42.338.759
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PARTITO CONSERVATORE SI SCHIERA PER IL BREXIT, META' GOVERNO FA CAMPAGNA PER LASCIARE LA UE, CAMERON IN BILICO

giovedì 14 gennaio 2016

LONDRA - In un articolo pubblicato sul quotidiano britannico "The Telegraph", il deputato conservatore Chris Grayling, leader della Camera dei Comuni del Regno Unito, si esprime contro l'appartenenza all'Unione Europea alle attuali condizioni e contro la direzione presa dall'Ue, che la Gran Bretagna non dovrebbe seguire.

Benche' pesi con prudenza le parole, sostenendo la rinegoziazione del primo ministro, David Cameron, e la sua permanenza a Downing street anche in caso di sconfitta, ed esorti gli euroscettici a condurre una battaglia responsabile e rispettosa, il parlamentare di primissimo piano nel partito Conservatore britannico mette in guardia il premier, candidandosi a giocare un ruolo da protagonista nella campagna referendaria per il fronte del "no". E c'è anche chi dice sia pronto a sostituirlo se vincerà il Brexit.

Con lui potrebbero già esserci altri quattro membri del governo Cameron: AIain Duncan Smith, John Whittingdale, Theresa Villiers e Priti Patel. Di fatto, metà governo.

Grayling esordisce sul Telegraph ricordando l'adesione del Regno Unito alla Comunita' Economia Europea nel 1973, per concludere che poi, "lungo la strada, tutto e' cambiato. Invece di un mercato comune, abbiamo avuto un'Unione Europea. Invece di regole sensate per incoraggiare il commercio, abbiamo avuto leggi europee che ci dicono quante ore possiamo lavorare o come dobbiamo gestire il nostro paese".

Ricorda, quindi, la creazione dell'unione economica e politica, i diritti del "cittadino europeo", diventati "un mantra a Bruxelles"; l'invocazione "piu' Europa" per risolvere qualsiasi problema; l'esperimento fallimentare dell'euro e infine il dibattito sulla cooperazione giudiziaria e militare.

Grayling critica gli ex primi ministri del Labour Tony Blair e Gordon Brown per aver sottoscritto il Trattato di Lisbona e la Carta dei diritti fondamentali senza coinvolgere i cittadini in una consultazione referendaria. Cosa che per altro neppure l'Italia governata dalla sinistra ha fatto.

Ora, a suo parere, il paese e' di fronte a "un crocevia decisivo": "La gravissima crisi dell'eurozona e la sfida delle migrazioni hanno portato a invocare un'ulteriore integrazione e a muovere verso una piu' stretta unione politica. Un sentiero che il Regno Unito non dovrebbe percorrere e non percorrerà".

Parole scelte con cura, molta cura, quelle scirtte da Grayling.

"Siamo una nazione sovrana. Ma grazie ai cambiamenti introdotti dal Trattato di Lisbona possiamo essere messi in minoranza ogni volta dai paesi membri dell'area dell'euro sulle nuove leggi europee. Non possiamo essere lasciati in una posizione in cui non siamo in grado di difendere i nostri interessi nazionali", prosegue il politico Tory.

"Rimanere semplicemente nell'Ue a condizioni di appartenenza invariate sarebbe disastroso per la Gran Bretagna", conclude, confidando nei negoziati di Cameron e in un adeguato dibattito dopo che il governo avra' assunto formalmente la sua posizione, un dibattito "maturo", che non metta a rischio il lavoro svolto dall'esecutivo e la sicurezza nazionale. 

Questo articolo, l'autore e il momento in cui viene reso pubblico rappresentano a detta di molti osservatori britannici un vero "punto di svolta": se Cameron non appoggerà il Brexit, il Partito Conservatore gli sfuggirà di mano e insieme alla vittoria degli euoscettici si celebrerà l'irrimediabile sconfitta dell'inquilino del 10 di Downing Street.

Redazione Milano.


IL PARTITO CONSERVATORE SI SCHIERA PER IL BREXIT, META' GOVERNO FA CAMPAGNA PER LASCIARE LA UE, CAMERON IN BILICO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CAMERON   TELEGRAPH   BREXIT   REFERENDUM   CONSERVATORI   GOVERNO   CAMPAGNA   ELETTORALE   VOTO   UE   EUROPA   MEC   GIUSTIZIA   EUROZONA   EURO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL 26 GENNAIO PROSSIMO I PARLAMENTARI DELLA CDU-CSU VOTERANNO LA ''SFIDUCIA'' AD ANGELA MERKEL (MAI ACCADUTO PRIMA)

IL 26 GENNAIO PROSSIMO I PARLAMENTARI DELLA CDU-CSU VOTERANNO LA ''SFIDUCIA'' AD ANGELA MERKEL (MAI
Continua

 
DOPO LA DANIMARCA, ANCHE LA SVIZZERA HA DECISO DI SEQUESTRARE DENARO E BENI AI MIGRANTI CHE CHIEDONO ''ASILO''.

DOPO LA DANIMARCA, ANCHE LA SVIZZERA HA DECISO DI SEQUESTRARE DENARO E BENI AI MIGRANTI CHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: ''IL FANTASMA DI GENTILONI COME PREMIER?''

10 dicembre - MILANO - ''Il fantasma Gentiloni come Premier? Uno che ha ingoiato ogni
Continua

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua
Precedenti »