35.765.010
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GERMANIA DICE BASTA: NIENTE PIU' MIGRANTI E QUELLI ARRIVATI DEVONO ANDARE DOVE DECIDONO LE AUTORITA' (SIAMO AL CAOS)

lunedì 11 gennaio 2016

BERLINO - Il commissario europeo per l'Economia e la societa' digitali, Guenther Oettinger (della Cdu di Angela Merkel) chiede ufficialmente per il 2016 una piu' severa limitazione dell'afflusso di profughi in Germania. E la richiesta spiazza la Commissione europea, dato che non è stata "concordata".

"Dovremmo accogliere le persone venute da noi con dignita' umana e mantenere la nostra cultura dell'accoglienza. Ma l'arrivo di un altro milione di profughi non puo' essere sostenuto ne' dai comuni ne' dalle associazioni caritatevoli", ha dichiarato Oettinger ad una manifestazione elettorale del suo partito nella piccola cittadina del Baden-Wuerttemberg, Weinstadt-Endersbach.

Secondo Oettinger, inoltre, la "notte di Capodanno di Colonia", con le molestie perpetrate in massa da centinaia di immigrati nordafricani, esibisce i limiti della cultura dell'accoglienza tedesca ed europea.

"Se la crisi dei profughi dev'essere superata, allora bisogna migliorare il controllo dei confini esterni della Ue e aiutare finanziariamente le persone nelle regioni di crisi. In Europa abbiamo piu' bagnini che guardie di frontiera, e con 30 euro al mese possiamo aiutare molto le persone nei paesi di crisi", ha affermato Oettinger, sostanzialmente indicando una condotta della Germania e della stessa Unione euroepa diametralmente opposta a quella attuale. Basta accoglienza in Europa, vanno aiutati a casa loro, i "migranti".

E che la situazione migratoria in Germania sia diventata letteralmente incandescente lo dimostra anche la presa di posizione del principale partito socialdemocratico tedesco: l'Spd.

Proprio il segretario del Partito Socialdemocratico Sigmar Gabriel  si e' pronunciato in merito all'organizzazione interna dei profughi: secondo il vice-cancelliere, in futuro sara' lo Stato a dover imporre le localita' di residenza dei richiedenti asilo e dei profughi in Germania, e non come avviene ora, con masse di migranti che vanno dove vogliono.

"Credo che abbiamo bisogno di introdurre una serie di disposizioni sul domicilio di queste persone, altrimenti si recano tutte nelle grandi citta', anche i richiedenti asilo politico", ha dichiarato Gabriel, avvertendo che "in questo modo potrebbero sorgere problemi di ghettizzazione". Di recente anche la cancelliera Angela Merkel ha prospettato una direttiva sul domicilio dei profughi per suddividere equamente tra i lander il compito di accogliere queste persone, ma questi orientamenti hanno subito innescato forti proteste dei "richiedenti asilo" che hanno inscenato manifestazioni dentro e fuori i centri di accoglienza. La situazione in Germania è molto instabile.

Redazione Milano.


LA GERMANIA DICE BASTA: NIENTE PIU' MIGRANTI E QUELLI ARRIVATI DEVONO ANDARE DOVE DECIDONO LE AUTORITA' (SIAMO AL CAOS)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GERMANIA   MIGRANTI   COLONIA   PROTESTE   UE   COMMISSIONE   EUROPEA   MERKEL   SPD   BERLINO   EUROPA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE MONDE IN PRIMA PAGINA: ''MAGGIORANZA DEI FRANCESI STUFA DELLA UE QUANTO I BRITANNICI. IL FREXIT VINCERA' CON LA LE PEN

LE MONDE IN PRIMA PAGINA: ''MAGGIORANZA DEI FRANCESI STUFA DELLA UE QUANTO I BRITANNICI. IL FREXIT

lunedì 27 giugno 2016
PARIGI - Si conosce molto poco questa Inghilterra profonda che ha votato per la Brexit, anche se guardando la mappa finale dei collegi emerge che solo poche "isole" hanno preferito dare la
Continua
 
SONDAGGIO IN AUSTRIA: 38% VUOLE USCIRE DALLA UE (SE DOPO I BROGLI ELETTORALI SI RIVOTA IL BALLOTTAGGIO SARA' AUSTREXIT)

SONDAGGIO IN AUSTRIA: 38% VUOLE USCIRE DALLA UE (SE DOPO I BROGLI ELETTORALI SI RIVOTA IL

lunedì 27 giugno 2016
LONDRA - La clamorosa vittoria del Brexit avvenuta pochi giorni fa sta creando un effetto domino in tutta Europa visto che adesso in diversi paesi si fa sempre piu' forte la richiesta di un
Continua
I BRITANNICI HANNO DETTO NO ALL'IMPERO UE, QUESTA E' LA VERITA'.

I BRITANNICI HANNO DETTO NO ALL'IMPERO UE, QUESTA E' LA VERITA'.

sabato 25 giugno 2016
La Gran Bretagna non ha l'euro, non aderisce al Trattato di Schengen sulla circolazione e il referendum di ieri avra' effetto solo tra due anni, come prevede l'articolo 50 del Trattato di Lisbona.
Continua
 
MARINE LE PEN: ''E' DIMOSTRATO CHE E' POSSIBILE USCIRE DALLA UE. REFERENDUM ANCHE IN FRANCIA'' E SALVINI: ORA REFERENDUM

MARINE LE PEN: ''E' DIMOSTRATO CHE E' POSSIBILE USCIRE DALLA UE. REFERENDUM ANCHE IN FRANCIA'' E

venerdì 24 giugno 2016
Votare anche in Italia e in Francia per far decidere al popolo se restare nell'Unione europea. In due conferenze stampa parallele, una a Milano e l'altra a Parigi, il segretario della Lega Matteo
Continua
CAMERON ANNUNCIA LE DIMISSIONI, BORIS JOHNSON - LEADER DEI CONSERVATORI E DEL FRONTE DEL BREXIT - SI PREPARA A GOVERNARE

CAMERON ANNUNCIA LE DIMISSIONI, BORIS JOHNSON - LEADER DEI CONSERVATORI E DEL FRONTE DEL BREXIT -

venerdì 24 giugno 2016
LONDRA - La reazione di David Cameron è stata immediata, dopo la vittoria del Brexit, a differenza della lentezza di altri governi sconfitti alle elezioni, come quello italiano domenica
Continua
 
CAMBIA LA STORIA D'EUROPA E DEL MONDO GRAZIE AL POPOLO BRITANNICO. E' UN GRANDE GIORNO PER LIBERTA' E L'INDIPENDENZA

CAMBIA LA STORIA D'EUROPA E DEL MONDO GRAZIE AL POPOLO BRITANNICO. E' UN GRANDE GIORNO PER LIBERTA'

venerdì 24 giugno 2016
LONDRA - Dopo un testa a testa nella notte, il referendum della Brexit si trasforma in quello che temevano i pro-Bruxelles con i britannici che scelgono il "Leave", scelgono cioe' di lasciare
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SPECIALE SLOVACCHIA / IL PREMIER ROBERT FICO: ''FINANZIAMENTI UE PER I MIGRANTI LI SPENDEREMO INVECE PER LA SICUREZZA''

SPECIALE SLOVACCHIA / IL PREMIER ROBERT FICO: ''FINANZIAMENTI UE PER I MIGRANTI LI SPENDEREMO
Continua

 
L'ALBANIA SURCLASSA L'ITALIETTA RENZIANA: PIL 2015 +2,7% MENTRE PER IL 2016 COME MINIMO +3,4% (BARCONI DALL'ITALIA?)

L'ALBANIA SURCLASSA L'ITALIETTA RENZIANA: PIL 2015 +2,7% MENTRE PER IL 2016 COME MINIMO +3,4%
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

PER IL FINANCIAL TIMES IL PROSSIMO AD USCIRE SARA' L'ITALIA A

27 giugno - Dopo la Brexit ''l'Italia potrebbe essere il prossimo tassello di domino
Continua

LA FINANZA E LE BANCHE DELL'ASIA SONO IN FUGA DALL'EURO, CHE CADE A

27 giugno - L'Euro ancora sotto pressione sui mercati asiatici per le incertezze
Continua

BORSE UE VANNO GIU' ANCORA, MALE MILANO -4% PER COLPA DELLE BANCHE

27 giugno - Le Borse europee hanno mandato in fumo altri 282 miliardi di euro nei
Continua

ENORMI ACQUISTI DI TITOLI DI STATO BRITANNICI (MA COME, NON

27 giugno - LONDRA - Invece della fuga, c'è la corsa all'acquisto dei titoli di
Continua

EASYJET CADE IN BORSA A LONDRA: PREVISIONE -5% FATTURATO PER

27 giugno - La compagnia aerea low cost inglese EasyJet ha lanciato un profity
Continua

LA BORSA DI MILANO CHE SEGNA +1,08% PREMIA IL BREXIT: MOLTO BENE

27 giugno - MILANO - Smentiti i catastrofisti. Il mercato azionario italiano in
Continua

NONOSTANTE LA ''FINE DEL MONDO'' PER COLPA DEL BREXIT RCS SEGNA

27 giugno - MILANO - Rcs corre in Borsa a Milano in una seduta di recupero del
Continua

BORSE EUROPEE SI RIPIGLIANO, EFFETTO BREXIT GIA' FINITO

27 giugno - Le borse europee aprono in moderato calo, quasi in parità. Non e' un
Continua

STALLO IN SPAGNA: LE URNE DISEGNANO UN PARLAMENTO PRATICAMENTE

27 giugno - MADRID - Il risultato delle elezioni politiche in Spagna consegna al
Continua

ENNESIMA ORDA DI AFRICANI ARRIVA IN ITALIA DALLA LIBIA, 655

26 giugno - MESSINA - Prosegue inarrestabile l'invasione di africani in Italia. Sono
Continua

BORSA DI MILANO: UNICREDIT -22,76% UBI -23,88% INTESA -20,28%

24 giugno - MILANO - BORSA - La Borsa di Milano non e' ancora a pieno regime. Quasi
Continua

LE PRINCIPALI BANCHE UE PRECIPITANO.

24 giugno - Raffica di vendite sui bancari europei, con l'Eurostoxx di settore che
Continua

DAVID CAMERON ANNUNCIA CHE SI DIMETTERA' AL CONGRESSO TORY: UN

24 giugno - Il premier britannico, David Cameron, parlando ai giornalisti in strada
Continua

DEUTSCHE BANK (PRIMA BANCA DELLA UE) E COMMERZBANK (SECONDA DI

24 giugno - Segnali fortemente negativi per i titoli bancari nei primi scambi
Continua

CATASTROFE ALLA BORSA DI MILANO: TUTTI I TITOLI BLOCCATI, CALO

24 giugno - MILANO - Praticamente tutti i titoli principali di Piazza Affari non
Continua

MATTEO SALVINI: ''EVVIVA IL CORAGGIO DEI LIBERI CITTADINI DI GRAN

24 giugno - ''Evviva il coraggio dei liberi cittadini di Gran Bretagna! Il cuore, la
Continua

GOLDMAN SACHS: ''SIAMO PRONTI DA MESI AL BREXIT, TRANQUILLI''

24 giugno - NEW YORK - La più potente banca d'affari del mondo, Goldman Sachs,
Continua

FUTURES SULL'AVVIO DELLE BORSE EUROPEE: VA MEGLIO LONDRA DI TUTTA

24 giugno - NEW YORK - Pesanti cali per i futures sull'avvio delle Borse europee:
Continua

NIGEL FARAGE: ''VIA CAMERON, ORA UN PRIMO MINISTRO A FAVORE DEL

24 giugno - LONDRA - Il Primo ministro inglese, David Cameron, si deve dimettere.
Continua

+++UOMO ARMATO SPARA DENTRO UN CINEMA IN GERMANIA: ALMENO 50 FERITI

23 giugno - FRANCOFORTE - Secondo quanto ricostruito dalla Bild, poco dopo le 15 di
Continua
Precedenti »