63.317.752
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SCOOP DI ''LE FIGARO'': NELLA PRIMAVERA 2016 ATTACCO ALL'ISIS IN LIBIA DI FRANCIA, ITALIA E GRAN BRETAGNA (ESERCITI UNITI)

mercoledì 23 dicembre 2015

PARIGI - Il quotidiano "Le Figaro" scrive oggi in apertura della sua prima pagina che la Francia sta accelerando i passi politici, diplomatici e militari per la creazione di una coalizione internazionale per intervenire militarmente in Libia contro lo Stato islamico impiantatosi nella zona di Sirte: citando fonti del ministero della Difesa, il quotidiano afferma che per sradicare il "cancro jihadista e le sue metastasi libiche" viene giudicata indispensabile una azione armata entro sei mesi o addirittura prima della prossima primavera. La guerra potrebbe iniziare già tra febbraio e marzo 2016.

Anche se lo stato maggiore francese mantiene ovviamente la massima discrezione sui preparativi militari, il "Figaro" ricorda come gia' alla fine dello scorso mese di novembre il ministro della Difesa Jean-Yves Le Drian avesse reso noto che dei voli di ricognizione richiesti dal governo del Ciad avessero accertato la presenza di campi posti 250 chilometri a sud della capitale libica Tripoli, dove alcuni jihadisti di origine francese starebbero addestrando altri terroristi all'uso delle armi.

Sulla base di questa e di altre informazioni, i servizi di sicurezza occidentali - inclusi quelli italiani , secondo Le Figaro - concordano nell'indicare il rischio che dalla base di Sirte l'Isis abbia intenzione di estendere i suoi tentacoli verso il sud della Libia ed i suoi siti petroliferi.

Il giornale parigino poi enumera i paesi europei maggiormente interessati  e coinvolti in un intervento militare in Libia condotto da forze armate, fanteria, truppe corazzate, forze d'assalto. Innanzitutto l'Italia, che si e' gia' proposta per svolgere un "ruolo guida" in un'eventuale operazione: Roma ha addirittura chiesto che il comando di una forza multinazionale chiamata a sostenere il nuovo governo libico di unione nazionale che sta emergendo grazie alla mediazione delle Nazioni Unite sia affidato al generale Paolo Serra, ex comandante dei "caschi blu" in Libano ed attuale consigliere militare del segretario generale dell'Onu Ban Ki Moon.

L'Italia in questa guerra all'isis in Libia metterebbe a disposizione della missione le sue basi ed alcune unità dei Carabinieri e delle forze speciali dell'esercito e della Marina Militare. Anche la Gran Bretagna, secondo il "Figaro", sarebbe della partita: il primo ministro David Cameron avrebbe offerto la partecipazione di un migliaio di soldati britannici, tra cui in particolare alcuni commando delle famose Sas. La Francia metterebbe in campo non meno di tre divisioni, più aviazione e Marina Militare.

Stupisce - non poco - la stampa francese il fatto che in Italia nessuno parli di questi preparativi di guerra in Libia, benchè siano ormai a uno stadio molto avanzato.

Redazione Milano.


SCOOP DI ''LE FIGARO'': NELLA PRIMAVERA 2016 ATTACCO ALL'ISIS IN LIBIA DI FRANCIA, ITALIA E GRAN BRETAGNA (ESERCITI UNITI)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua
SALVINI: I VALORI VERI NON SONO LA FINANZA, MA IL DIRITTO ALLA VITA AL  LAVORO ALLA SICUREZZA, ALLA CONCRETA FELICITA'

SALVINI: I VALORI VERI NON SONO LA FINANZA, MA IL DIRITTO ALLA VITA AL LAVORO ALLA SICUREZZA, ALLA

domenica 16 settembre 2018
"Hanno capito che il loro tempo e' finito, stanno tornando i valori veri che non sono la finanza ma il diritto alla vita, al lavoro, alla sicurezza alla felicita' ad avere piedi piantati per terra.
Continua
 
MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: MOLTE PIU' LE RICHIESTE DEL MERCATO DEI CANDIDATI DISPONIBILI (COME NELLA UE...)

MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: MOLTE PIU' LE RICHIESTE DEL MERCATO DEI CANDIDATI

sabato 15 settembre 2018
LONDRA - La stampa italiana non perde mai l'occasione per lanciare falsi allarmi sulla Brexit, nel timore che anche l'Itala segua la via intrepresa dal Regno Unito, e parallelamente censura ogni
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL NEW YORK TIMES ACCUSA LA UE. ''SEMBRA L'UNIONE SOVIETICA, O L'IMPERO ROMANO, SE NON LA JUGOSLAVIA: FINIRA' IN PEZZI''

IL NEW YORK TIMES ACCUSA LA UE. ''SEMBRA L'UNIONE SOVIETICA, O L'IMPERO ROMANO, SE NON LA
Continua

 
IL NEW YORK TIMES TIRA UN'ALTRA MAZZATA MICIDIALE ALLA UE: ''SCELTE IRRESPONSABILI LA SPINGONO VERSO UNA DERIVA SUICIDA''

IL NEW YORK TIMES TIRA UN'ALTRA MAZZATA MICIDIALE ALLA UE: ''SCELTE IRRESPONSABILI LA SPINGONO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

L'UNGHERIA SI RIBELLA E RIGETTA LA CONDANNA UE: ACCUSE INGIUSTE E

18 settembre - BUDAPEST - L'Ungheria si ribella all'aggressione Ue. Il Parlamento
Continua

LE MONDE SI ACCORGE CHE MARINE LE PEN POTREBBE VINCERE LE ELEZIONI

18 settembre - Sottovalutare il peso politico della presidente del Rassemblement
Continua

SALVINI: EFFICACE PRIMO UTILIZZO DEL TASER. COMPLIMENTI ALLE FORZE

18 settembre - Primo utilizzo del Taser. È successo ieri sera a Reggio Emilia, quando
Continua

VERTICE DI SALISBURGO SUI MIGRANTI SARA' L'ENNESIMO BUCO NELL'ACQUA

18 settembre - BRUXELLES - Al vertice di Salisburgo il premier Giuseppe Conte
Continua

MASTURBARSI IN PUBBLICO NON E' PIU' REATO, LO DECISE IL GOVERNO PD

18 settembre - ''Masturbarsi in pubblico non e' piu' reato, come deciso dal governo di
Continua

ESPULSO MAROCCHINO CHE INNEGGIA ALLE STRAGI ISLAMICHE IN SPAGNA

17 settembre - Un marocchino di 32 anni e' stato espulso per motivi di sicurezza dello
Continua

MINISTRO TRIA: IL PROCESSO DI DISGREGAZIONE DELLA UE NON VIENE

17 settembre - ''Il processo di disgregazione europea non viene dall'Italia ma dal
Continua

WEIDMANN: BENE SALVATAGGIO STATALE DELLE BANCHE TEDESCHE (VIETATO

17 settembre - ''La crisi finanziaria e' stata anche una crisi tedesca'' nella quale
Continua

RITORNA LA NAVE ONG ''AQUARIUS'' (CAMBIATO NOME E BANDIERA): VETO

17 settembre - ''La nave Ong Aquarius 2 questa mattina in navigazione a Sud della
Continua

TAJANI: NESSUN ACCORDO SUI NOMI RAI NELL'INCONTRO

17 settembre - ''Non si e' parlato di Rai, non c'e' nessuno accordo sui nomi. A noi
Continua
Precedenti »