46.362.938
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL 62% DEI FRANCESI CONTRO L'ACCOGLIENZA DI NUOVI MIGRANTI, COME VUOLE IL FRONT NATIONAL. LA FRANCIA VIRA TUTTA A DESTRA

mercoledì 18 novembre 2015

PARIGI - Secondo un sondaggio condotto a tempo di record dall'istituto di rilevazioni statistiche Ifop, i cui risultati sono pubblicati stamattina su quotidiano conservatore "Le Figaro", l'84 per cento dei francesi sono pronti ad accettare piu' controlli ed una certa limitazione delle proprie liberta' per garantire maggiore sicurezza pubblica.

E anche la sinistra francese, che si e' sempre mostrata inflessibile nella difesa delle liberta' individuali, e' ormai in larga parte spinta ad un cambiamento delle priorita': secondo il sondaggio, l'84 per cento degli intervistati che si dicono elettori del Partito socialista ed il 65 per cento dei sostenitori del Fronte di sinistra (cioè, estrema sinistra - ndr) accettano lo scambio liberta'-sicurezza.

E come corollario, il 59 per cento dei francesi approvano le parole marziali del presidente Francois Hollande sulla Francia che ormai e' entrata in guerra: "La gente approva non soltanto la retorica guerresca", afferma il direttore del dipartimento delle ricerche di opinione dell'Ifop Jèrome Fourquet, "ma anche le decisioni del governo che comporteranno alcune restrizioni alle liberta' civili".

Ora infatti i francesi sono largamente favorevoli alla carcerazione di tutti gli individui oggetto di "schede S" che riguardano chi e' sospettato di attivita' contraria alla sicurezza del paese: si tratta di uno snodo importante delle inchieste anti-terrorismo in corso e che senza dubbio sara' al centro della nuova fase costituzionale e legislativa che si e' aperta dopo le stragi del 13 novembre a Parigi.

"Dietro ad ogni attentato", ricorda il deputato repubblicano Laurent Wauquiez che aveva presentato gia' da diverso tempo una proposta legislativa per l'internamento di tutti gli individui pericolosi, "ci sono persone gia' schedate e conosciute per le loro convinzioni jihadiste che tuttavia non sono mai state arrestate perche' finora la legge non lo consentiva".

Ebbene su questo punto e' d'accordo la larga maggioranza, il 74 per cento degli intervistati; aldila' degli schieramenti politici: a favore sono il 94 per cento dei simpatizzanti del Front national, l'87 per cento di quelli della destra de I Repubblicani (ex-Ump), il 64 per cento dei Socialisti ed il 47 per cento dei sostenitori del Fronte di sinistra.

Anche l'intervento militare della Francia in Siria e' largamente approvato, dall'85 per cento degli intervistati dall'Ifop, nonostante il fatto che i terroristi abbiano giustificato le stragi proprio rifacendosi alle operazioni militari francesi in quel paese.

Altra importante conseguenza degli attentati: ora il 62 per cento dei francesi sono contrari all'accoglienza di altri migranti, mentre appena un anno fa erano solo il 47 per cento e quasi tutti schierati con il Front National. Questo ultimo dato del sondaggio di Ifop, che è il più autorevole istituto statistico di Francia, ha una netta ripercussione sul dato elettorale. A dicembre, in Francia, si voterà per il rinnovo delle istituzioni regionali, e il partito di Marine Le Pen era già dato per favorito prima dei massacri di Parigi. Ora, la sua vittoria potrebbe avere dimensioni storiche per la Francia, tali da cambiare anche il corso dell'Europa.

Redazione Milano


IL 62% DEI FRANCESI CONTRO L'ACCOGLIENZA DI NUOVI MIGRANTI, COME VUOLE IL FRONT NATIONAL. LA FRANCIA VIRA TUTTA A DESTRA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRANCIA   SONDAGGIO   SICUREZZA   FRONT   NATIONAL   MARINE   LE PEN   SIRIA   GUERRA   SINISTRA   HOLLANDE   LE FIGARO   PARIGI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
 
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA UE ALL'UNANIMITA' DICE SI' ALLA GUERRA CONTRO L'ISIS A FIANCO DELLA FRANCIA. RAQQA SOTTO UNA TEMPESTA DI BOMBE

LA UE ALL'UNANIMITA' DICE SI' ALLA GUERRA CONTRO L'ISIS A FIANCO DELLA FRANCIA. RAQQA SOTTO UNA
Continua

 
IL PORTOGALLO, DOVE SI PREPARA A GOVERNARE UNA MAGGIORANZA NO-EURO E NO-UE, OTTIENE LA FIDUCIA DEI MERCATI (ADDIO EURO)

IL PORTOGALLO, DOVE SI PREPARA A GOVERNARE UNA MAGGIORANZA NO-EURO E NO-UE, OTTIENE LA FIDUCIA DEI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!