37.653.004
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GERMANIA MOLTO PREOCCUPATA DALLE ELEZIONI USA: ''NUOVO PRESIDENTE SARA' MOLTO PIU' AGGRESSIVO CON L'ISLAM GUERRAFONDAIO''

martedì 2 febbraio 2016

BERLINO - Il sostegno degli Stati Uniti e' necessario alla Germania su diversi fronti: nella crisi dei profughi, pero', un presidente statunitense aggressivo potrebbe accentuare ancor piu' le cause dei flussi migratori dal Medio Oriente, nel caso di un massiccio intervento militare al suolo di truppe occidentali in Iraq e Libia. Queesta e altre profonde preoccupazioni agitano la politica tedesca ed è il Frankfurter Allgemeine Zeitung a riferirne oggi.

Quindi, scrive la FAZ, le elezioni presidenziali statunitensi rappresentano un evento dalle implicazioni fondamentali per la Germania su vari fronti. Anzitutto le relazioni diplomatiche: i rapporti transatlantici sono diventati meno cordiali, piu' freddi e distanti, specie dopo lo scandalo delle intercettazioni del 2013, quando emerse che i servizi segreti americani spiavano Angela Merkel. Inoltre, il disaccordo all'interno dell'Unione europea e le sue divisioni sempre più profonde preoccupano molto Washington.

La grande stampa tedesca si domanda: il prossimo presidente rimarra' a distanza e proseguira' il riorientamento verso l'Asia, o cerchera' un riavvicinamento con l'Europa?

Un altro nodo di fondamentale importanza e' la politica estera: chiunque succeda a Barack Obama, quasi certamente adottera' una politica estera piu' aggressiva rispetto a quella dell'attuale amministrazione, sia in Medio Oriente che in Nord Africa.

Le aspettative nei confronti della Germania, importante partner della Nato, cresceranno sempre piu'. Nonostante tutte le critiche ad Obama, prevede il "Frankfurter Allgemaine Zeitung", la Germania finira' quasi certamente per rimpiangerlo. Se i conflitti in Medio Oriente vivranno una nuova escalation, cosa succedera' ai flussi migratori e alla loro meta tedesca?

Un presidente piu' duro, meno terzomondista e per niente incline ad accettare l'espansione dell'islam guerrafondaio nel mondo, non farebbe che aggravare la situazione accettando sempre meno profughi siriani negli Stati Uniti, che sarebbe il meno. Il più, il fatto che una volta per tutte sarebbero regolati i conti con stati islamici che finanziano il terrorismo dell'isis e non solo dell'isis.

La pressione militare sugli altri paesi occidentali, scrive il quotidiano tedesco, non potra' quindi che aumentare.

E non secondarie le politiche economiche ed energetiche: il 45° presidente degli Stati Uniti porterà avanti l'autonomia energetica del suo paese e continuerà a sostenere la pratica del fracking?

Se l'America ridurrà il suo impegno nella regione del Golfo ricca di petrolio, cosa succederà alla Germania e al ruolo dell'Europa nel Vicino Oriente? Le elezioni presidenziali statunitensi potrebbero anche pesare sulla questione climatica: senza gli Stati Uniti, infatti, gli sforzi di tutela del clima, altro tema caro a Berlino, sarebbero probabilmente vani.

Insomma, c'è molta preoccupazione nel governo Merkel sull'esito delle prossime presidenziali americane, sottolinea il Frankfurter Allgemeine Zeitung. Indipendentemente da chi vincerà, un fatto ormai appare chiaro: lo status quo attuale andrà in pezzi e le cose per la Germania molto probabilmente andranno peggio di oggi. 

Redazione Milano


GERMANIA MOLTO PREOCCUPATA DALLE ELEZIONI USA: ''NUOVO PRESIDENTE SARA' MOLTO PIU' AGGRESSIVO CON L'ISLAM GUERRAFONDAIO''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRESS TEST BCE: MPS PRATICAMENTE IN FALLIMENTO, UNICREDIT TRA LE 10 PEGGIORI BANCHE D'EUROPA (MA BANKITALIA FESTEGGIA)

STRESS TEST BCE: MPS PRATICAMENTE IN FALLIMENTO, UNICREDIT TRA LE 10 PEGGIORI BANCHE D'EUROPA (MA

sabato 30 luglio 2016
FRANCOFORTE - Tre delle cinque banche italiane passano agevolmente gli stress test europei, ma la più importante e unica veramente sistemica, Unicredit, assieme al "malato terminale" Mps sono
Continua
 
NEW YORK TIMES: ''L'EURO HA PRODOTTO IN EUROPA SOLO CONFLITTI, RANCORI, DISUGUAGLIANZE. EURO E UE SONO IN SFALDAMENTO''

NEW YORK TIMES: ''L'EURO HA PRODOTTO IN EUROPA SOLO CONFLITTI, RANCORI, DISUGUAGLIANZE. EURO E UE

venerdì 29 luglio 2016
NEW YORK -  "L'euro, concepito per forgiare il senso di comunita' e unione tra paesi europei, approfondirne i legami commerciali, erodere i confini nazionali e alimentare uno spirito di
Continua

LA LETTERA DI MARINA BERLUSCONI.

venerdì 29 luglio 2016
MILANO - Duro attacco di Marina Berlusconi contro il voltafaccia di Vincent Bollorè nella vicenda Premium e il capitalismo "cannibalesco", frutto di una "finanza malata" che "costruisce il
Continua
 
DIE WELT: ''L'ITALIA E' IL PAESE PIU' MALATO D'EUROPA? CERTAMENTE IL GOVERNO RENZI NON STA FACENDO UNA BELLA FIGURA''

DIE WELT: ''L'ITALIA E' IL PAESE PIU' MALATO D'EUROPA? CERTAMENTE IL GOVERNO RENZI NON STA FACENDO

giovedì 28 luglio 2016
BERLINO -  La domanda è reale e al tempo stesso retorica, perchè nel seguito dell'articolo la risposta è "sì", senza dubbio: "E' l'Italia il Paese piu' malato
Continua
SONDAGGIO IN SVIZZERA: GLI INDUSTRIALI NON TEMONO IL BREXIT E LA FINANZA CI GUADAGNERA' (IN ITALIA? MEGLIO SCAPPARE)

SONDAGGIO IN SVIZZERA: GLI INDUSTRIALI NON TEMONO IL BREXIT E LA FINANZA CI GUADAGNERA' (IN ITALIA?

mercoledì 27 luglio 2016
LONDRA - I giornali di regime italiani non fanno che ripetere che l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea portera' miseria e catastrofi di ogni genere. A distanza di più di un mese,
Continua
 
''LO STATO ISLAMICO STA ALLA BASE DI TUTTI GLI ATTENTATI IN EUROPA. VA NEUTRALIZZATO'' (MONS. PASCAL GOLLNISH - VATICANO)

''LO STATO ISLAMICO STA ALLA BASE DI TUTTI GLI ATTENTATI IN EUROPA. VA NEUTRALIZZATO'' (MONS.

mercoledì 27 luglio 2016
Non è vero che la Chiesa cattolica capitanata da Bergoglio sia tutta contrita e pacifista, all'insegna del "perdono" degli islamici assassini, ultimi due dei quali hanno sgozzato un prete
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LE FIGARO: ''LA FRANCIA PREPARA UN INTERVENTO ARMATO IN LIBIA A BREVE, L'ITALIA FA SOLO CHIACCHIERE E L'ISIS AVANZA''.

LE FIGARO: ''LA FRANCIA PREPARA UN INTERVENTO ARMATO IN LIBIA A BREVE, L'ITALIA FA SOLO CHIACCHIERE
Continua

 
ORA LA GERMANIA HA PAURA: IL COSTO MIGRANTI MANDERA' IN ROSSO IL BILANCIO DELLO STATO GIA' QUEST'ANNO (50 MILIARDI)

ORA LA GERMANIA HA PAURA: IL COSTO MIGRANTI MANDERA' IN ROSSO IL BILANCIO DELLO STATO GIA'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

A GIUGNO TORNA AD AUMENTARE LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA, ORA E'

29 luglio - Il tasso di disoccupazione a giugno e' risalito all'11,6%, in aumento di
Continua

IMPRENDITORE ROVESCIA ADDOSSO AL GOVERNATORE DELLA TOSCANA UN

29 luglio - PISA - ''Sono stato aggredito da un violento alla festa dell'Unita' di
Continua

FRANCIA IN STAGNAZIONE: PRECIPITANO I CONSUMI E SI INCHIODA A ZERO

29 luglio - PARIGI - Il Pil francese ristagna nel secondo trimestre rimanendo
Continua

MPS PASTO PER AVVOLTOI: PER AUMENTARE IL CAPITALE 250 MILIONI AI

28 luglio - MILANO - Anche stavolta il Monte dei Paschi di Siena per salvarsi dovra'
Continua

LA VITTORIA CONTRO L'ISIS PROVOCHERA' AUMENTO ESPONENZIALE

28 luglio - STATI UNITI - L'eventuale vittoria della coalizione internazionale
Continua

BORSA DI MILANO PEGGIORE D'EUROPA (SCHIANTO BANCHE, TANTO PER

28 luglio - MILANO - BORSA - Piazza Affari peggior Borsa europea in mattinata, con
Continua

POLONIA SI RIBELLA ALL'ULTIMATUM DEGLI OLIGARCHI DELLA COMMISSIONE

28 luglio - POLONIA - La procedura dell'Ue contro la Polonia ''si sviluppa
Continua

PAGANO (EXNCD): IL GUARDIAN PREFIGURA IL QUITALY (USCITA

27 luglio - On. Alessandro Pagano (exNcd): ''Mancano due giorni per conoscere i
Continua
THERESA MAY VEDE RENZI A ROMA: ''VOGLIAMO IL BREXIT SUCCESSO ANCHE PER L'ITALIA''

THERESA MAY VEDE RENZI A ROMA: ''VOGLIAMO IL BREXIT SUCCESSO ANCHE

27 luglio - ROMA - ''Vogliamo rendere la Brexit un successo ed è cruciale per
Continua
LA COMMISSIONE UE IMPAURITA DA POSSIBILI REFERENDUM D'USCITA, CANCELLA SANZIONI

LA COMMISSIONE UE IMPAURITA DA POSSIBILI REFERENDUM D'USCITA,

27 luglio - BRUXELLES - La Commissione europea ha deciso di proporre la
Continua

LA COMMISSIONE DEGLI OLIGARCHI UE MINACCIA LA POLONIA: ULTIMATUM DI

27 luglio - BRUXELLES - La Commissione Ue - i cui membri a dispregio della
Continua

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: OGGI, THERESA MAY TRIONFEREBBE (+12%

27 luglio - LONDRA - Tempi davvero bui per i laburisti britannici, ma per loro
Continua

FINANCIAL TIMES: ''MPS LANCIA AUMENTO DI CAPITALE DA 5 MLD'' (MA

26 luglio - LONDRA - Un aumento di capitale da 5 miliardi di euro. Secondo il
Continua

''MPS SARA' SALVATA DAL MERCATO'' (PREVISIONE DEL SIGNOR GUTGELD,

26 luglio - Non dovrebbe esserci nessun intervento pubblico a sostegno di Mps e per
Continua

IL BREXIT SCHIANTA I CONTI DELL'ITALIA PRESENTATI DA RENZI ALLA

26 luglio - Effetto Brexit non colpisce il Regno Unito, ma l'Italia, e sulla
Continua
SALA DA' L'EXPO AI MIGRANTI AFRICANI (DA MILANO DA BERE A MILANO DEI BARCONI)

SALA DA' L'EXPO AI MIGRANTI AFRICANI (DA MILANO DA BERE A MILANO

26 luglio - MILANO - ''Ho chiesto alla prefettura che prenda in carico il campo base
Continua

SALGONO A DUE LE VITTIME DEI TAGLIAGOLE ISLAMICI DENTRO LA CHIESA

26 luglio - NORMANDIA - E' morto anche un parrocchiano, che assisteva alla messa
Continua

LA CHIESA TEATRO DELL'ORRENDO OMICIDIO ISLAMICO DI STAMANE, ERA

26 luglio - NORMANDIA - La chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, in Normandia, teatro
Continua

MARINE LE PEN: ''IN NORMANDIA NUOVO ATTENTATO ISLAMISTA''

26 luglio - PARIGI - ''Terrore ancora a #SaintEtienneduRouvray. Il modus operandi fa
Continua

PRETE UCCISO DAI TAGLIAGOLE ISLAMICI AVEVA 86 ANNI E OGNI MATTINA

26 luglio - NORMANDIA - Si chiamava Jacques Hamel, aveva 86 anni, ed era stato
Continua
Precedenti »