47.221.777
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA POLONIA DENUNCIA LA UE: SIAMO AGGREDITI E CALUNNIATI DA BRUXELLES! IL GOVERNO E' STATO ELETTO DEMOCRATICAMENTE!

mercoledì 13 gennaio 2016

VARSAVIA - La premier polacca Beata Szydlo ha chiesto all'opposizione centrista di unirsi al governo conservatorie in un fronte unito contro quelle che ha definito le "calunnie" straniere. "La Polonia è stata ingiustamente accusata di di cose che non esistono nel nostro Paese! Accusata di violare i principi dello stato di diritto. Non è vero. La democrazia è viva e vegeta in Polonia" ha detto Szydlo al parlamento.

"Oggi dobbiamo mettere da parte i dissidi e discutere il da farsi per stabilizzare la situazione all'estero". La Commissione europea ha appena deciso di aprire un'indagine per verificare se Varsavia abbia violato gli standard democratici europei, un'iniziativa senza precedenti, dovuta ai timori di Bruxelles sulle "controverse manovre" (controverse solo per gli euroburocati della Ue, ma solidamente approvate dal popolo polacco che ha votato in massa per la destra ora al governo del Paese) dell'esecutivo per prendere "il controllo della Corte costituzionale" e dei media pubblici. Due accuse del tutto false.

I rapporti tra la Varsavia e Bruxelles sono in crisi da ottobre, quando è tornato al potere il Partito per la Legge e la Giustizia (in sigla PiS), guidato dall'euroscettico Jaroslaw Kaczynski (è questo euoscetticismo che "brucia" alle oligarchie di Bruxelles), ed è tornato al potere dopo otto anni all'opposizione mentre governava la sinistra euro-entusiasta. Del caso polacco si occuperà anche il Parlemento europeo, in un dibattito a cui parteciperà la premier polacca Szydlo il 19 gennaio.

La premeir ha già detto che non intende "ascoltare umilmente" le critiche di Strasburgo a Varsavia, ma di ribattere e difendere la democrazia in Polonia, aggredita dalla Commissione europea.

"La democrazia in Polonia sta bene, siamo ingiustamente accusati di violare i principi dello stato di diritto" ha concluso la premier Szydlo davanti ai deputati polacchi. Secondo Szydlo si tratta di "una calunnia" infondata: la Polonia non merita questa accusa dato che sta realizzando il programma scelto e sostenuto dalla maggioranza dei cittadini alle elezioni. Il premier ha ringraziato i rappresentanti di tutti i gruppi parlamentari, i quali - ha detto - a seguito del incontro di ieri hanno sostenuto la posizione del governo.

D'altra parte, le aggressioni della Ue a governi europei - democraticamente eletti con libere elezioni - sono all'ordine del giorno: venne aggredito il governo Orban in Ungheria quando Orban espulse dal Paese l'Fmi e liberò la Banca nazionale dal controllo della Bce col risultato del più grande boom economico ungherese - ancora in corso! - che la storia ricordi, è stato aggredito il governo Slovacco quando ha rifiutato - a norma di trattati - di ospitare migranti islamici, è stato aggredito anche il governo della Danimarca che ha chiuso le frontiere all'invasione migratoria nordafricana e mediorientale. L'elenco continuerebbe, solo per ragioni di spazio e di lettura lo facciamo terminare qui. Per saperne di piu' basta leggere i tanti articoli su questo tema pubblicati da questo quotidiano.

La Ue, quindi, si comporta sempre così: aggredisce chi non s'allinea, e guai a metterla in discussione!. La Ue vorrebbe tanto essere una dittatura, ma purtroppo per lei i popoli d'Europa non sono d'accordo. E lo dimostrano.

Redazione Milano.


LA POLONIA DENUNCIA LA UE: SIAMO AGGREDITI E CALUNNIATI DA BRUXELLES! IL GOVERNO E' STATO ELETTO DEMOCRATICAMENTE!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE DALLO STATO NEL 2016

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE

sabato 20 maggio 2017
La gravissima mancanza di liquidità, ovvero di denaro,  i ritardi burocratici, l'inefficienza di molte amministrazioni a emettere in tempi ragionevolmente brevi i certificati di pagamento
Continua
SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO L'USO DEL MOUSE

SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO

venerdì 19 maggio 2017
PADOVA - Ricercatori dell'Università di Padova hanno messo a punto una tecnica che, analizzando le traiettorie percorse dal mouse, è in grado di indicare se chi è al computer
Continua
 
SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI

venerdì 19 maggio 2017
PARIGI - Contrariamente alla tradizione, il neo presidente Emmanuel Macron ed il suo primo ministro Edouard Philippe non godranno di un periodo di "luna di miele" presso l'opinione pubblica francese:
Continua
SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'

giovedì 18 maggio 2017
LONDRA - E' passato quasi un anno da quando il 52% dei cittadini britannici ha votato per far uscire la Gran Bretagna dalla UE, ma sarebbe un grave errore pensare che molti si siano pentiti di aver
Continua
 
ANCHE IL NUOVO MINISTRO DELL'ECONOMIA DI MACRON ''TIENE FAMIGLIA'' (HA ASSUNTO LA MOGLIE IN PARLAMENTO COME FECE FILLON)

ANCHE IL NUOVO MINISTRO DELL'ECONOMIA DI MACRON ''TIENE FAMIGLIA'' (HA ASSUNTO LA MOGLIE IN

mercoledì 17 maggio 2017
Il parlamento francese potrebbe essere soprannominato il club delle mogli. Lo scandalo di François Fillon, che ha ingaggiato la sua sposa Penelope come assistente parlamentare, pagandola circa
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''PIACCIA O NO AD OBAMA, DEV'ESSERE LA RUSSIA L'ALLEATO DEGLI STATI UNITI IN MEDIO ORIENTE'' (SCRIVE IL WASHINGTON POST)

''PIACCIA O NO AD OBAMA, DEV'ESSERE LA RUSSIA L'ALLEATO DEGLI STATI UNITI IN MEDIO ORIENTE''
Continua

 
IL 26 GENNAIO PROSSIMO I PARLAMENTARI DELLA CDU-CSU VOTERANNO LA ''SFIDUCIA'' AD ANGELA MERKEL (MAI ACCADUTO PRIMA)

IL 26 GENNAIO PROSSIMO I PARLAMENTARI DELLA CDU-CSU VOTERANNO LA ''SFIDUCIA'' AD ANGELA MERKEL (MAI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!