39.726.511
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA VOGLIA DI LASCIARE LA UE DILAGA ANCHE TRA I VERTICI DELLA FINANZA BRITANNICA (IN ITALIA NESSUNO PONE CERTE DOMANDE)

mercoledì 13 gennaio 2016

LONDRA - In Gran Bretagna continua il dibattito sulla necessita' di rimanere o uscire dalla UE e col passare del tempo aumenta il numero di euroscettici. Anche in aree della società britannica che fino a ieri erano schierate senza se e senza ma per la permanenza nell'Unione europea.

Un recente sondaggio fatto dalla società Deloitte tra i 137 direttori finanziari delle piu' grandi aziende d'Oltremanica ha rivelato che il 62% vuole rimanere nella UE, contro il 38% e' a favore di una fuoriuscita.

Tale percentuale a favore puo' sembrare elevata, ma l'estate scorsa coloro che si dichiaravano a favore della rimanenza nella UE erano il 74% e questo significa che la percentuale di coloro che e' diventata euroscettica e' aumentata del 12% in pochi mesi.

Gli intervistati non hanno detto cosa li abbia spinti a cambiare opinione, ma sicuramente tra le cause di questo crescente euroscetticismo ci stanno i costi enormi delle direttive comunitarie - e dei contributi alla Ue a fondo perduto versati dalla Gran Bretagna, qualcosa come oltre 34 miliardi di sterline l'anno - ma soprattutto la recessione che attanaglia l'eurozona e che sta costando parecchio alle imprese britanniche, visto che influisce negativamente sul fatturato e sui profitti.

Come e' facile immaginare, tale notizia e' stata accolta con enorme entusiasmo da tutti coloro che stanno facendo una campagna a favore del Brexit non solo perche' discredita tutti coloro che descrivono scenari apocalittici riguardo le conseguenze di un abbandono britannico dalla UE, ma anche perche' questo dato mette sotto pressione tutti i ministri del governo Cameron al fine di dichiarare apertamente di appoggiare la fuoriuscita dalla UE.

Infatti, se c'è un ambito sociale nel quale il partito Conservatore del Regno Unito raccoglie la quasi totalità dei consensi, è proprio quello manageriale. Quindi, vedere crescere con queste percentuali la voglia di libertà dalla Ue negli ambienti che da sempre sono conservatori e dai quali arrivano anche alcuni tra i ministri dello stesso governo Cameron, ha fatto molta impressione in Parlamento a Londra e ovviamente anche dentro l'esecutivo.

Da parte nostra non possiamo non notare due aspetti riguardo a questa storia.

Il primo piu' ovvio è che nessuno in Italia abbia voluto riportare questa notizia, che viceversa è stata data con grande risalto da tutti i mezzi di informazione del Regno Unito, e questo la dice lunga sulla malafede dei giornali di regime genuflessi davanti l'inquilino abusivo - perchè non eletto - di Palazzo Chigi.

Il secondo aspetto invece riguarda il fatto che nessuno in Italia abbia chiesto ai dirigenti delle grandi aziende se vogliano rimanere nell'eurozona e nella UE oppure uscire dalla UE e/o ritornare alla lira, e la cosa puzza, perche' tale sondaggio potrebbe rivelare che questi manager potrebbero essere piu' euroscettici di quanto i vari tg e talk show cerchino disperatamente di far credere alla gente.

D'altra parte, si sa che la classe politica al governo dell'Italia ha paura della verita'.

 

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


LA VOGLIA DI LASCIARE LA UE DILAGA ANCHE TRA I VERTICI DELLA FINANZA BRITANNICA (IN ITALIA NESSUNO PONE CERTE DOMANDE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BREXIT   FINANZA   LONDRA   REGNO   UNITO   BRITANNICO   REFERENDUM   CAMERON   CONSERVATORI   SONDAGGIO   ITALIA   RENZI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA GERMANIA SI RIAVVICINA ALLA RUSSIA. IL VICE DELLA MERKEL VOLA A MOSCA E INCONTRA PUTIN: LE SANZIONI DEVONO FINIRE.

LA GERMANIA SI RIAVVICINA ALLA RUSSIA. IL VICE DELLA MERKEL VOLA A MOSCA E INCONTRA PUTIN: LE

giovedì 22 settembre 2016
MOSCA - Il vicecancelliere tedesco Sigmar Gabriel aveva subito mesi fa molte critiche dopo la sua visita in Russia, ovviamente perchè era stata considerata una visita "eretica" rispetto la
Continua
 
CONTRO LE BUGIE SUL BREXIT DELL'INFORMAZIONE A SENSO UNICO A SINISTRA, I FATTI: HONDA INVESTE 250 MILIONI IN INGHILTERRA

CONTRO LE BUGIE SUL BREXIT DELL'INFORMAZIONE A SENSO UNICO A SINISTRA, I FATTI: HONDA INVESTE 250

mercoledì 21 settembre 2016
LONDRA - A sentire la stampa di regime italiana, l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea avrebbe causato un'apocalisse economica di proporzioni immani. Ebbene sono passati oltre tre mesi da
Continua
OLTRE 200.000 TEDESCHI E AUSTRIACI SONO SCESI IN PIAZZA CONTRO TTIP E CETA, MA IN ITALIA LA NOTIZIA E' STATA CENSURATA

OLTRE 200.000 TEDESCHI E AUSTRIACI SONO SCESI IN PIAZZA CONTRO TTIP E CETA, MA IN ITALIA LA NOTIZIA

lunedì 19 settembre 2016
LONDRA - Probabilmente nessuno e' al corrente  - in Italia - del fatto che sabato scorso centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza in Germania e Austria per protestare contro il TTIP
Continua
 
BORIS JOHNSON, MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO: BARCONI DI AFRICANI VANNO FERMATI IN MARE E RICONDOTTI A RIVA IN LIBIA

BORIS JOHNSON, MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO: BARCONI DI AFRICANI VANNO FERMATI IN MARE E

venerdì 16 settembre 2016
LONDRA - Se venisse affidata alla Gran Bretagna - anzichè al governo Renzi - la lotta contro l'invasione dell'Italia di africani che a decine di migliaia vengono trasportati nel Belpaese per
Continua
MARIO MONTI E I SUOI HANNO CAUSATO 4 MILIARDI DI DANNI ERARIALI E HANNO DEVASTATO IL SETTORE IMMOBILIARE E BANCARIO

MARIO MONTI E I SUOI HANNO CAUSATO 4 MILIARDI DI DANNI ERARIALI E HANNO DEVASTATO IL SETTORE

giovedì 15 settembre 2016
Il mese di settembre riserva giorni densi di avvenimenti: dal vertice dei paesi mediterranei, bollato come riunione di idioti dagli oligarchi Ue, al  discorso in lingua tedesca di junker sullo
Continua
 
CLAMOROSO: IL LUSSEMBURGO (DI JUNCKER) CHIEDE IN VIA UFFICIALE L'ESPULSIONE DELL'UNGHERIA DALL'UNIONE EUROPEA!

CLAMOROSO: IL LUSSEMBURGO (DI JUNCKER) CHIEDE IN VIA UFFICIALE L'ESPULSIONE DELL'UNGHERIA

mercoledì 14 settembre 2016
BRUXELLES - Sembra una barzelletta, tenendo conto che c'è appena stato il Brexit, invece è una faccenda molto seria dagli sviluppi imprevedibili. Il presidente del Parlamento europeo,
Continua

 
Articolo precedente   
PER RIFLETTERE / ''L'ITALIA E' MOLTO PATRIA E POCO NAZIONE'' - di Aldo Sarullo, scrittore e drammaturgo siciliano.

