55.119.570
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SPECIALE MOLENBEEK / E' LA CAPITALE DEL TERRORISMO ISLAMICO IN EUROPA, DA QUI ARRIVANO GLI AUTORI DELLE PEGGIORI STRAGI

lunedì 16 novembre 2015

BRUXELLES - La cittadina di Molenbeek-Saint-Jean, alle porte della capitale belga Bruxelles, ha conquistato una lugubre fama internazionale dopo gli attentati di Parigi: per molti, e' una delle basi europee del terrorismo islamista; e gli arresti effettuati in questi giorni confermano una cattiva reputazione che non e' affatto usurpata e che del resto in Belgio era gia' ben nota.

E' impressionante infatti, ricorda ad esempio il quotidiano francese "Le Monde", la lista degli individui che sono passati per Molenbeek prima di essere implicati in azioni terroristiche: il massacro al Museo ebraico di Bruxelles nel 2014, la cellula smantellata a Verviers in un sanguinoso blitz poliziesco, la fallita strage sul treno Tgv Bruxelles-Paris nello scorso agosto.

In tutti queste azioni terroristiche islamiche in Europa  c'e' un legame con questo malfamato quartiere popolare alla periferia della capitale belga, abitato per la maggior parte da extracomunitari d'origine nord africana e mediorientale, tutti accomunati dalla medesima fede in Allah.

E se si va piu' indietro nel tempo, e' da Molenbeek che sono partiti i due falsi giornalisti che due giorni prima dell'11 settembre 2001 assassinarono in Afghanistan il comandante Ahmed Shah Massoud accanito avversario del Talebani, su ordine diretto di Osama Bin Laden.

Sempre qui hanno vissuto due degli autori degli attentati ai treni che fecero 191 morti nel 2004 a Madrid. Basta, per capire che siamo di fronte a un gigantesco bubbone terroristico nel cuore d'Europa, dove chi non è terrorista è comunque omertoso e complice dei terroristi? Mai una sola denuncia, è arrivata al riguardo di pericoli di terroristi islamici residenti in quest'area dalle pur presenti decine di organizzazioni islamiche cosiddette "moderate" e dalle molte moschee locali.  

Di tutto cio' gli abitanti del posto rifiutano di parlare agli estranei, come il corrispondente di "Le Monde" Jean-Pierre Stroobants, trattato - riferisce lui stesso - con un atteggiamento che e' un misto di negazione dell'evidenza e di sfida al resto del mondo.

Molenbeek insomma e' un pericolosissimo ghetto islamista e il ministro dell'Interno belga, il nazionalista fiammingo Jan Jambon, ha annunciato di volere "far pulizia" non comprendendo come mai i programmi di de-radicalizzazione abbiano avuto successo nelle Fiandre ma non a Bruxelles e dintorni.

Jambon ha promesso di occuparsene "personalmente" e i suoi propositi hanno ricevuto il plauso dell'attuale sindachessa, Francoise Schepmans del Partito liberale, come il primo ministro Charles Michel.

La signora sindaco addossa tutta la responsabilita' del deterioramento della situazione di Molenbeek al suo predecessore, il socialista Philippe Moureaux che non a caso ha perso rovinosamente le elezioni, che hanno visto la vittoria travolgente delle destre. L'atteggiamento buonista del socialista Moureaux in nome di una malriposta fiducia "nell'integrazione" e nella "volontà di rispettare leggi e democrazia" da parte degli islamici di Molenbeek ha prodotto come conseguenza il dilagare e il radicarsi del fondamentalismo islamico fino alla nascita e all'organizzazione di strutture terroristiche islamiche dalle caratterisriche militari. 

E da questa mattina, sono in corso perquisizioni in tutti i quartieri di Molenbeek mirate alla ricerca di Salah Abdeslam, sospettato di essere uno degli attentatori di Parigi. Lo riferiscono la Bmftv e la Afp. Nella zona sono state udite anche due detonazioni, forse armi da fuoco. Non ci sono tuttavia conferme ufficiali. Salah e' fratello di Brahim Abdeslam, il kamikaze che si e' fatto esplodere in boulvard Voltaire a Parigi venerdi' ed e' stato identificato come colui che ha noleggiato la Polo nera immatricolata guarda caso proprio qui, in Belgio, ritrovata poi a Parigi piena di armi dopo gli attentati.

Redazione Milano.


SPECIALE MOLENBEEK / E' LA CAPITALE DEL TERRORISMO ISLAMICO IN EUROPA, DA QUI ARRIVANO GLI AUTORI DELLE PEGGIORI STRAGI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ISIS   EUROPA   MOLENBEEK   BELGIO   ISLAMICI   QUARTIERE   SOCIALISTI   SINDACO   GHETTO   ATTENTATI   PARIGI   MADRID    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
 
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LE FIGARO ACCUSA HOLLANDE E IL GOVERNO SOCIALISTA:''SIETE PARALIZZATI DAI DOGMI, NON SIETE IN GRADO DI COMBATTERE L'ISIS''

LE FIGARO ACCUSA HOLLANDE E IL GOVERNO SOCIALISTA:''SIETE PARALIZZATI DAI DOGMI, NON SIETE IN GRADO
Continua

 
ECCO LA PROVA CHE UNO DEI KAMIKAZE DI PARIGI E' ARRIVATO IN EUROPA DA MIGRANTE LUNGO LA ROTTA BALCANICA (PAZZESCO)

ECCO LA PROVA CHE UNO DEI KAMIKAZE DI PARIGI E' ARRIVATO IN EUROPA DA MIGRANTE LUNGO LA ROTTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!