52.956.120
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCHIESTA BANCHE / L'ACCORDO CAPESTRO CON LA UE SU CREDITI MARCI RENDE AD ALTISSIMO RISCHIO I FONDI D'INVESTIMENTO

giovedì 28 gennaio 2016

Quello che sta andando in scena in queste ore è il titanic del sistema bancario italiano. L’accordo raggiunto dall’ineffabile Padoan con la Ue, rappresenta la pietra tombale per il nostro sistema creditizio.

Per quale motivo? Semplice: potranno accedere alla cartolarizzazione garantita dallo stato, solo le sofferenze ritenute “investment grade” da parte di agenzie di rating (quelle che consideravano Lehman sanissima fino a due ore prima del default, giusto per intenderci), il che significa che per la maggior parte delle banche sarà impossibile accedere alla garanzia dello stato, con la conseguenza che dovranno cartolarizzare le proprie sofferenze senza alcun paracadute, con relativa, ulteriore svalutazione delle partite incagliate.

Ora, se già una normale vendita di crediti incagliati, come quella effettuata dal Monte dei Paschi di Siena a Deutsche Bank a dicembre del 2015 prevede una svalutazione del 90%, di quanto credete si svaluteranno le sofferenze non garantite? Probabilmente anche di un 95-99%. E qui i nodi vengono al pettine, perché con simili svalutazioni, le banche saranno costrette a ricapitalizzarsi contando esclusivamente sulle proprie forze. 

Ora i casi sono due: o si trovano finanziatori disponibili a sottoscrivere aumenti di capitale “monstre”, oppure scatterà il bail in, che vedrà azzerare il valore di tutte le obbligazioni subordinate, poi di quelle ordinarie ed in fine la “tosatura” dei conti correnti.

Nel primo caso, potrebbero arrivare fondi “avvoltoi” stranieri, che conquisterebbero il controllo delle banche nazionali per un tozzo di pane (e chi controlla il sistema bancario controlla l’intero paese); nel secondo sarebbe il tracollo del risparmio privato.

Chi pensa che queste vicende non le riguardino perché non ha obbligazioni bancarie o ha conti correnti sotto i 100.000 euro, sarà bene si ricordi che nei fondi comuni d’investimento obbligazionari o bilanciati e nelle gestioni assicurative, le obbligazioni bancarie sono ben presenti e se queste azzerano il loro valore, i fondi che le possedevano, vedranno perdere in proporzione il loro valore.

Facciamo un esempio per chiarire la faccenda: ipotizziamo che il fondo Y abbia un patrimonio di 100 e che ne abbia investiti 30 in obbligazioni bancarie. Se queste obbligazioni vengono azzerate, il patrimonio del fondo passerà in un istante da 100 a 70 e la stessa sorte subirà il valore delle quote in mano agli investitori. 

Niente male come prospettiva per i risparmiatori, eh? Da qualsiasi angolazione la si guardi, questa vicenda porterà ferite profondissime al tessuto economico e sociale del paese.

Tuttavia, le disgrazie, si sa, non vengono mai da sole e dalle parti di Berlino, che in realtà è il vero dittatore della Ue, si inizia a premere per porre un limite ai titoli di stato detenuti dalle banche, legandone le quantità a parametri di giudizio sulla solidità dello stato emittente. Questo sarebbe un pericolo enorme per l’italico stivale, dato che le banche italiane detengono circa 300 miliardi di titoli di stato che potrebbero essere costrette a vendere se passasse la linea tedesca. Con quali conseguenze per lo stato italiano, è facile immaginare: bancarotta.

La Germania ha deciso di premere sull’acceleratore della distruzione della sovranità nazionale italiana e le critiche agli attacchi scomposti del premier non eletto vanno viste proprio in questa direzione. D’altra parte, non è sparando “renzate” in maniera scoordinata, che si può mettere in crisi il IV Reich: servirebbe una classe politica di alto profilo e di grandi capacità, cosa che noi non abbiamo, come dimostrato dalle statue “censurate” per la visita del premier iraniano, per cui l’unico futuro che si prospetta agli italiani, a meno di un radicale cambio di politica, e quindi di governo, è quello di essere una colonia germanica.

Nel frattempo, chi ha un po’ di risparmi, si affretti a toglierli dalle nostre banche, prima che quelle tedesche, messe ben peggio delle nostre, se le comprimo per un tozzo di pane e le usino per sistemare i propri conti.

Piccola postilla per chi non crede che la Ue sia il IV Reich: gli oligarchi di Strasburgo, tanto ligi nel bastonare l’Italia, sono pronti a raddoppiare i limiti di emissioni delle vetture per far rientrare nei parametri le carrette marce prodotte da Volkswagen, che senza le centraline truccate non avrebbero mai potuto essere messe in commercio. Fate un po’ voi.

Luca Campolongo

 


INCHIESTA BANCHE / L'ACCORDO CAPESTRO CON LA UE SU CREDITI MARCI RENDE AD ALTISSIMO RISCHIO I FONDI D'INVESTIMENTO




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
 
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ACCORDO ''TOMBALE'' TRA IL GOVERNO RENZI E LA COMMISSIONE UE SUI CREDITI MARCI DELLE BANCHE ITALIANE: MORIRANNO TUTTE.

ACCORDO ''TOMBALE'' TRA IL GOVERNO RENZI E LA COMMISSIONE UE SUI CREDITI MARCI DELLE BANCHE
Continua

 
FINANCIAL TIMES: ''L'ITALIA E' UNA GRAVE MINACCIA PER ZONA EURO E UNIONE EUROPEA: SOSTENIBILITA' INCERTA, COME LA GRECIA''

FINANCIAL TIMES: ''L'ITALIA E' UNA GRAVE MINACCIA PER ZONA EURO E UNIONE EUROPEA: SOSTENIBILITA'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA PROCURA DI GENOVA PERDE CONTRO LA LEGA AL TRIBUNALE DEL RIESAME

18 ottobre - GENOVA - Il Tribunale del Riesame ha dato ragione agli avvocati della
Continua

OMICIDIO GIORNALISTA D'INCHIESTA CARUANA GALIZIA: USATO IL SEMTEX

18 ottobre - MALTA - Per far esplodere l'auto della giornalista di inchiesta maltese
Continua

UN GRANDE FONDO D'INVESTIMENTO USA PUNTA 1,4 MILIARDI DI DOLLARI

18 ottobre - NEW YORK - Bridgewater Associates, il fondo d'investimenti di Ray Dalio,
Continua

IL PRESIDENTE CINESE XI JINPING LANCIA DURO MONITO A TAIWAN:

18 ottobre - PECHINO - Il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato un duro monito a
Continua

M5S LOMBARDIA AUGURA VITTORIA DEL SI' AL REFERENDUM AUTONOMIA

18 ottobre - MILANO - 'Domenica mi aspetto la vittoria del Si', ma per noi e' gia'
Continua

LA BCE PRONTA A RIDURRE DRASTICAMENTE IL QE (PREPARATEVI

18 ottobre - La Bce punta a ridurre l'entita' del suo piano di acquisti, portandolo a
Continua

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua

RAQQA LIBERATA DALL'ISIS QUESTA MATTINA, MA CONTINUANO I

17 ottobre - RAQQA - SIRIA - Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie
Continua
Precedenti »