67.676.448
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LE BANCHE SVIZZERE NON VORREBBERO PIU' BANCONOTE DA 500 EURO PERCHE' ''SOSPETTE'' (E LA LORO BANCONOTA DA MILLE FRANCHI?)

mercoledì 15 maggio 2013

 

Milano - Come gia' deciso dalle banche inglesi, anche gli istituti di credito svizzeri si apprestano a non accettare piu' la banconota di euro piu' potente. Almeno questo trapela dalle indiscrezioni stampa secondo cui un accordo sarebbe stato stretto a Francoforte, sede della Banca Centrale Europea.

Da alcuni giorni - si legge sulle agenzie stampa - pare che alcune banche svizzere stiano dissuadendo i clienti dal muoversi con banconote da 500 euro. Da oltre due anni l’uso dei tagli da mezzo migliaio non e' possibile nelle filiali del Regno Unito per una decisione "presa in autonomia" da Londra. Il primo a chiedere l'abolizione del taglio piu' grande fu in aprile l’analista di Bank of Amerika Merrill Lynch, Athanasios Vamvakidis. Il forex strategist ed ex funzionario del Fmi ha esortato la Bce a ritirarle dal mercato, al fine di sortire un triplice effetto: indebolire la moneta, aiutare il rilancio dell'economia dell'Eurozona, utilizzare i proventi dell'eventuale abolizione del taglio per ricapitalizzare le banche europee.

A luglio 2012 c'erano circa 595 milioni di banconote da 500 euro in circolazione in seno all'area euro. In questa stessa data, il valore di quei tagli era tra i piu' elevati al mondo, essendo equivalente a 640 dollari Usa.  Proprio per il loro valore molto alto, le banconote da 500 vengono utilizzate prevalentemente per muovere contanti facilmente e senza troppe complicazioni. Bloccarne la circolazione sarebbe quindi una strategia per combattere l'arrivo di soldi dall'estero non dichiarati al Fisco.

Alla decisione "spontanea" della Svizzera dovrebbero seguire quelle di Andorra, Lichtestein, Montecarlo, San Marino. In questa maniera i paradisi fiscali interni all’Europa, ma esterni ai controlli fiscali europei, sarebbero interessati da una misura appunto "volontaria" per contrastare l'evasione. Secondo i dati del Soca (Serious Organized Crime Agency), l’organismo che gestisce i mandati internazionali d’arresto, il 90% dei 500 euro circolanti sarebbero in mano a evasori o alla criminalita' organizzata.

Curioso, però, che proprio gli svizzeri abbiano deciso - ammesso che la notizia venga confermata in via ufficiale - questa misura contro le banconote da 500 euro, perchè esiste ed è molto utilizzata anche la banconota da mille franchi svizzeri, che per il suo controvalore è ben più di 500 euro.

Fonte: wsi

 


LE BANCHE SVIZZERE NON VORREBBERO PIU' BANCONOTE DA 500 EURO  PERCHE' ''SOSPETTE'' (E LA LORO BANCONOTA DA MILLE FRANCHI?)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
650 FARABUTTI ''REGOLARIZZAVANO'' CLANDESTINI FALSIFICANDO DOCUMENTI - TUTTI DENUNCIATI DALLA GDF. DOVE? MA IN PUGLIA...

650 FARABUTTI ''REGOLARIZZAVANO'' CLANDESTINI FALSIFICANDO DOCUMENTI - TUTTI DENUNCIATI DALLA GDF.
Continua

 
BERLUSCONI STA ORGANIZZANDO IL RITORNO ALLE URNE SE VERRA' CONDANNATO? ALLORA SI VOTA DI SICURO A OTTOBRE...

BERLUSCONI STA ORGANIZZANDO IL RITORNO ALLE URNE SE VERRA' CONDANNATO? ALLORA SI VOTA DI SICURO A
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »