42.073.321
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UE PREME, RENZI IN TRAPPOLA: 200 MILIARDI DI CREDITI MARCI DELLE BANCHE ITALIANE PROVOCHERANNO IL ''BAIL IN'' DELL'ITALIA

mercoledì 13 gennaio 2016

BRUXELLES - C'è una ragione per cui il governo Renzi non sa che pesci pigliare - paralizzato dal terrore - per affrontare il gigantesco problema dei crediti marci delle banche italiane, arrivati alla colossale somma di 200 miliardi di euro. Usando il linguaggio degli scacchi, il governo Renzi è in "zugzwang", ovvero: qualsiasi mossa faccia, lui perde la partita e gli italiani perderanno tutto.

Vediamo perchè.

L'ipotesi di creare una bad bank e' "urgente", tanto piu' che "l'assenza di soluzione su questo fronte rallenta la velocita' della già fragile ripresa economica". L'avvertimento per l'Italia arriva dalla commissaria Ue alla Concorrenza, Margrethe Vestager, che in un'intervista al Sole 24 Ore di oggi chiarisce quali siano le regole europee, perche' sono state decise e perche' devono essere applicate.

Sulla ristrutturazione di quattro banche locali - Banca delle Marche, Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio, Cassa di Risparmio di Ferrara e Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti - Vestager chiarisce che la Commissione Ue "non puo' imporre nulla. Lavora con i governi. Sono le autorita' nazionali a prendere la decisione ultima".

"Le regole sugli aiuti di Stato si applicano allo stesso modo a tutti i Paesi perche' l'obiettivo e' di garantire una concorrenza leale in un mercato, quello bancario, sempre piu' europeo e sempre piu' internazionale", precisa.

"Se alcune banche ricevono aiuto pubblico, allora bisogna garantire equo trattamento alle banche che non godono dello stesso vantaggio. Altre questioni, come quelle di bilancio, non c'entrano".

Quanto al caso Germania e ai salvataggi delle banche tra 2008 e 2014, la commissaria sottolinea che "le regole allora consentivano piu' facilmente l'uso del denaro pubblico", poi le norme sono cambiate e ora nuovamente sono state aggiornate all'inizio di quest'anno con l'entrata in vigore della tagliola chiamata bail in.

"Dal primo di gennaio, l'uso di denaro pubblico nei salvataggi bancari e' permesso solo dopo che tutti gli azionisti e gli obbligazionisti hanno subito perdite. La logica e' chiara: gli investitori devono essere ulteriormente responsabilizzati. Siamo in una fase di cambiamento, e non e' sempre facile adattarsi. Addirittura, alcuni investitori hanno scoperto all'improvviso di essere azionisti di una banca".

Sulll'idea di creare una bad bank in cui riversare gli attivi di cattiva qualita' del settore creditizio "il governo italiano deve decidere cio' che vuole. Deve decidere in questo frangente se usare denaro pubblico (piallando azioni e obbligazioni di tutti i clienti delle banche aiutate) o se non usare denaro pubblico (nel qual caso si va direttamente al bail in e alla messa in liquidazione, di fatto, delle banche che non riescono a coprire con nuovi capitali privati le perdite dei crediti marci). Nel primo caso, bisogna trovare una soluzione che limiti il danno per le altre banche che sul mercato operano senza sostegno pubblico. La questione e' ormai urgente".

Quindi,a situazione è questa: sia che Renzi scelga il salvataggio pubblico per evitare la bancarotta da 200 miliardi di euro dell'intero sistema bancario italiano, sia che invece non lo faccia, avviando un colossale bail in nazionale, i clienti delle banche detentrici di crediti marci verranno depredati.

E' esattamente la posizione "zugzwang" sulla scacchiera. Qualsiasi mossa faccia il giocatore Renzi, gli italiani perderanno tutto. 

Il motivo per il quale tutte - dicasi tutte - le banche italiane non sono ancora fallite è molto semplice: continuano a riportare nei loro bilanci come "crediti esigibili ma incagliati" quelle che invece sono perdite senza speranze. Quindi, nei bilanci continuano a essere considerati alla stregua di denaro e quindi di patrimonio giganteschi capitali che invece sono andati definitiamente perduti, almeno al 90% del loro valore nominale. L'istante stesso in cui quelle "sofferenze" venissero scritte a bilancio nella colonna "perdite" s'aprirebbe una incolmabile voragine da 200 miliardi di euro - in continuo aumento, tra l'altro - dentro l'intero sistema bancario nazionale che porterebbe - grazie alle "nuove regole" sottoscritte dal governo Renzi - ad un bail in da 200 miliardi di euro. In pratica, andrebbe in bancarotta l'Italia.

Redazione Milano.


UE PREME, RENZI IN TRAPPOLA: 200 MILIARDI DI CREDITI MARCI DELLE BANCHE ITALIANE PROVOCHERANNO IL ''BAIL IN'' DELL'ITALIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RENZI   BANCHE   ITALIANE   CREDITI   MARCI   BAIL IN   UE   COMMISSIONE   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER E' IN TESTA

DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER

giovedì 1 dicembre 2016
VIENNA - Mentre in Italia si voterà su una controversa riforma della Costituzione, che è la Carta di tutti gli italiani ed è grottesco sia "riformata" da una sola parte come
Continua
 
LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA STRADA

LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA

mercoledì 30 novembre 2016
Nella galassia dei repubblicani e' nata una nuova stella: Tomi Lahren, giornalista e opinionista politica, e' una donna di 24 anni che al fascino estetico combina doti oratorie e di persuasioni che
Continua
LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO DEL BREXIT)

LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO

mercoledì 30 novembre 2016
LONDRA - Negli ultimi giorni tutte le previsioni pessimistiche fatte sui presunti effetti negativi del Brexit sono state smentite dai fatti e adesso anche l'OCSE in un recente rapporto non solo
Continua
 
DONALD TRUMP OTTIENE CHE LE GRANDI FABBRICHE NON SCAPPINO DAGLI USA: SALVATI 1.400 POSTI (E SIAMO SOLO ALL'INIZIO)

DONALD TRUMP OTTIENE CHE LE GRANDI FABBRICHE NON SCAPPINO DAGLI USA: SALVATI 1.400 POSTI (E SIAMO

mercoledì 30 novembre 2016
STATI UNITI - Il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, visitera' Indianapolis in Indiana nella giornata di domani, e annuncera' pubblicamente di aver raggiunto un accordo con il
Continua
QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL TUTTO INESIGIBILI'' (ADDIO)

QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL

martedì 29 novembre 2016
PARIGI - Era un'operazione ad alto rischio ed e' partita male: e' questo il lapidario giudizio, su quanto e' accaduto alle azioni di banca Monte dei Paschi di Siena ieri lunedi' 28 novembre alla
Continua
 
SI SCRIVE MPS MA SI LEGGE PD & RENZI: LA BANCA SENESE STA PER FALLIRE PER COLPA DEL PD(DS-PDS-PCI) IN OGNI CASO.

SI SCRIVE MPS MA SI LEGGE PD & RENZI: LA BANCA SENESE STA PER FALLIRE PER COLPA DEL PD(DS-PDS-PCI)

martedì 29 novembre 2016
Ad un passo dal baratro. Con queste poche parole potrebbe essere riassunta la situazione attuale di MPS, una situazione che nulla ha a che vedere con il referendum di domenica prossima, nonostante il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / LA MADRE DI TUTTE LE CATASTROFI BANCARIE: BANCHE ITALIANE CON 200MLD DI BUCO (INSANABILE)

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / LA MADRE DI TUTTE LE CATASTROFI BANCARIE: BANCHE ITALIANE CON 200MLD
Continua

 
TRENTATRE' BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO SONO SULL'ORLO DEL FALLIMENTO E ALTRE 100 (CENTO!) LO SARANNO ENTRO 18 MESI

TRENTATRE' BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO SONO SULL'ORLO DEL FALLIMENTO E ALTRE 100 (CENTO!) LO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA UE ''DONA'' LA FORTE SOMMA DI 30 MILIONI DI EURO PER TUTTI I

