43.314.771
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STRAORDINARIA REAZIONE DELLA GIOVENTU' FRANCESE ALL'ORRORE DEL TERRORISMO A PARIGI: ARRUOLAMENTI DI MASSA NELL'ESERCITO!

venerdì 20 novembre 2015

PARIGI - Dopo le stragi del 13 novembre a Parigi, i giovani francesi stanno bussando in massa ai portoni delle caserme per arruolarsi nelle Forze armate: "E' un fatto colossale", commenta il colonnello De Lapresle, capo dell'Ufficio marketing e comunicazione dell'Esercito.

"Stiamo registrando un massiccio afflusso di domande di arruolamento" ha dichiarato l'alto ufficiale alle agenzie stampa transalpine: "Mentre infatti nel 2014 erano 100-150 i giovani che ogni giorno prendevano contatto per diventare militari, dopo gli attentati dello scorso gennaio erano gia' diventati 400 ed ora sono 1.500 al giorno".

Il colonnello Bruno Bert, al comando del reclutamento nella regione dell'Ile-de-France, afferma che "la motivazione di questi giovani e' di servire la patria, ben prima dell'idea di trovare un lavoro ed una carriera; in realta' molti di loro sono stati colpiti da cio' che e' successo" negli scorsi giorni a Parigi. Vogliono arruolarsi in massa per andare a combattere e distruggere l'isis in Siria e Iraq. 

Il quotidiano "Le Monde" dedica oggi al fenomeno un reportage realizzato nel Centro di informazione e di reclutamento delle Forze armate (in sigla: Cifra -ndr) di Vincennes, alle porte della capitale francese, in cui l'inviato Benoit Floc'h ha intervistato diversi giovani che confermano il profondo desiderio di arruolarsi per combattere e non certo per trovare un lavoro nell'esercito.

Uno di loro, guardia privata, era allo Stade de France la sera in cui i tre kamikaze di sono fatti esplodere: "Ci pensavo da tempo, e' la volta buona che mi arruolo" racconta; "Liberta', uguaglianza, fratellanza, gli islamisti vogliono distruggere i nostri principi ma non ci riusciranno" dice un altro.

"E' la sola buona notizia in questo momento" commenta il colonnello De Lapresle: "E' la gioventu' francese nella sua globalita' che e' stata presa di mira dagli attentati; tutti questi ragazzi sarebbero potuti essere al Bataclan e ora si rivolgono a noi con grande generosita'".

Si tratta di motivazioni che le Forze armate francesi esaminano a fondo, nei quattro mesi del processo di selezione in cui i ragazzi passano attraverso prove sportive, cognitive, psicologiche, più l'addestramento all'uso di armi leggere e pesanti e tecniche di combattimento fino al corpo a corpo e l'uso di esplosivi. Al termine dell'addestramento molti vengono comunque scartati, perchè la selezione è durissima: sulle 160 mila richieste di arruolamento che sono previste per l'intero 2015 ancor più aumentate con l'ondata di richieste attuale, solo 35 mila giovani saranno selezionati per concorrere a 15 mila posti di effettivi nei gruppi di battaglia. Ma il dato di queste adesioni di massa all'esercito dimostra non solo la volontà di reagire della gioventù francese, prima ancora la volontà di combattere per vendicare i morti innocenti di Parigi e liberare la Francia e il mondo da questo orrore che si chiama isis.

Redazione Milano.


STRAORDINARIA REAZIONE DELLA GIOVENTU' FRANCESE ALL'ORRORE DEL TERRORISMO A PARIGI: ARRUOLAMENTI DI MASSA NELL'ESERCITO!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ESERCITO   ISIS   FRANCIA   ARMI   REAZIONE   BATACLAN   TERRORISTI   ISLAMICI   STADE   DE FRANCE   VITTIME   INNOCENTI   PARIGI   VENDETTA   GUERRA   SIRIA   IRAQ    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
 
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DAL NEW YORK TIMES DURA ACCUSA DI RONALD NOBLE (N°1 INTERPOL FINO AL 2014): ''LA UE DA' IL BENVENUTO AI TERRORISTI''

DAL NEW YORK TIMES DURA ACCUSA DI RONALD NOBLE (N°1 INTERPOL FINO AL 2014): ''LA UE DA' IL
Continua

 
ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SFONDA: ADESSO E' IL TERZO PARTITO TEDESCO, HA 10,5% DELLE PREFERENZE E CONTINUA A SALIRE.

ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SFONDA: ADESSO E' IL TERZO PARTITO TEDESCO, HA 10,5% DELLE PREFERENZE E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua
Precedenti »