43.403.582
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO BRITANNICO - CHE HA RIFIUTATO IL FISCAL COMPACT, L'EURO, IL CONTROLLO DI BILANCIO DELLA UE - VARA NUOVE SPESE

lunedì 30 novembre 2015

LONDRA - Forse sono pochissimi coloro che sono al corrente del fatto che la settimana scorsa il cancelliere britannico George Osborne ha presentato al parlamento la legge di bilancio autunnale e la cosa non deve sorprendere visto che in Italia nessuno ne ha parlato.

Il motivo di questa censura mediatica sta nel fatto che il governo britannico ha fatto una politica di bilancio espansiva che e' lontana anni luce dalle politiche di austerita' imposte dal governo italiano e questo grazie al fatto che la Gran Bretagna, oltre ad essere fuori dall'euro, e' anche fuori dal fiscal compact. E quindi, i parassiti della Commissione europea non possono permettersi di dire alcunchè sulle scelte economiche del governo del Regno Unito.

Ma cosa prevede questa legge di bilancio?

L'aspetto principale e' che le entrate nelle casse dello stato britannico per il prossimo anno saranno superiori all'equivalente di 8 miliardi di euro del previsto ( e nel 2020 dovrebbero essere superiori all'equivalente di 35 miliardi di euro) e quindi il governo puo' permettersi di spendere di piu'.

Per quanto riguarda la spesa il governo pensa di mantenere i crediti fiscali ai lavoratori delle fasce deboli che costano ogni anno 42 miliardi di sterline.

Inoltre il governo vuole evitare tagli alle forze dell'ordine, aumentare le pensioni minime e portarle a 150 sterline a settimana, aumentare gli aiuti ai paesi in via di sviluppo portandoli a 20 miliardi di sterline all'anno e dare aiuti alle giovani famiglie inglesi per comprare la loro prima casa.

Sul fronte delle entrare si prevedono aumenti sulle tasse di acquisto delle seconde case, aumenti delle tasse comunali per finanziare le spese per gli anziani e una tassa per finanziare programmi di apprendistato.

Si prevedono tagli per gli impiegati statali (80mila posto a rischio) e anche tagli sui finanziamenti pubblici ai partiti di opposizione che solo molto bassi se paragonati a quelli italiani.

Tale proposta di bilancio e' stata molto criticata dalla stampa e dall'opposizione perche' prevede una spesa molto alta per gli aiuti al terzo mondo e non rispetta le promesse fatte da Osborne di intraprendere misure di austerita' ma cio' che conta per gli italiani e' il fatto che il governo britannico possa scegliere liberamente come spendere i propri soldi senza dover chiedere il permesso ai parassiti di Bruxelles e questo da' parecchio fastidio ai politici di casa nostra.

Ovviamente l'Italia potrebbe fare lo stesso se uscisse dall'euro e dal fiscal compact ma alla nostra classe politica non conviene far conoscere questa verita' perchè, se lo facesse, troverebbe impossibile raccontare panzane all'opinione pubblica sull'euro e l'Unione Europea.

Noi ovviamente non ci stiamo e per questo abbiamo deciso di riportare questa notizia scomoda.

 

GIUSEPPE DE SANTIS


IL GOVERNO BRITANNICO - CHE HA RIFIUTATO IL FISCAL COMPACT, L'EURO, IL CONTROLLO DI BILANCIO DELLA UE - VARA NUOVE SPESE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

STERLINA   LONDRA   GOVERNO   BRITANNICO   UE   EURO   SPESE   BILANCIO   ESPANSIVO   CASA   POVERI   PENSIONI   AUMENTO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
 
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SPECIALE MEDIO ORIENTE / ECCO COSA STA ACCADENDO NEGLI EMIRATI ARABI UNITI: DA ''SVIZZERA'' DEL GOLFO PERSICO A ''SPARTA''

SPECIALE MEDIO ORIENTE / ECCO COSA STA ACCADENDO NEGLI EMIRATI ARABI UNITI: DA ''SVIZZERA'' DEL
Continua

 
L'ISIS CONQUISTA MEZZA LIBIA E PREPARA DA SIRTE L'ATTACCO ALL'ITALIA: PRONTI MIGLIAIA DI TAGLIAGOLE ARMATI FINO AI DENTI

L'ISIS CONQUISTA MEZZA LIBIA E PREPARA DA SIRTE L'ATTACCO ALL'ITALIA: PRONTI MIGLIAIA DI TAGLIAGOLE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »