49.656.581
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PENTAGONO ''CHIEDE'' A ERDOGAN DI SIGILLARE LA FRONTIERA CON LA SIRIA SCHIERANDO L'ARTIGLIERIA, MA LA RISPOSTA E' NO.

giovedì 3 dicembre 2015

Il primo ministro turco Davotoglu ha risposto alla richiesta statunitense di sigillare la frontiera con la Siria evidenziando presunte "difficoltà" per realizzare la cosa.

"Chiudere, sigillare l'intero conflune con la Siria può essere un programma da mettere in agenda ma resta un problema: come faremo con i rifugiati? Abbiamo la responsabilità morale lungo questi oltre 900 chilometri di accettare i rifugiati...inoltre non c'è nulla di più difficile del proteggere un confine quando dall'altra parte della frontiera non c'è un'autorità politica con cui confrontarsi. Al momento, circa 98 chilometri del nostro confine con la Siria sono sotto il controllo di Daesh" ha detto il premier citato dal quotidiano Hurryet.

Davotoglu non dice che in realtà non c'è praticamente più nessun "profugo" in fuga dalla Siria o dall'Iraq, trovandosi ormai tutti in Turchia (quelli rimasti là) e oltre un milione e mezzo in Europa, arrivati dalla rotta bancanica quest'anno.

Gli Stati Uniti, riportava il Wall Street Journal nei giorni scorsi, stanno premendo sulla Turchia perchè dispieghi più truppe lungo il confine con la Siria, sigillando in particolare i circa 100 chilometri di frontiera che secondo Washington sono usati dai jihadisti dell'Isis per far entrare e uscire i foreign fighters e assieme a carichi di armi che ovviamente arrivano dalla Turchia.

La zona di particolare preoccupazione per gli Stati uniti si trova tra le località di Kilis e Jarabulus, a ovest di Kobane, segnalano fonti americane della Difesa. Come a dire: si sa perfettamente da dove, chi e cosa transita dalla frontiera turca.

Fonti Usa hanno sottolineato per di più al Wall Street Journal come un maggior dispiegamento militare turco, che comprenda anche unità di artiglieria, sarebbe il modo più pratico per chiudere le vie usate dai combattenti Isis presenti in Siria e arginare l'arrivo di foreign fighters in Europa.

"La situazione è cambiata. Ora basta. Il confine deve essere sigillato - ha detto un alto funzionario dell'amministrazione Usa citato dal quotidiano - si tratta di una minaccia internazionale che arriva dalla Siria attraverso il territorio turco" ha detto. Ma Erdogan, smascherato con i suoi figli per essere il principale trafficante di petrolio dell'Isis, non ha risposto nè alle accuse russe, se non con un generico "sono calunnie" nè alle richieste pressanti del Pentagono di sigillare la frontiera con la Siria.

Ora, è lecito domandarsi: quanto ancora durerà Erdogan?

Redazione Milano.


IL PENTAGONO ''CHIEDE'' A ERDOGAN DI SIGILLARE LA FRONTIERA CON LA SIRIA SCHIERANDO L'ARTIGLIERIA, MA LA RISPOSTA E' NO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ERDOGAN   RUSSIA   SIRIA   FRONTIERA   CASA   BIANCA   PENTAGONO   ARMI   COMBATTENTI   TAGLIAGOLE   ISLAMICI   WALL   STREET   JOURNAL   OBAMA   ISIS   TURCHIA   DIFESA   DAVOTOGLU    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E CORAGGIO PER TUTTI NOI

COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E

mercoledì 19 luglio 2017
Riportiamo - parola per parola - l'ultimo intervento pubblico del giudice Paolo Borsellino, la sera del  25 giugno del 1992, quando decise di partecipare ad un dibattito organizzato da Micromega
Continua
 
THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE AL MONDO (COME RAQQA)

THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE

martedì 18 luglio 2017
LONDON - Naples, the Italian city, is famed throughout the world for its links to organised crime. Mafia hits in Naples are more frequent than elsewhere in the home of Italy’s oldest crime
Continua
ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO VIOLENZE, ANCHE SESSUALI

ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO

martedì 18 luglio 2017
RATISBONA -  GERMANIA - Esplode lo scandalo dei maltrattamenti e degli abusi sessuali subiti da centinaia di ragazzi e bambini del coro cattolico del Duomo di Ratisbona, il piu' antico coro di
Continua
 
MINISTRI DEGLI INTERNI DI AUSTRIA E FRANCIA: ''ONG IN COMBUTTA CON TRAFFICANTI IN LIBIA. NAVI ONG SEGNALANO ALLE SPIAGGE''

MINISTRI DEGLI INTERNI DI AUSTRIA E FRANCIA: ''ONG IN COMBUTTA CON TRAFFICANTI IN LIBIA. NAVI ONG

martedì 18 luglio 2017
VIENNA - Il ministro dell'Interno austriaco, Wolfgang Sobotka, chiede di limitare le attivita' dei "soccorritori autoproclamati" di migranti nel Mediterraneo, un chiaro riferimento alle
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RUSSIA MOSTRA PROVE - FOTOGRAFICHE - DELL'ALLEANZA DELLA TURCHIA CON L'ISIS: ECCO COME VENDE IL PETROLIO DEI TAGLIAGOLE

RUSSIA MOSTRA PROVE - FOTOGRAFICHE - DELL'ALLEANZA DELLA TURCHIA CON L'ISIS: ECCO COME VENDE IL
Continua

 
TRE GIORNI AL VOTO IN FRANCIA: SOCIALISTI DISPERATI, SARKOZY IN DIFESA, IL FRONT NATIONAL MARINE LE PEN LI TRAVOLGERA'

TRE GIORNI AL VOTO IN FRANCIA: SOCIALISTI DISPERATI, SARKOZY IN DIFESA, IL FRONT NATIONAL MARINE LE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!