PER RIFLETTERE / ''L'ITALIA E' MOLTO PATRIA E POCO NAZIONE'' - di Aldo Sarullo, scrittore e
Continua

 

 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SONDAGGIO: CALANO PD M5S E LEGA, TRA I LEADER STEFANO PARISI BATTE

23 settembre - Il classico sondaggio del venerdì sulle forze politiche italiane e i
Continua

FRANCIA: PIL 2° TRIMESTRE COL SEGNO MENO, LA BCE HA FALLITO LE

23 settembre - PARIGI - Altro che ripresa economica e ''moderata la costante crescita
Continua

LA RAGGI: NO ALLE OLIMPIADI DEL MATTONE, STIAMO ANCORA PAGANDO

21 settembre - ROMA - Virginia Raggi spiega il No alla candidatura delle Olimpiadi
Continua

PRESIDENZIALI IN AUSTRIA: IL VOTO SARA' IL 4 DICEMBRE (IL

21 settembre - VIENNA - Il Parlamento austriaco ha scelto il 4 dicembre come data per
Continua

SONDAGGIO IN RUSSIA: SOLO IL 29% E' ''PREOCCUPATO'' PER LE SANZIONI

21 settembre - MOSCA - Sanzioni Usa-Ue? Chi se ne frega. Solo il 29% dei russi e'
Continua

DUE ARMATI DI COLTELLI TENTANO L'ASSALTO ALL'AMBASCIATA ISRAELIANA

21 settembre - ISTANBUL - Le due persone che hanno tentato di attaccare questa mattina
Continua

SOFFERENZE DELLE BANCHE ITALIANE IN CONTINUA - INARRESTABILE -

20 settembre - Le sofferenze nette iscritte a bilancio dalle banche italiane sono
Continua

TRUMP: BOMBE E ACCOLTELLAMENTI COLPA DELLE POLITICHE DI OBAMA E

19 settembre - WASHINGTON - ''Gli attacchi di sabato dimostrano che le fallite
Continua

TERZA BOMBA INESPLOSA TROVATA A NEW YORK NEL QUARTIERE DI CHELSEA A

18 settembre - NEW YORK - Un ''dispositivo sospetto'' e' stato trovato in un terzo sito
Continua

TROVATO SECONDO ORDIGNO INESPLOSO A MANHATTAN COME QUELLO DELLA

18 settembre - NEW YORK - Un secondo ordigno e' stato trovato sulla 27ma strada a New
Continua

++++ALERT IN BORSA A MILANO: UNICREDIT -6%++++ TUTTE LE BANCHE

16 settembre - MILNO - BORSA - Nella giornata più difficile degli ultimi anni, il
Continua

E' NATA GINEVRA, LA FIGLIA DI GIORGIA MELONI (AUGURI DA TUTTI NOI

16 settembre - ''Mamma Giorgia e papa' Andrea annunciano la nascita di Ginevra''. E'
Continua

SEMPRE PIU' VENERDI' NERO, ALLA BORSA DI MILANO

16 settembre - MILANO - BORSA - Le vendite sulle banche spingono Piazza Affari in
Continua

VIOLENTO SCHIANTO DELL'EXPORT ITALIANO A LUGLIO: -7.3% (PEGGIORE

16 settembre - Il calo delle esportazioni del 7,3%, registrato dall'Istat a luglio 2016
Continua

+++MPS SPROFONDA IN BORSA+++

16 settembre - MILANO - BORSA - Non si arresta la caduta di Mps in Borsa dopo il
Continua

DEUTSCHE BANK CROLLA IN BORSA A FRANCOFORTE: -7,2% GIA' IN APERTURA

16 settembre - FRANCOFORTE - Avvio in pesante calo per Deutsche Bank alla Borsa di
Continua

SONDAGGIO: TRUMP IN NETTO VANTAGGIO SULLA CLINTON IN TUTTI GLI

15 settembre - WASHINGTON - Donald Trump guadagna terreno su Hillary Clinton e la
Continua
VIOLENTI SCONTRI A PARIGI TRA DECINE DI MIGLIAIA DI MANIFESTANTI E LA POLIZIA

VIOLENTI SCONTRI A PARIGI TRA DECINE DI MIGLIAIA DI MANIFESTANTI E

15 settembre - PARIGI - A Parigi, secondo la polizia, sono scese in piazza circa 13.000
Continua

UNGHERIA - POLONIA - REPUBBLICA CECA - SLOVACCHIA CHIEDONO

15 settembre - BRUXELLES - I Paesi del gruppo di Visegrad (Ungheria, Polonia,
Continua

+++SI DIMETTE IL PRESIDENTE DI MPS+++

14 settembre - Il presidente di Mps Massimo Tononi ha presentato da pochi minuti le sue
Continua
Precedenti »