42.255.980
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DELLA UE TUSK GELA CAMERON: ''NESSUNA MODIFICA DEI TRATTATI PRIMA DEL REFERENDUM SUL BREXIT''

giovedì 3 dicembre 2015

BRUXELLES - La notizia è di quelle che cambiano il corso degli eventi, e in questo caso addirittura segna il destino prossimo dell'Unione europea. Donald Tusk, presidente del Consiglio dell'Unione Europea, ha avvertito ufficialmente David Cameron, primo ministro del Regno Unito, che "non sarà possibile arrivare a modifiche dei trattati giuridicamente vincolanti in tempo per il referendum sulla continuazione dell'appartenenza del Regno Unito all'Unione europea" promesso agli elettori britannici.

Tusk, riferisce il quotidiano "The Times", non solo ha messo in guardia Cameron sul possibile rischio di fallimento perfino del tentativo di arrivare a un accordo entro l'anno se non specificherà in dettaglio e a breve le sue richieste, ma ha aggiunto che nè nel vertice europeo di questo mese (17 e 18 dicembre) nè in quello di febbraio 2016 sono all'ordine del giorno "azioni o procedure legali" che possano riguardare richieste britanniche di modifica dei trattati o deroghe ai medesimi.

Questa netta presa di posizione di Tusk è diventata un grave problema per il premier Cameron scrive "The Times", dato che da sempre il vasto fronte euroscettico dentro e fuori il Partito Conservatore sostiene che Cameron non riuscirà a ottenere nulla di concreto dalla trattativa intentata con la Ue, osserva il giornale.

Giusto per evitare fraintendimenti e interpretazioni distorte, il quotidiano trascrive esattamente le parole pronunciate dal Presidente del Consiglio dell'Unione europea, Tusk: "Cio' che serve a dicembre o a febbraio se dobbiamo rimandare, e' piuttosto una dichiarazione politica perche' e' impossibile cambiare i trattati prima del referendum. Se ho compreso bene le intenzioni di Cameron, ha bisogno di oneste e responsabili dichiarazioni da parte di tutti gli Stati membri sulla disponibilita' a cambiare alcune regole secondo le sue aspettative. Non stiamo parlando di azioni e procedure legali. E' impossibile predisporre l'intero processo legale prima del referendum".

Il presidente del Consiglio dell'Ue ha sottolineato, inoltre, che "l'ostacolo maggiore e' la proposta di Londra di concedere i benefit sociali agli immigrati comunitari solo dopo quattro anni di residenza, perche', al di la' della volonta' degli Stati, la questione e' di difficile soluzione da un punto di vista giuridico". Detto in breve: la Ue non lo accetterà mai.

La doccia gelata sulle speranze di Cameron di trovare un accordo con la Ue per farle accettare le richieste britanniche, ha avuto immediate conseguenze politiche. Il fronte del Brexit - che vede impegnati esponenti di primissimo piano del governo conservatore - ha subito fatto sapere che a questo punto arrivati il premier deve abbandonare ogni ipotesii di accordo e concentrarsi sul programma economico e normativo per far uscire la Gran Bretagna dalla Ue nel modo migliore senza subire più di tanto danni e ritorsioni da parte delle burocrazie di Bruxelles.

Stupisce, infine, che la stampa italiana non abbia considerato rilevanti queste notizie. O forse no, non stupisce.

Redazione Milano.


IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DELLA UE TUSK GELA CAMERON: ''NESSUNA MODIFICA DEI TRATTATI PRIMA DEL REFERENDUM SUL BREXIT''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TUSK   CAMERON   PRESIDENTE   CONSIGLIO   UE   BREXIT   THE TIMES   REFERENDUM   BRUXELLES   LONDRA   REGNO   UNITO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TRE GIORNI AL VOTO IN FRANCIA: SOCIALISTI DISPERATI, SARKOZY IN DIFESA, IL FRONT NATIONAL MARINE LE PEN LI TRAVOLGERA'

TRE GIORNI AL VOTO IN FRANCIA: SOCIALISTI DISPERATI, SARKOZY IN DIFESA, IL FRONT NATIONAL MARINE LE
Continua

 
PUGNO DURO FRANCESE SULLE MOSCHEE: 3 CHIUSE DALLA POLIZIA ALTRE 160 NEL MIRINO DELL'ANTITERRORISMO (E IN ITALIA? NIENTE)

PUGNO DURO FRANCESE SULLE MOSCHEE: 3 CHIUSE DALLA POLIZIA ALTRE 160 NEL MIRINO DELL'ANTITERRORISMO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »