34.207.380
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LO SCONTRO TRA ARABIA SAUDITA E IRAN PORTA DRITTO ALLA TERZA GUERRA MONDIALE (E DISTRUGGERA' DEFINITIVAMENTE LA UE)

martedì 5 gennaio 2016

Si aggravano le tensioni politiche nel Medio Oriente, che appare sempre piu' vicino a un disastroso conflitto regionale: l'Arabia Saudita, che dopo aver eseguito la condanna a morte di 47 dissidenti sciiti, incluso il noto chierico Sheikh Nimr al Nimr, ha reagito alle critiche dell'Iran tagliando le relazioni diplomatiche con la Repubblica islamica, ha convinto i suoi principali alleati sunniti a fare altrettanto.

Il Bahrein ha annunciato il taglio delle relazioni diplomatiche con l'Iran e l'espulsione dei rappresentanti diplomatici di quel paese in risposta all'assalto dei manifestanti all'ambasciata saudita di Teheran, mentre gli Emirati Arabi Uniti, importante partner commerciale dell'Iran, hanno richiamato il loro ambasciatore a Teheran.

Nel pieno di questo caos, che rischia di scatenare una escalation tra le principali potenze regionali del Medio Oriente, ovvero una guerra,  Washington ha reagito con smarrimento, limitandosi a raccomandare a Riad e Teheran di porre un freno alla loro bellicosa retorica.

Lo stesso appello e' giunto da Unione Europea e Cina, mentre la Russia si e' proposta come mediatrice tra i due paesi, presentando quindi una possibile via di negoziato prima dell'irreparabile.

Secondo il "New York Times", l'amministrazione del presidente Usa Barack Obama si sta tenendo a distanza di sicurezza dallo scontro tra le due potenze mediorientali, ma Washington si trova in difficolta' sempre maggiori nel giustificare l'alleanza con un paese, l'Arabia Saudita, noto per le sue violazioni dei diritti umani e l'appoggio all'estremismo islamico di matrice sunnita.

Che è un modo diverso di dire che l'Arabia Saudita come minimo sta dalla parte dell'Isis, come massimo lo finanzia e fa da retroterra per tutti i traffici, dal petrolio alle armi.

In un editoriale non firmato attribuibile alla direzione, il quotidiano di New York - ma bisogna aggiungere che è il più autorevole degli Stati Uniti in ambito democratico - afferma che gli Usa faticano sempre piu' a volgere lo sguardo di fronte alla repressione del dissenso da parte della casa regnante saudita: mantenere il silenzio di fronte alla "barbarica esecuzione" di quasi 50 dissidenti sciiti, sottolinea il quotidiano, e' una decisione che pesera' enormemente su Washington a livello politico e in termini di credibilita'.

Il "Wall Street Journal", invece, orientato verso i repubblicani, sottolinea come gli appelli alla deescalation pronunciati dall'amministrazione Obama siano stati accolti con una scrollata di spalle da tutti gli attori della regione: un segnale, secondo il quotidiano, che il mondo sunnita non ha alcuna fiducia negli Stati Uniti. 

Ma la vera guerra non riguarda tanto e solo delle esecuzioni dall'evidente movente politico, quanto il fatto che l'Iran sia tornato a vendere legalmente - dopo la fine delle sanzioni - il proprio petrolio, affondando definitivamente il prezzo del greggio. Questo ha prodotto violenti perdite economiche a tutti gli stati dell'Opec sunniti, primo dei quali proprio l'Arabia Saudita.

Ce n'è abbastanza per prevedere che potrebbe davvero finire con una guerra guerreggiata. Nel caso, sarebbe tutta a favore dell'Iran, che possiede un esercito forte di oltre mezzo milione tra soldati e milizie, ed è perfettamente armato dalla Russia. Non ci sarebbe partita, sul campo militare. L'aArabia Saudita sarebbe conquistata in pochi giorni, dall'Iran. Ma le potenze occidentali lo permettererebbero? 

Se vi fosse una escalation, questa volta sarebbe di dimensioni mondiali.

Ma in questo caso, la Ue finirebbe nel tritasassi: la Germania ha forti legami con l'Arabia Saudita, ma il resto d'Europa no. Anzi, nazioni come l'Italia hanno fortissimi interessi in espansione proprio in Iran. E lo stesso dicasi per la Francia, l'Olanda e la Gran Bretagna.

Redazione Milano.


LO SCONTRO TRA ARABIA SAUDITA E IRAN PORTA DRITTO ALLA TERZA GUERRA MONDIALE (E DISTRUGGERA' DEFINITIVAMENTE LA UE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ARABIA   SAUDITA   UE   GUERRA   ISAN   SCIITI   SUNNITI   PETROLIO   GERMANIA   USA   CASA   BIANCA   OBAMA   NEW YORK   TIMES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO CLAMOROSO SCOOP DEL TIMES E DEL FINANCIAL TIMES: ''C'E' UN PIANO SEGRETO UE SE VINCE IL BREXIT: ESERCITO EUROPEO''

DOPPIO CLAMOROSO SCOOP DEL TIMES E DEL FINANCIAL TIMES: ''C'E' UN PIANO SEGRETO UE SE VINCE IL

venerdì 27 maggio 2016
LONDRA - Pare incredibile, ma in Italia nessuno avvisa l'opinione pubblica che col Brexit cambierà radicalmente sia la Ue che le sue malridotte istituzioni e che in sede europea si stanno
Continua
 
IL SINDACO DEL PD DI VENTIMIGLIA E TUTTI I SUOI CONSIGLIERI ABBANDONANO IL PD PER PROTESTA CONTRO IL CAOS MIGRANTI!

IL SINDACO DEL PD DI VENTIMIGLIA E TUTTI I SUOI CONSIGLIERI ABBANDONANO IL PD PER PROTESTA CONTRO

giovedì 26 maggio 2016
VENTIMIGLIA -  Il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, un assessore, undici consiglieri del Pd e il direttivo del circolo del Pd locale si sono autosospesi dal partito per protesta contro
Continua
RIVOLTA DI POPOLO IN FRANCIA CONTRO IL GOVERNO HOLLANDE-VALLS E PIU' DEL 60% DEI FRANCESI STA CON GLI SCIOPERANTI

RIVOLTA DI POPOLO IN FRANCIA CONTRO IL GOVERNO HOLLANDE-VALLS E PIU' DEL 60% DEI FRANCESI STA CON

giovedì 26 maggio 2016
PARIGI -  Lo scontro tra il governo socialista Hollande-Valls sulla contestatissima legge sul "lavoro", una specie di versione francese dell'italico Jobs Act, è arrivato al calor bianco.
Continua
 
FRANCIA: RIVOLTA GENERALE DEL PAESE CONTRO HOLLANDE E IL SUO GOVERNO. FERMI TRENI CENTRALI ATOMICHE AEREI RAFFINERIE

FRANCIA: RIVOLTA GENERALE DEL PAESE CONTRO HOLLANDE E IL SUO GOVERNO. FERMI TRENI CENTRALI ATOMICHE

mercoledì 25 maggio 2016
PARIGI - Questa mattina si sono aggiunti a tutti gli altri in sciopero, anche i lavoratori delle centrali atomiche di Francia e così si va verso la paralisi totale della nazione contro
Continua
SONDAGGI MANIPOLATI: GLI AVVERSARI DEL BREXIT NON SONO IN TESTA. IL TIMES DI LONDRA PUBBLICA UN VERO SONDAGGIO DI YOUGOV

SONDAGGI MANIPOLATI: GLI AVVERSARI DEL BREXIT NON SONO IN TESTA. IL TIMES DI LONDRA PUBBLICA UN

mercoledì 25 maggio 2016
LONDRA - Tutta una serie di sondaggi - pagati da ambienti fermamante contrari al Brexit - hanno segnalato in questi giorni che gli "europeisti" britannici sarebbero tornati ad essere maggioranza e
Continua
 
LA COMMISSIONE UE VORREBBE BLOCCARE PRELIEVI E TRASFERIMENTI DI C/C IN ALTRO ISTITUTO SE LA BANCA ''FOSSE A RISCHIO''

LA COMMISSIONE UE VORREBBE BLOCCARE PRELIEVI E TRASFERIMENTI DI C/C IN ALTRO ISTITUTO SE LA BANCA

mercoledì 25 maggio 2016
Messa in archivio la pratica delle elezioni austriache, la Ue a trazione tedesca - sempre più simile al IV reich -  è tornata prontamente  ad occuparsi di ciò che le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ZITTI ZITTI, GLI EURO BUROCRATI SI SONO AUMENTI LO STIPENDIO ADDIRITTURA CON VALORE RETROATTIVO DA LUGLIO 2015 (LADRI)

ZITTI ZITTI, GLI EURO BUROCRATI SI SONO AUMENTI LO STIPENDIO ADDIRITTURA CON VALORE RETROATTIVO DA
Continua

 
REPORTAGE DA COLONIA / LA GENTE HA PAURA, POLIZIA OVUNQUE, IL SINDACO INVITA LE DONNE A TENERSI DA DISTANZA DAI MIGRANTI

REPORTAGE DA COLONIA / LA GENTE HA PAURA, POLIZIA OVUNQUE, IL SINDACO INVITA LE DONNE A TENERSI DA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: ''MARCHINI NON ARRIVA AL BALLOTTAGGIO NEANCHE SE NOLEGGIA

27 maggio - ROMA - ''Giorgia Meloni è l'unica candidata sindaco di Roma di
Continua

PIL USA SI IMPENNA DEL 1° TRIMESTRE 2016, AUMENTO TASSI SEMPRE

27 maggio - NEW YORK - La crescita dell'economia Usa e' stata rivista al rialzo nel
Continua

LA RUSSIA DISTRUGGE GLI IMPIANTI E I MEZZI DI TRASPORTO DEL

27 maggio - MOSCA - La Russia ha intensificato i suoi attacchi aerei contro le
Continua
IL PREFETTO DI IMPERIA AVVISA: CACCEREMO I MIGRANTI ACCAMPATI A VENTIMIGLIA

IL PREFETTO DI IMPERIA AVVISA: CACCEREMO I MIGRANTI ACCAMPATI A

27 maggio - VENTIMIGLIA - Ricominciano gli accampamenti degli africani che non
Continua

LO SPAGNOLO BANCO POPULAR CONTINUA A PRECIPITARE IN BORSA (BAIL IN

27 maggio - MADRID - Continua a precipitare lo spagnolo Banco Popular alla Borsa di
Continua

KIEV VIETA AL PREMIO NOBEL PER LA PACE GORBACIOV INGRESSO IN

27 maggio - MOSCA - ''Possiamo solo esprimere rammarico dopo un altro ampliamento
Continua

UNA NEONAZISTA DEL BATTAGLIONE AIDAR SI CANDIDA PRESIDENTE

27 maggio - KIEV - Due giorni dopo la sua scarcerazione dalla Russia, la ex pilota
Continua

BERLUSCONI ANNUNCIA CHE ''VUOLE PASSARE LA MANO'' (CHE AVETE

27 maggio - MILANO - ''Io penso che dopo 30 anni per me sia arrivato il momento di
Continua

CALA LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI ITALIANI, ARRIVA ESTATE ''FREDDA''

27 maggio - Dall'Istat arrivano numeri negativi. Dopo industria e commercio, anche
Continua

MINISTERO DELL'INTERNO AMMETTE ''GRANDI NUMERI NEGLI SBARCHI''

27 maggio - ''E' un momento di grande pressione, perché in poche ora abbiamo grandi
Continua

FRANCIA VERSO LA PARALISI TOTALE: TUTTI I SINDACATI INVITANO ALLO

27 maggio - I sindacati francesi invitano a ''ampliare le manifestazioni'' e gli
Continua

LEGA CHIEDE INCONTRO URGENTE CON RENZI SU DISASTRO IMMIGRAZIONE

27 maggio - ROMA - PARLAMENTO - ''Di fronte alle 4000 persone salvate ieri, ai morti
Continua

ORDA DI ALTRI 2.000 AFRICANI IN ARRIVO OGGI DALLA LIBIA (13 BARCONI

27 maggio - Giornata caldissima anche quella di oggi sul fronte dell'immigrazione di
Continua

4.000 AFRICANI TRASPORTATI IN ITALIA OGGI (11.000 IN 72 ORE) E'

26 maggio - Sono oltre 4mila i migranti africani trasportati in Italia nella sola
Continua

LA FAMIGLIA BENETTON ALLA LARGA DALLE BANCHE VENETE: INVESTIRE LI'?

26 maggio - La famiglia Benetton non ne vuole proprio sapere, delle banche venete a
Continua

ANCORA UN NAUFRAGIO POCO FA A RIDOSSO DELLE COSTE LIBICHE, ALMENO

26 maggio - Ancora un naufragio di migranti nel Canale di Sicilia, a 35 miglia dalle
Continua

MARONI: ''PER EVITARE LE TRAGEDIE IN MARE DEI MIGRANTI BISOGNA NON

26 maggio - VARESE - ''C'e' modo semplice per evitare le tragedie, non farli
Continua
META' FALLUJA LIBERATA, TAGLIAGOLE DELL'ISIS IN FUGA (I POCHI SOPRAVVISSUTI)

META' FALLUJA LIBERATA, TAGLIAGOLE DELL'ISIS IN FUGA (I POCHI

26 maggio - Le autorità irachene hanno annunciato la liberazione di Karma, grande
Continua

IMPRENDITORE OPPRESSO DA PROBLEMI ECONOMICI SI IMPICCA (500MLN-MESE

26 maggio - RECANATI (MACERATA) - Mentre il governo Renzi autorizza la spesa di
Continua

UNICREDIT STA PRECIPITANDO IN BORSA, PERDE QUASI IL 5% (UBI BANCA

26 maggio - MILANO - BORSA - Unicredit cede il 4,9% a Piazza Affari, scendendo sotto
Continua
Precedenti »