54.256.470
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FRANCIA ENTRA IN RECESSIONE UFFICIALMENTE, OLANDA IDEM, GERMANIA POTENTE FRENATA DELL'ECONOMIA. L'EURO UCCIDE L'EUROPA.

mercoledì 15 maggio 2013

La Francia entra ufficialmente in recessione dopo due trimestri consecutivi con un calo del prodotto interno lordo. In base ai dati diffusi dall'istituto nazionale di statistica Insee, il Pil del primo trimestre e' sceso infatti dello 0,2% rispetto agli ultimi tre nmesi del 2012 quando era gia' stato registrato un arretramento analogo dello 0,2% (rivisto da -0,3%). Per l'intero 2012 l'Insee conferma una crescita zero mentre il dato acquisito sul Pil 2013 e' di -0,3%.

Il potere d'acquisto delle famiglie francesi ha registrato nel 2012 un record negativo dello 0,9%: lo annuncia l'istituto di statistica nazionale (Insee). L'istituto , a fine marzo, aveva valutato un ribasso dello 0,4%. Rivisto al ribasso anche il dato sui consumi, allo 0,4% contro il precedente 0,1%. 

Mentre la Francia inizia pesantemente a risentire della crisi provocata dall'euro, valuta assolutamente sbagliata per rappresentare unitariamente le economie dei diversi Stati europei profondamente dissimili, anche i Paesi Bassi si confermano in recessione: infatti nei primi tre mesi dell'anno il Pil olandese e' sceso dello 0,1% sul quarto trimestre 2012. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno la contrazione dell'attivita' economica e' dell'1,7%.

Perfino la Germania sta risentendo dell'assurdità dell'euro. La Germania torna sì a crescere nel primo trimestre del 2013, ma al di sotto delle previsioni. Secondo i dati dell'Ufficio federale di statistica, dopo la contrazione alla fine dello scorso anno, nei primi tre mesi il pil tedesco registra un incremento dello 0,1%, inferiore alle stime, rispetto al precedente trimestre. Gli analisti attendevano, infatti, un'espansione dello 0,3% della principale economia europea. Nell'ultimo trimestre del 2012, il pil aveva fatto registrare un calo dello 0,6%.

Redazione Milano.


FRANCIA ENTRA IN RECESSIONE UFFICIALMENTE, OLANDA IDEM, GERMANIA POTENTE FRENATA DELL'ECONOMIA. L'EURO UCCIDE L'EUROPA.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'INQUILINO NON PAGA L'AFFITTO? LE TASSE SULL'AFFITTO VANNO PAGATE LO STESSO, SENTENZIA LA CASSAZIONE.

L'INQUILINO NON PAGA L'AFFITTO? LE TASSE SULL'AFFITTO VANNO PAGATE LO STESSO, SENTENZIA LA
Continua

 


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

RIPARTONO LE ORDE DALLA LIBIA VERSO L'ITALIA: NAVI ONG CARICANO

24 novembre - Circa 1.500 africani sono stati trasbordati dai barconi alle solite navi
Continua

ALFANO & LUPI ''TRATTANO'' COL PD (E COSI' FINISCE LA MANFRINA CON

24 novembre - Un documento in cui si da mandato al presidente Angelino Alfano e al
Continua

NEI 28 STATI DELLA UE, SOLO IN ITALIA E GRECIA SI VA IN PENSIONE A

24 novembre - ''In Italia l'età per l'accesso alla pensione è la più alta d'Europa.
Continua

MATTEO SALVINI: CENTRODESTRA VINCERA' MA NON RICOMMETTERE GLI

24 novembre - ''Il centrodestra vincera' perche' sta vincendo ovunque in Europa,
Continua

IL PARLAMENTO EUROPEO ''STERILIZZA'' LA BCE CON NUOVE NORME SUGLI

24 novembre - Vola tutto il comparto bancario a Piazza Affari sull'ipotesi che il
Continua

MATTEO SALVINI: PATTO ANTI-RIBALTONE (POST VOTO) CON GLI ALLEATI

23 novembre - ''Chiederemo a Silvio Berlusconi e al centrodestra di fare un nuovo
Continua

LA BCE HA PAURA: PROROGATO SENZA UNA DATA DI TERMINE, IL QE (EURO

23 novembre - FRANCOFORTE - La paura che l'euro tracolli, se venisse bloccato
Continua

''RENZI E' STATO TRAVIATO (COMPRATO) DA FINANZA INTERNAZIONALE''

23 novembre - Il presidente del Consiglio dell'epoca Matteo Renzi ''e' stato traviato
Continua

SENATO FRANCESE: LE PROMESSE DI MACRON DI ESPELLERE I CLANDESTINI

23 novembre - PARIGI - Un rapporto del Senato critica aspramente l'operato, o per
Continua

ARCHIVIATE LE ACCUSE DI APOLOGIA DEL FASCISMO PER GIANNI SCARPA

23 novembre - VENEZIA - Il gip per le indagini preliminari Roberta Marchiori,
Continua
Precedenti »