50.667.916
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL WALL STREET JOURNAL ANNUNCIA - DI FATTO - LA FINE DELL'UNIONE EUROPEA: UNA SCATOLA VUOTA DA BUTTAR VIA AL PIU' PRESTO

mercoledì 2 dicembre 2015

NEW YORK - L'Unione Europea, scrive oggi il "Wall Street Journal", e' spesso additata a responsabile di molte delle difficolta' del Vecchio continente, ed è vero. I critici accusano Bruxelles di comprimere la sovranita' nazionale, schiacciare le economie con un dedalo di legacci fiscali, minare l'impresa col suo eccessivo burocratismo ed esporre i paesi dell'Unione ai rischi dell'immigrazione e del terrorismo con la sua politica quasi ideologica dei confini aperti.

L'euroscetticismo "domina oramai l'agenda politica di paesi variegati quali Regno Unito, Francia, Polonia e Italia". Secondo il Wall Street Journal, pero', questa narrativa e' incompleta, perche' manca di cogliere il punto fondamentale: l'Ue e' innanzitutto un gigante dai piedi d'argilla, una costruzione "definita dalle sue debolezze piu' che dalla sua forza". E come tale, destinato a crollare.

Il progetto europeo si e' trascinato negli anni sotto la spinta delle crisi, proprio come aveva previsto il suo fondatore, Jean Monnet. I paesi membri dell'Unione hanno faticosamente trovato risposte comuni a sfide comuni, ma per la maggior parte non sono riusciti a spingere questa recalcitrante comunione d'intenti oltre le aree del commercio e della competizione.

Il potere, in molte altre aree, continua a risiedere secondo nei governi nazionali, specie quelli dei paesi europei piu' forti come la Germania , ed e' a questi ultimi e non a Bruxelles che in ultima analisi va attribuita la responsabilita' per il grave stato di salute comatoso del progetto europeo.

Il progetto di unione bancaria europea in discussione in questi giorni, ad esempio, e' emblematico. Si tratta della risposta definitiva dell'Unione alla crisi dell'eurozona: un progetto di assicurazione comune dei depositi che molti economisti ritengono vitale per la sopravvivenza dell'euro.

Si tratta inoltre di un passo inevitabile, date le premesse: gli Stati dell'euro hanno gia' rinunciato alla responsabilita' di regolamentare il settore bancario e di intervenire direttamente in caso di fallimento dei singoli istituti, fatte salve le "deroghe" concesse alla Germania. Eppure, perfino le piu' modeste proposte di garanzia comune dei depositi cadono vittima dei veti incrociati, e l'unione bancaria è avviata ad essere tale soltanto di nome. La ragione, secondo il Wall Street Journal, e' presto detta: la fiducia reciproca tra gli Stati membri dell'Unione e' evaporata, e quindi che senso ha ancora l'Unione europea?

A parere del più autorevole dei quotidiani economico-finanziari del mondo, la Ue è una scatola vuota che prima o poi verrà smatellata, ma data l'accelerazione degli avvenimenti in Europa, sia nella zona euro con al perdurante stagnazione, sia nel complesso della Ue, afflitta da politiche economiche imposte da Bruxelles che si sono dimostrate errate e pur tuttavia non vengono cambiate, questo smantellamento avverrà molto prima di quanto addirittura si possa prevedere.

Redazione Milano


IL WALL STREET JOURNAL ANNUNCIA - DI FATTO - LA FINE DELL'UNIONE EUROPEA: UNA SCATOLA VUOTA DA BUTTAR VIA AL PIU' PRESTO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

WAAL   STREET   JOURNAL   UE   EUROPA   EURO   BRUXELLES   GERMANIA   ITALIA   BANCHE   BANCARIA   JEAN   MONNET    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
QUESTO E' L'ISIS, BUONO SOLO A TAGLIARE LE GOLE DI VITTIME INNOCENTI. (ALLA FINE DEL FILMATO, IL TIZIO E' MORTO)

QUESTO E' L'ISIS, BUONO SOLO A TAGLIARE LE GOLE DI VITTIME INNOCENTI. (ALLA FINE DEL FILMATO, IL
Continua

 
ELEZIONI FRANCESI: SOCIALISTI NEL BARATRO FRONT NATIONAL ALLE STELLE, SARKOZY RIFIUTA L'AMMUCCHIATA PER SALVARE HOLLANDE

ELEZIONI FRANCESI: SOCIALISTI NEL BARATRO FRONT NATIONAL ALLE STELLE, SARKOZY RIFIUTA L'AMMUCCHIATA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!