63.354.558
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LIBIA NEL CAOS E L'ISIS ADESSO CONTROLLA TUTTO IL TRAFFICO DI CLANDESTINI SUI BARCONI VERSO L'ITALIA (PAZZESCO)

venerdì 8 gennaio 2016

LIBIA - In Libia è aumentato - se possibile -  il vortice di caos e violenza che sembra aver vanificato i progressi diplomatici delle ultime settimane: dopo l'assalto lanciato due giorni fa dallo Stato islamico contro il principale hub petrolifero costiero del paese, quello di Al Sidra, ieri un gravissimo attentato dinamitardo di fronte a un centro di addestramento della polizia a Zliten ha causato almeno 50 vittime.

L'attacco non e' stato ancora rivendicato, ma l'emittente panaraba "Al Jazeera" l'ha attribuito all'Isis, la cui presenza nel paese nordafricano e' andata via via rafforzandosi dopo la frattura politica che ha portato alla nascita di due governi libici contrapposti, nell'estate del 2014.

Fonti giornalistiche indipendenti libiche segnalano che ormai le milizie dell'isis controllano buona parte della costa orientale della Libia, soprattutto le aree molto redditizie per il traffico di clandestini diretti in Italia. Si stima che ogni barcone produca un introito, per l'isis in Libia, non inferiore ai 50.000 dollari americani, denaro indispensabile per pagare "gli stipendi" ai terroristi in loco.  E i barconi che partono dalle coste libiche controllate ora dall'isis sono almeno due al giorno, talvolta anche quattro al giorno.

Comunque, la domanda, dopo l'attentato di ieri, è "se ciò accelerera l'orologio di un intervento militare occidentale" nel paese, commenta Mattia Toaldo, analista per la Libia dell'European Council of Foreign Relations con sede a Londra.

Dopo che i governi dei due paesi hanno accettato di istituire un nuovo governo di unità nazionale in 40 giorni, l'Italia ha cominciato a pianificare l'intervento militare di una coalizione internazionale teso a stabilizzare il paese.

L'intervento militare, però, è complicato dall'estrema frammentazione dei soggetti politici e militanti in Libia: secondo Toaldo, è probabile che una risposta occidentale agli ultimi episodi di violenza, se mai dovesse esserci, sarebbe con ogni probabilità "perlopiu' simbolica, ad esempio attraverso l'impiego di droni o di nuclei delle forze speciali".

Anche secondo "Bloomberg", l'Europa finira' per lasciare che la Libia precipiti nel caos: "Nessuno vuole mettere gli stivali sul terreno, perciò qualunque coalizione internazionale sarà probabilmente limitata a piccole unità per l'addestramento e alcune forze speciali. C'e' troppa anarchia", spiega all'agenzia statunitense Arturo Varvelli, analista presso l'Istituto per lo studio della politica internazionale con sede a Milano.

La guerra della Nato al dittatore libico Muammar Gheddafi, nel 2011, è stata l'emblema di "tutto quanto può andare storto", e l'Europa ne ha ricavato un'esitazione che le impedisce di intervenire con decisione per porre rimedio alle conseguenze indesiderate di quell'intervento. Quindi, a meno di un intervento militare anglo-francese, come alcune fonti hanno riferito prima di Natale, l'isis continuerà a rafforzarsi in Libia ed ora ha addirittura messo le mani sull'intero "mercato" di clandestini verso l'Italia. 

E a fronte di tutto questo, il governo italiano guidato da Matteo Renzi ha intenzione di cancellare il reato di clandestinità. Questa decisione, se sarà presa, sarà accolta con gioia, dall'isis in Libia, perchè servirà per facilitare e potenziare il traffico di esseri umani verso l'Italia che sta gestendo. I guadagni si moltiplicheranno, nolti più terroristi potranno essere pagati per combattere e la conquista di tutta la Libia sarà a portata di mano. Sempre che l'isis volgia fermarsi alla Libia, ovviamente. Perchè in molti messaggi di propaganda i terroristi islamici inneggiano invece alla conquista - armi in pugno - di Roma.

E' allarmante? Probabilmente sì...

Redazione Milano


LIBIA NEL CAOS E L'ISIS ADESSO CONTROLLA TUTTO IL TRAFFICO DI CLANDESTINI SUI BARCONI VERSO L'ITALIA (PAZZESCO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ISIS   LIBIA   BARCONI   TRAFFICO   ITALIA   LONDRA   AZIONE   MILITARE   ZLITEN   MILIZIANI   DENARO   COSTE   CONTROLLO   TRAFFICO   FORZE   SPECIALI   EUROPA   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ITALIA ISOLATA: TUTTI GLI STATI CONFINANTI HANNO REINTRODOTTO SEVERI CONTROLLI ALLE FRONTIERE (MIGRANTI RESTERANNO QUI)

ITALIA ISOLATA: TUTTI GLI STATI CONFINANTI HANNO REINTRODOTTO SEVERI CONTROLLI ALLE FRONTIERE
Continua

 
SPECIALE LIBIA / SCONTRO FRONTALE TRA ITALIA E FRANCIA PER LA LIBIA: LO DENUNCIANO GENERALI ITALIANI (E RENZI TACE)

SPECIALE LIBIA / SCONTRO FRONTALE TRA ITALIA E FRANCIA PER LA LIBIA: LO DENUNCIANO GENERALI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

L'OCSE NON DEVE INTROMETTERSI NELLE SCELTE DI UN PAESE SOVRANO QUAL

20 settembre - ''L'Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il
Continua
IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO LA STESSA COSA

IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO

20 settembre - PARIGI - Marine Le Pen insorge contro la decisione di una giudice, che
Continua

SALVINI: EUROPA NON DEV'ESSERE PROFITTO SPECULAZIONE PRIVILEGI DI

20 settembre - Il presidente francese Emmanuel Macron ''dal gennaio dell'anno scorso ha
Continua

ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI DA PARTE DELLA UE SUI ''MIGRANTI''

20 settembre - SALISBURGO - ''L'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al
Continua

UNGHERIA: L'ONU DIFFONDE BUGIE SULL'UNGHERIA NON SAREMO MAI UN

19 settembre - GINEVRA - Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha accusato
Continua

WALL STREET JOURNAL: ''FACEBOOK DA ANNI ACCEDE A INFORMAZIONI

19 settembre - NEW YORK - Si preannuncia uno scandalo enorme, che potrebbe portare il
Continua

COORDINATORE DELLA LEGA NORD SARDEGNA: ATTENTATO PER UCCIDERMI

19 settembre - SASSARI - ''Volevano uccidermi. In giornata presentero' un esposto alla
Continua

MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO: ''LAVORIAMO PER ABOLIRE IL

19 settembre - ''Stiamo lavorando all'abolizione del superticket (la tassa di 10 euro
Continua

ESPLOSIONE NELLA NOTTE IN UNO STABILE DOVE RISIEDONO 24

19 settembre - VERONA - E' un passante l'unico ferito in modo non grave dell'esplosione
Continua

L'OLANDA SI ''ACCORGE'' DELL'INVASIONE AFRICANA DELLA UE... (E

19 settembre - AMSTERDAM - Il ministro dell'Interno olandese, Mark Harbers, ha scritto
Continua
Precedenti »