1 dicembre - BRUXELLES - Gli ''sciacalli'' della Ue non si smentiscono
Continua

+++ESPLOSIONE NELLA RAFFINERIA ENI DI SANNAZZARO DE BURGONDI +++

1 dicembre - PAVIA - Esplosione intorno alle 16 all'interno della raffineria Eni di
Continua

GOVERNO: ''MPS SOLIDA, SIAMO FIDUCIOSI'' BORSA SUBITO DOPO: MPS

1 dicembre - MILANO - BORSA - ''L'aumento di capitale di Mps sta andando avanti e
Continua

RENZI: ''BLOCCHEREMO L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO UE!'' (BUFALA:

1 dicembre - BRUXELLES - Ricordate la sparata di Renzi che giorni fa aveva detto
Continua

BORSE EUROPA PEGGIORANO, MALE MILANO (OVVIAMENTE) CON CADUTA INDICI

1 dicembre - Le Borse europee peggiorano, nonostante il buon andamento degli
Continua

L'EURO CADE A 1,05 SUL DOLLARO E ABBATTE I ''PALETTI'' AL RIBASSO

30 novembre - FRANCOFORTE - L'euro è sceso oggi in chiusura a 1,0607 dollari, dai
Continua

SALVINI: FAREMO IL CONGRESSO DELLA LEGA ENTRO L'INVERNO...

30 novembre - ''Non ho la minima preoccupazione del congresso, lo faremo, escludo il
Continua

SCHAEUBLE DICHIARA: VOTEREI SI' AL REFERENDUM ITALIANO, AUGURO

30 novembre - BERLINO - Nel corso del suo intervento al Berlin Foreign Policy Forum,
Continua

USA IN PIENO BOOM ECONOMICO (ALLA FACCIA DEI GUFI CONTRO TRUMP)

29 novembre - Crescita superiore alle attese per l'economia statunitense nel terzo
Continua

MPS SPROFONDA OLTRE OGNI LIMITE: IERI HA PERSO IL 13% IN BORSA

26 novembre - Da lunedi' entra nel vivo il tentativo di salvataggio di Mps con l'avvio
Continua

SALA ANDREBBE AL SENATO SOLO UN GIORNO LA SETTIMANA: ''PRIMA

25 novembre - Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ritiene ''positiva'' la presenza dei
Continua

CON COSTI STANDARD LO STATO RISPARMIEREBBE 25 MILIARDI DI EURO

25 novembre - ''Se l'Italia fosse la Lombardia, se tutte le regioni adottassero i
Continua

SPREAD SALE A 190, FANNO PAURA LE BANCHE ITALIANE A UN PASSO DAL

25 novembre - Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi sale a 190 punti, il
Continua

EFFETTO TRUMP SULLO SHOPPING USA: RECORD DI 2 MILIARDI DI DOLLARI

25 novembre - NEW YORK - Effetto Trump anche sulle vendite, nel giorno del
Continua

SALVINI: ''NON VEDO PROFUGHI, VEDO SOLO OCCUPANTI. CHI DICE NO FA

25 novembre - ''Accogliere donne e bambini in fuga dalla guerra e' un dovere. Ma qua
Continua

CROLLO PRODUTTIVO GENERALE IN ITALIA (LO CERTIFICA L'ISTAT)

25 novembre - Si tratta senza ombra di dubbio di un crollo produttivo generale. A
Continua

RENZI ''SFANCULATO'': LA UE PROMUOVE BRITANNICO VICE DIR.GENERALE

24 novembre - ''La Commissione Ue ha deciso di promuovere a vice-direttore generale
Continua

SKYTG24 E RAINEWS24 SONO LE DUE ''PRAVDE'' DI RENZI: AGCOM INTIMA

24 novembre - Il Consiglio dell'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni
Continua

+++ALERT+++ PO ESONDA A TORINO CITTA'+++

24 novembre - TORINO - Poco fa a causa delle forti piogge che da diverse ore stanno
Continua

+++MPS PARLA APERTAMENTE DI BAIL IN: ''SAREBBE DI 13 MILIARDI DI

24 novembre - SIENA - Ormai, si parla apertamente di bail in di Mps. Accade
Continua
Precedenti »