizione bavarese".

L'esponente della Csu si e' dunque presa la liberta' di declinare le parole di Nahles: "Chi in futuro dira' di no ad un corso di lingua o di formazione, si vedra' tagliare le prestazioni sociali". "L'integrazione non e' solo un'offerta, ma e' anche un dovere", ha invece aggiunto il vice-segretario della Cdu Thomas Strobl. 

Su tutto questo, si erge la cancelliera Merkel, che solo due giorni fa ha dichiarato: "Non appena cesseranno i conflitti in Siria e Iraq, tutti i profughi di queste nazioni dovranno tornare a casa". 

Già la  settimana scorsa, Angela Merkel aveva precisato: "I migranti economici arirvati in Germania saranno tutti espulsi, non c'è posto per loro, ma solo per i profughi". E nel frattanto, il governo tedesco ha deciso di prolungare la sospensione "temporanea" del Trattato di Schengen in attesa che la Commissione europea attivi l'articolo 26 del Trattato di Schengen che ne consente la sospensione fino a 2 anni, e poi si vedrà.

Oggi, solo l'Italia - unilateralmente - mantiene attiva la "libera circolazione" ma non appena dall'Italia chiunque provi a superare le frontiere, dall'altra parte, tanto in Francia che in Austria, la polizia chiede i documenti. E se non sono in regola, si resta in Italia, come accade ormai ai 150.000 migranti arrivati dalla Libia più tutti gli altri che arriveranno rimanendo bloccati nell'ex Belpaese.

Redazione Milano.


ORA LA GERMANIA HA PAURA: IL COSTO MIGRANTI MANDERA' IN ROSSO IL BILANCIO DELLO STATO GIA' QUEST'ANNO (50 MILIARDI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GERMANIA   BILANCIO   COSTO   MIGRANTI   ECONOMICI   PROFUGHI   BERLINO   TEDESCHI MERKEL   CSU   CDU   SPD   BAVIERA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GERMANIA MOLTO PREOCCUPATA DALLE ELEZIONI USA: ''NUOVO PRESIDENTE SARA' MOLTO PIU' AGGRESSIVO CON L'ISLAM GUERRAFONDAIO''

GERMANIA MOLTO PREOCCUPATA DALLE ELEZIONI USA: ''NUOVO PRESIDENTE SARA' MOLTO PIU' AGGRESSIVO CON
Continua

 
GERMANIA PAGA AMBASCIATE DI PAESI DEL TERZO MONDO PER RISPEDIRE A CASA LORO I MIGRANTI ECONOMICI (MA LA UE LO SA?)

GERMANIA PAGA AMBASCIATE DI PAESI DEL TERZO MONDO PER RISPEDIRE A CASA LORO I MIGRANTI ECONOMICI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »