43.419.018
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PER LA STAMPA TEDESCA, LA LINEA DEL ''RIGORE'' VOLUTO DALLA GERMANIA E' ''DERAGLIATA'' E ORA NELLA UE REGNA SOVRANO IL CAOS.

martedì 19 gennaio 2016

BERLINO - Il premier conservatore spagnolo ha perso la sua maggioranza parlamentare. Il nuovo governo di sinistra in Portogallo ha aumentato il numero dei giorni festivi. E il premier italiano si oppone strenuamente al patto di stabilita'. E' palese, scrive l'editorialista Alexander Hagelueken sul quotidiano "Sueddeutsche Zeitung": la linea politica della Germania volta alla stabilizzazione dell'euro e' sotto pressione. In pratica, è deragliata, in Europa.

L'idea secondo cui un'unione monetaria funzioni solo come associazione dei riformatori, sta andando alla deriva, prosegue a scrivere Hagelueken. Il gruppo di oppositori non conta piu' solo la Grecia, ma sta diventando un movimento di massa. E questa e' solo una delle forze centrifughe che agiscono sul Continente.

Infatti, la Gran Bretagna, un membro testardo ma importante dell'Unione Europea, sta soppesando la sua uscita dalla Ue. L'afflusso di profughi e gli attriti sulla loro distribuzione non fanno che risvegliare vecchi rancori. Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker esprime una convinzione incrollabile: le frontiere impediscono l'interconnessione economica che genera il benessere dell'Europa.

I controlli dei camion ai confini nazionali costano miliardi di euro. Per avere piu' benessere, scrive l'editorialista, l'Unione Europea avrebbe bisogno del coraggio di nazioni volenterose e di una classe dirigente forte. Con Juncker, dopo molti anni, la Commissione europea ha ritrovato al suo vertice invece un esperto di compromessi.

Ancor più difficile, invece, e' la situazione tra le grandi nazioni, soprattutto l'asse franco-tedesco, senza il quale nulla si muove nella Ue. Francois Hollande o il prossimo presidente francese dovranno intraprendere passi importanti. E la cancelliera Angela Merkel e' occupata soprattutto dalla gestione della crisi migratoria. Solo se scoprira' l'Europa come il progetto del suo tardo cancellierato, ci sara' veramente una speranza. Merkel, conclude Hagelueken, dovrebbe offrire agli Stati europei piu' in crisi un pacchetto di crescita al fine di rinsaldare l'adesione al progetto europeo. 

Al contrario, salgono i rancori e i sospetti, specialmente nei confronti dell'Italia, il grande debitore.

Redazione Milano


PER LA STAMPA TEDESCA, LA LINEA DEL ''RIGORE'' VOLUTO DALLA GERMANIA E' ''DERAGLIATA'' E ORA NELLA UE REGNA SOVRANO IL CAOS.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   MERKEL   CAOS   GERMANIA   ITALIA   JUNCKER   HOLLANDE   EUROPA   EURO   RIGORE   AUSTERITY   SUEDDEUTSCHE   ZEITUNG   COMMISSIONE   EUROPEA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA REPUBBLICA CECA SBARRA I CONFINI AI MIGRANTI ISLAMICI: INTEGRAZIONE SOLO PER STRANIERI CON CULTURA SIMILE ALLA NOSTRA

LA REPUBBLICA CECA SBARRA I CONFINI AI MIGRANTI ISLAMICI: INTEGRAZIONE SOLO PER STRANIERI CON
Continua

 
IL WALL STREET JOURNAL SCOPERCHIA IL ''VASO DI PANDORA ITALIA'': RENZI TRABALLA, L'EURO NON HA DATO FRUTTI, LA UE CROLLA

IL WALL STREET JOURNAL SCOPERCHIA IL ''VASO DI PANDORA ITALIA'': RENZI TRABALLA, L'EURO NON HA DATO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!