43.235.821
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGIO IN FINLANDIA: GLI EUROSCETTICI CRESCONO DEL 10% IN UN MESE E ARRIVANO AL 44% (REFERENDUM NO EURO SI AVVICINA)

martedì 22 dicembre 2015

LONDRA - In Finlandia continua il dibattito sulla necessita' o meno di rimanere nell'euro e col passare del tempo aumenta il numeri di finlandesi che si oppone alla moneta unica,  e questo fino a pochissimo tempo fa sarebbe stato come dire una bestemmia, riferito all'euro: la Finlandia era portata ad esempio della "bontà" della valuta unica europea. 

Ma alla prova della crisi che ha devastato le economie di tutta la zona euro - e non a caso solo di quella, visto che Ungheria, Polonia, Romania, Gran Bretagna crescevano fino al boom economico mentre l'eurozona schiantava - anche la Finlandia è affondata in una crisi micidiale e con essa "l'amore per l'euro" tramutatosi in disprezzo.

Secondo un sondaggio rilasciato pochi giorni fa,  è stato rilevato che il 54% dei finlandesi preferirebbe rimanere nell'eurozona mentre il 31% vorrebbe uscirne e il 44% ha dichiarato che la Finlandia starebbe meglio fuori dall'euro. Direte: sarebbe questa, la notizia? 

Sì, perchè la cosa interessante e' che un mese fa a voler rimanere nell'euro erano il 64% dei finlandesi, non il 54% e un calo di 10 punti percentuali in un mese dimostra come la gente stia rapidamente cambiando idea sull'euro.

Questo sondaggio e' importante perche' pochi mesi fa sono state raccolte 50mila firme per proporre un referendum in materia, e il parlamento dovra' discuterne nella prima meta' del 2016.

Al momento e' improbabile che un referendum possa essere indetto e nessuno si aspetta che la Finlandia esca dall'euro già nella primavera del 2016, ma se il numero di euroscettici aumenta la situazione potrebbe cambiare e ci potrebbero essere delle grosse sorprese.

Se a pesare e' la recessione che da tre anni attanaglia la Finlandia, c'è anche di peggio della stessa recessione: il fatto che le economie della Svezia e della Danimarca, tutti stati prossimi alla Finlandia, hanno recuperato crescita e benessere grazie al fatto di avere una propria valuta, un fatto che a molti finlandesi non e' sfuggito e che spiega la crescita formidabile e velocissima  dell'euroscetticismo.

Da parte nostra speriamo che tale referendum possa avvenire, per dare un segnale forte ai parassiti di Bruxelles e nel frattempo anche noi diamo un contributo diffondendo questa notizia che i giornali italiani, appare ovvio, ormai, hanno censurato.

 

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra.


SONDAGGIO IN FINLANDIA: GLI EUROSCETTICI CRESCONO DEL 10% IN UN MESE E ARRIVANO AL 44% (REFERENDUM NO EURO SI AVVICINA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
 
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua
 
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE

lunedì 16 gennaio 2017
Mentre gli ultimi giorni della presidenza Obama consegneranno alla storia il peggior presidente che gli U.S.A. abbiano mai avuto, essendo impegnato allo spasimo a creare tensioni in mezzo mondo e
Continua
WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO IMMAGINARIO MAI ESISTITO''

WALL STREET JOURNAL: ''LA POLITICA DEI DEMOCRATICI E' VECCHIA, DEBOLE E SI RIFA' A UN PASSATO

lunedì 16 gennaio 2017
WASHINGTON - "Le elezioni presidenziali statunitensi coincidono assai di rado con una svolta permanente dell'ordine politico in quel paese - scrive l'editorialista John Steel Gordon sul Wall Street
Continua
 
DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA BIANCA (TENETEVI FORTE)

DONALD TRUMP RACCONTA AI QUOTIDIANI TEDESCHI E INGLESI COSA' FARA' APPENA INSEDIATO ALLA CASA

lunedì 16 gennaio 2017
La Brexit "una gran cosa" e con la Gran Bretagna Donald Trump vuole firmare un accordo commerciale vantaggioso per entrambi i Paesi, mentre l'Ue perderà altri pezzi e questo principalmente a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PORTOGALLO: IL NUOVO GOVERNO ''NO EURO - NO UE'' SE NE FREGA DEL ''BAIL IN'' E SALVA UNA BANCA (SALVATI C/C E RISPARMIATORI)

PORTOGALLO: IL NUOVO GOVERNO ''NO EURO - NO UE'' SE NE FREGA DEL ''BAIL IN'' E SALVA UNA BANCA
Continua

 
CONTO ALLA ROVESCIA: DAL 1°GENNAIO, 14 BANCHE ITALIANE PRONTE A FALLIRE (RAPINA DI STATO A UN MILIONE DI RISPARMIATORI)

CONTO ALLA ROVESCIA: DAL 1°GENNAIO, 14 BANCHE ITALIANE PRONTE A FALLIRE (RAPINA DI STATO A UN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!