48.345.762
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SPECIALE MOLENBEEK / E' LA CAPITALE DEL TERRORISMO ISLAMICO IN EUROPA, DA QUI ARRIVANO GLI AUTORI DELLE PEGGIORI STRAGI

lunedì 16 novembre 2015

BRUXELLES - La cittadina di Molenbeek-Saint-Jean, alle porte della capitale belga Bruxelles, ha conquistato una lugubre fama internazionale dopo gli attentati di Parigi: per molti, e' una delle basi europee del terrorismo islamista; e gli arresti effettuati in questi giorni confermano una cattiva reputazione che non e' affatto usurpata e che del resto in Belgio era gia' ben nota.

E' impressionante infatti, ricorda ad esempio il quotidiano francese "Le Monde", la lista degli individui che sono passati per Molenbeek prima di essere implicati in azioni terroristiche: il massacro al Museo ebraico di Bruxelles nel 2014, la cellula smantellata a Verviers in un sanguinoso blitz poliziesco, la fallita strage sul treno Tgv Bruxelles-Paris nello scorso agosto.

In tutti queste azioni terroristiche islamiche in Europa  c'e' un legame con questo malfamato quartiere popolare alla periferia della capitale belga, abitato per la maggior parte da extracomunitari d'origine nord africana e mediorientale, tutti accomunati dalla medesima fede in Allah.

E se si va piu' indietro nel tempo, e' da Molenbeek che sono partiti i due falsi giornalisti che due giorni prima dell'11 settembre 2001 assassinarono in Afghanistan il comandante Ahmed Shah Massoud accanito avversario del Talebani, su ordine diretto di Osama Bin Laden.

Sempre qui hanno vissuto due degli autori degli attentati ai treni che fecero 191 morti nel 2004 a Madrid. Basta, per capire che siamo di fronte a un gigantesco bubbone terroristico nel cuore d'Europa, dove chi non è terrorista è comunque omertoso e complice dei terroristi? Mai una sola denuncia, è arrivata al riguardo di pericoli di terroristi islamici residenti in quest'area dalle pur presenti decine di organizzazioni islamiche cosiddette "moderate" e dalle molte moschee locali.  

Di tutto cio' gli abitanti del posto rifiutano di parlare agli estranei, come il corrispondente di "Le Monde" Jean-Pierre Stroobants, trattato - riferisce lui stesso - con un atteggiamento che e' un misto di negazione dell'evidenza e di sfida al resto del mondo.

Molenbeek insomma e' un pericolosissimo ghetto islamista e il ministro dell'Interno belga, il nazionalista fiammingo Jan Jambon, ha annunciato di volere "far pulizia" non comprendendo come mai i programmi di de-radicalizzazione abbiano avuto successo nelle Fiandre ma non a Bruxelles e dintorni.

Jambon ha promesso di occuparsene "personalmente" e i suoi propositi hanno ricevuto il plauso dell'attuale sindachessa, Francoise Schepmans del Partito liberale, come il primo ministro Charles Michel.

La signora sindaco addossa tutta la responsabilita' del deterioramento della situazione di Molenbeek al suo predecessore, il socialista Philippe Moureaux che non a caso ha perso rovinosamente le elezioni, che hanno visto la vittoria travolgente delle destre. L'atteggiamento buonista del socialista Moureaux in nome di una malriposta fiducia "nell'integrazione" e nella "volontà di rispettare leggi e democrazia" da parte degli islamici di Molenbeek ha prodotto come conseguenza il dilagare e il radicarsi del fondamentalismo islamico fino alla nascita e all'organizzazione di strutture terroristiche islamiche dalle caratterisriche militari. 

E da questa mattina, sono in corso perquisizioni in tutti i quartieri di Molenbeek mirate alla ricerca di Salah Abdeslam, sospettato di essere uno degli attentatori di Parigi. Lo riferiscono la Bmftv e la Afp. Nella zona sono state udite anche due detonazioni, forse armi da fuoco. Non ci sono tuttavia conferme ufficiali. Salah e' fratello di Brahim Abdeslam, il kamikaze che si e' fatto esplodere in boulvard Voltaire a Parigi venerdi' ed e' stato identificato come colui che ha noleggiato la Polo nera immatricolata guarda caso proprio qui, in Belgio, ritrovata poi a Parigi piena di armi dopo gli attentati.

Redazione Milano.


SPECIALE MOLENBEEK / E' LA CAPITALE DEL TERRORISMO ISLAMICO IN EUROPA, DA QUI ARRIVANO GLI AUTORI DELLE PEGGIORI STRAGI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ISIS   EUROPA   MOLENBEEK   BELGIO   ISLAMICI   QUARTIERE   SOCIALISTI   SINDACO   GHETTO   ATTENTATI   PARIGI   MADRID    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo
Continua
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
 
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LE FIGARO ACCUSA HOLLANDE E IL GOVERNO SOCIALISTA:''SIETE PARALIZZATI DAI DOGMI, NON SIETE IN GRADO DI COMBATTERE L'ISIS''

LE FIGARO ACCUSA HOLLANDE E IL GOVERNO SOCIALISTA:''SIETE PARALIZZATI DAI DOGMI, NON SIETE IN GRADO
Continua

 
ECCO LA PROVA CHE UNO DEI KAMIKAZE DI PARIGI E' ARRIVATO IN EUROPA DA MIGRANTE LUNGO LA ROTTA BALCANICA (PAZZESCO)

ECCO LA PROVA CHE UNO DEI KAMIKAZE DI PARIGI E' ARRIVATO IN EUROPA DA MIGRANTE LUNGO LA ROTTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!