43.387.852
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA POLONIA DENUNCIA LA UE: SIAMO AGGREDITI E CALUNNIATI DA BRUXELLES! IL GOVERNO E' STATO ELETTO DEMOCRATICAMENTE!

mercoledì 13 gennaio 2016

VARSAVIA - La premier polacca Beata Szydlo ha chiesto all'opposizione centrista di unirsi al governo conservatorie in un fronte unito contro quelle che ha definito le "calunnie" straniere. "La Polonia è stata ingiustamente accusata di di cose che non esistono nel nostro Paese! Accusata di violare i principi dello stato di diritto. Non è vero. La democrazia è viva e vegeta in Polonia" ha detto Szydlo al parlamento.

"Oggi dobbiamo mettere da parte i dissidi e discutere il da farsi per stabilizzare la situazione all'estero". La Commissione europea ha appena deciso di aprire un'indagine per verificare se Varsavia abbia violato gli standard democratici europei, un'iniziativa senza precedenti, dovuta ai timori di Bruxelles sulle "controverse manovre" (controverse solo per gli euroburocati della Ue, ma solidamente approvate dal popolo polacco che ha votato in massa per la destra ora al governo del Paese) dell'esecutivo per prendere "il controllo della Corte costituzionale" e dei media pubblici. Due accuse del tutto false.

I rapporti tra la Varsavia e Bruxelles sono in crisi da ottobre, quando è tornato al potere il Partito per la Legge e la Giustizia (in sigla PiS), guidato dall'euroscettico Jaroslaw Kaczynski (è questo euoscetticismo che "brucia" alle oligarchie di Bruxelles), ed è tornato al potere dopo otto anni all'opposizione mentre governava la sinistra euro-entusiasta. Del caso polacco si occuperà anche il Parlemento europeo, in un dibattito a cui parteciperà la premier polacca Szydlo il 19 gennaio.

La premeir ha già detto che non intende "ascoltare umilmente" le critiche di Strasburgo a Varsavia, ma di ribattere e difendere la democrazia in Polonia, aggredita dalla Commissione europea.

"La democrazia in Polonia sta bene, siamo ingiustamente accusati di violare i principi dello stato di diritto" ha concluso la premier Szydlo davanti ai deputati polacchi. Secondo Szydlo si tratta di "una calunnia" infondata: la Polonia non merita questa accusa dato che sta realizzando il programma scelto e sostenuto dalla maggioranza dei cittadini alle elezioni. Il premier ha ringraziato i rappresentanti di tutti i gruppi parlamentari, i quali - ha detto - a seguito del incontro di ieri hanno sostenuto la posizione del governo.

D'altra parte, le aggressioni della Ue a governi europei - democraticamente eletti con libere elezioni - sono all'ordine del giorno: venne aggredito il governo Orban in Ungheria quando Orban espulse dal Paese l'Fmi e liberò la Banca nazionale dal controllo della Bce col risultato del più grande boom economico ungherese - ancora in corso! - che la storia ricordi, è stato aggredito il governo Slovacco quando ha rifiutato - a norma di trattati - di ospitare migranti islamici, è stato aggredito anche il governo della Danimarca che ha chiuso le frontiere all'invasione migratoria nordafricana e mediorientale. L'elenco continuerebbe, solo per ragioni di spazio e di lettura lo facciamo terminare qui. Per saperne di piu' basta leggere i tanti articoli su questo tema pubblicati da questo quotidiano.

La Ue, quindi, si comporta sempre così: aggredisce chi non s'allinea, e guai a metterla in discussione!. La Ue vorrebbe tanto essere una dittatura, ma purtroppo per lei i popoli d'Europa non sono d'accordo. E lo dimostrano.

Redazione Milano.


LA POLONIA DENUNCIA LA UE: SIAMO AGGREDITI E CALUNNIATI DA BRUXELLES! IL GOVERNO E' STATO ELETTO DEMOCRATICAMENTE!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
 
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''PIACCIA O NO AD OBAMA, DEV'ESSERE LA RUSSIA L'ALLEATO DEGLI STATI UNITI IN MEDIO ORIENTE'' (SCRIVE IL WASHINGTON POST)

''PIACCIA O NO AD OBAMA, DEV'ESSERE LA RUSSIA L'ALLEATO DEGLI STATI UNITI IN MEDIO ORIENTE''
Continua

 
IL 26 GENNAIO PROSSIMO I PARLAMENTARI DELLA CDU-CSU VOTERANNO LA ''SFIDUCIA'' AD ANGELA MERKEL (MAI ACCADUTO PRIMA)

IL 26 GENNAIO PROSSIMO I PARLAMENTARI DELLA CDU-CSU VOTERANNO LA ''SFIDUCIA'' AD ANGELA MERKEL (MAI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »