74.216.143
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA FRANCIA HA DICHIARATO LO STATO DI GUERRA E CHIEDE ALLA UE DI ESSERE MILITARMENTE AL SUO FIANCO PER ANNIENTARE L'ISIS

lunedì 16 novembre 2015

PARIGI - In Francia è arrivata l'ora più drammatica dalla fine della Seconda Guerra Mondiale: per la prima volta da allora, il presidente della Repubblica davanti al Parlamento convocato in riunione straordinaria annuncia che che il Paese è in guerra. "La Francia e' in guerra". Con queste esatte parole il presidente francese Francois Hollande ha iniziato il suo discorso sui massacri avvenuti a Parigi tre giorni fa.

"Tutte le persone uccise devono essere vendicate", ha sottolineato Hollande, che ha chiesto ai parlamentari di tutti i partiti di modificare - già mercoledì prossimo, tra due giorni, la Costituzione per fare in modo di poter decretare lo "stato di emergenza" - ovvero lo stato d'assedio per la guerra - della durata di almeno tre mesi in tutta la Francia. Subito dopo, Hollande si è rivolto all' Unione europea invitandola a scendere in campo militarmente con la Francia contro l'Isis per distruggerlo, e per immediatamente difendere le frontiere esterne dalle sue minacce militari. 

"Ognuno deve far fronte alle proprie responsabilita'- ha dichiarato Hollande - i paesi vicini, le grandi potenze ma anche l'Unione europea. Ho chiesto al ministro della Difesa di raggiungere domani i suoi omologhi europei a proposito della necessita' di coinvolgere tutti i paesi europei e l'Ue prima di tutti, nella lotta al terrorismo, sul tema di quei trattati europei che prevedono che, quando un paese membro e' aggredito, tutti gli altri devono intervenire per soccorrerlo".

Pensando poi ai popoli costretti sotto il tallone dello Stato islamico, François Hollande ha dichiarato che sono "martiri in fuga. Sono le vittime di questo stesso sistema terroristico. Ecco perche'- ha proseguito- e' vitale che l'Europa con dignita' coloro che sono idonei del diritto d'asilo, e che al contempo rimandi indietro coloro che non lo meritano".

Nel corso del suo discorso, Hollande ha chiesto un rafforzamento delle misure sul controllo del traffico di armi e alle frontiere: "Dobbiamo difenderci con urgenza e sul lungo periodo". Davanti ai deputati delle Camere poi, Hollande cita l'articolo 2 della Costituzione per giustificare il prolungamento dello stato d'emergenza: "mercoledi' prossimo il Parlamento sara' incaricato di valutare il disegno di legge atto a prolungare lo stato d'emergenza di altri 3 mesi, il cui contenuto sara' adattato all'entitata' della minaccia", ha dichiarato. "Dobbiamo essere spietati" ha ribadito il presidente Hollande ai suoi deputati riuniti a Versailles:

"Sono francesi coloro che hanno ucciso venerdi' altri francesi", ha detto Hollande, aggiungendo che "sul nostro territorio vivono delle persone che dalla delinquenza passano al radicalismo e poi al terrorismo criminale". Hollande, affrontando il tema delle frontiere europee, ha affermato che "se l'Europa non controlla i suoi confini esterni, allora e' tempo di tornare ai confini nazionali. Se questi non sono muri, allora si trattera' di filo spinato. Ci sara' quindi la decostruzione dell'Unione europea".

La Francia è in guerra.

Redazione Milano


LA FRANCIA HA DICHIARATO LO STATO DI GUERRA E CHIEDE ALLA UE DI ESSERE MILITARMENTE AL SUO FIANCO PER ANNIENTARE L'ISIS




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL BUCO-BREXIT DI 15 MLD/ANNO

UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL

lunedì 13 gennaio 2020
LONDRA - Pochi giorni fa, il parlamento britannico ha approvato a larga maggioranza la legge che stabilisce che la Gran Bretagna lascera' definitivamente l'Unione Europea il 31 Gennaio del 2020. Al
Continua
 
CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI E FORMARE FAMIGLIE

CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI

martedì 7 gennaio 2020
LONDRA - Negli ultimi anni, in diversi Paesi e' aumentato il numero di coloro che sono contrari al libero movimento delle persone all'interno della UE in quanto questa politica ha visto le nazioni
Continua
EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA, GOVERNICCHIO CONTE S'AFFLOSCIA

EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA,

giovedì 2 gennaio 2020
Il dodici dicembre 2019 - archiviato molto in fretta dalla solita stampa serva ue italiana -  sarà festeggiato negli anni a venire come il giorno del trionfo della democrazia sulle elites
Continua
 
GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE TEDESCHE? CONTE, RISPONDA!''

GIORGIA MELONI IN PARLAMENTO: ''PERCHE' DOBBIAMO USARE I SOLDI ITALIANI PER SALVARE LE BANCHE

mercoledì 11 dicembre 2019
"Si sta creando un cappio per indurre una crisi? Per l'incapacità dei nostri di difendere gli interessi nazionali". Lo chiede Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia intervenendo in Aula
Continua
SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone
Continua
 
ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TERRORISTI ANARCHICI RIVENDICANO ATTENTATO ALLA LINEA FERROVIARIA MILANO-BOLOGNA:''E' STATO CONTRO LA LEGA, PER FERMARLA''

TERRORISTI ANARCHICI RIVENDICANO ATTENTATO ALLA LINEA FERROVIARIA MILANO-BOLOGNA:''E' STATO CONTRO
Continua

 
SCONVOLGENTE INCHIESTA SULLA VENDITA DI ARMI ITALIANE IN GIRO PER IL MONDO, MA SOPRATUTTO A STATI CHE ''AIUTANO'' L'ISIS.

SCONVOLGENTE INCHIESTA SULLA VENDITA DI ARMI ITALIANE IN GIRO PER IL MONDO, MA SOPRATUTTO A STATI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

PIRELLI: DUE DEI TRE STABILIMENTI IN CINA SONO CHIUSI, IL TERZO

19 febbraio - MILANO - L'impatto previsto del Coronavirus sui conti di Pirelli ''al
Continua

LA RUSSIA CHIUDE LE FRONTIERE AI CITTADINI CINESI, NON UNO ESCLUSO.

19 febbraio - PECHINO - ''Non e' un bando totale agli scambi tra persone dei due
Continua

BOLLETTINO DI GUERRA CORONAVIRUS: AD OGGI, 2004 MORTI E 74.000

19 febbraio - Sale a quota 2.004 il bilancio totale dei morti per malattia da nuovo
Continua

INCHIODATA DEL PIL DELLA CINA, FABBRICHE APERTE SONO SOLO IL

19 febbraio - La crescita del Pil in Cina potrebbe frenare a +3,5% nel primo
Continua

LA RUSSIA PREPARA UN PIANO PER RIDURRE DANNI DA BLOCCO FORNITURE

18 febbraio - MOSCA - La Russia sta preparando un piano d'azione per ridurre al minimo
Continua

ANCHE CHANEL CANCELLA LE SFILATE DEL PROSSIMO 21 MAGGIO A PECHINO

18 febbraio - Il CORONAVIRUS non risparmia l'industria della moda. Oltre a Prada, che
Continua

CORONAVIRUS: PRADA RINVIA A DATA DA DESTINARSI LE SFILATE IN

18 febbraio - Anche Prada, dopo la rinuncia di Chanel Metiers d'Art a sfilare a
Continua

GRANDI DIFFICOLTA' PER LE IMPRESE STRANIERE IN CINA: IMPIANTI FERMI

18 febbraio - PECHINO - Le imprese straniere stanno avendo grandi difficolta' nel far
Continua

STUDIO USA: 5.000.000 DI AZIENDE A RISCHIO NEL MONDO PER COLPA DEL

18 febbraio - Il coronavirus potrebbe avere un impatto sull'economia globale e
Continua

SALONE INTERNAZIONALE DELL'AUTO DI PECHINO RINVIATO A DATA DA

18 febbraio - PECHINO - Anche il Beijing auto show, il piu' grande evento dell'anno
Continua

INDICE ZEW PRECIPITA: LA GERMANIA VEDE NERISSIMO, CROLLO GLOBALE

18 febbraio - Brusco calo a febbraio dell'indice Zew, che è l'indice di fiducia delle
Continua

MEGA BOOM DELL'OCCUPAZIONE IN GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT

18 febbraio - LONDRA - L'economia britannica ha creato posti di lavoro a un ritmo
Continua

542 MALATI DI CORONAVIRUS SULLA NAVE DA CROCIERA DIAMOND PRINCESS

18 febbraio - Altre 88 persone a bordo della nave da crociera Diamond Princess,
Continua

BENETTON PROVANO A VENDERE AUTOSTRADE PER L'ITALIA (CAUSE

17 febbraio - ''Fonti ben informate e vicine al dossier confermano che la famiglia
Continua

SECONDO IL PD, LA MAGGIORANZA VA ''STABILIZZATA'' ALLARGANDOLA

17 febbraio - ''Il ragionamento di Bettini, alias Zingaretti, secondo cui la
Continua

CINA: GOVERNO DECIDE CHE TUTTI I PEDAGGI NELL'INTERA RETE VIARIA

17 febbraio - PECHINO - Il governo cinese deve essersi reso conto che l'epidemia di
Continua

UN ITALIANO MALATO TRA I PASSEGGERI EVACUATI DALLA DIAMOND PRINCESS

17 febbraio - Un italiano che si trovava a bordo della Diamond Princess, la nave
Continua

EPIDEMIA CORONAVIRUS DILAGA SULLA NAVE DIAMOND PRINCESS: 454 MALATI

17 febbraio - TOKYO - I test hanno accertato altri 99 contagiati sulla nave da
Continua

SALVINI: VOGLIONO CANCELLARE I DECRETI SICUREZZA. PAZZESCO.

17 febbraio - ''Pazzesco. Con tutti i problemi che ci sono in Italia qual e' la loro
Continua

BMW CHIUDE TRE FABBRICHE IN CINA PER COLPA DEL CORONAVIRUS

30 gennaio - Bmw sta chiudendo tre delle sue fabbriche nella città cinese di
Continua
Precedenti »