51.923.116
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'UNGHERIA DI ORBAN A FIANCO DELLA SLOVACCHIA: COMMISSIONE UE DENUNCIATA ALLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA

venerdì 6 novembre 2015

L'Ungheria guidata da Viktor Orban e' pronta a presentare una mozione contro il piano di distribuzione dei rifugiati della Commissione europea e appoggiare la denuncia Slovacca alla Corte di giustizia dell'Ue contro le quote profughi. Lo riporta il sito di informazione "EurActiv France".

Si tratterebbe della prima azione concreta di sostegno del governo ungherese alle posizioni espresse dalla Slovacchia contro la gestione europea della crisi dei rifugiati. Il ministero della Giustizia slovacco sta infatti preparando una denuncia contro il Consiglio Ue che presentera' alla Corte di giustizia dell'Unione europea (Cgue). Robert Fico, primo ministro della Slovacchia e un membro del Partito del socialismo europeo (Pse), aveva annunciato questa mossa gia' ad ottobre.

La decisione di distribuire i rifugiati attualmente in Italia e in Grecia, grazie all'aiuto degli altri 26 paesi dell'Unione europea, era stata presa dalla maggioranza degli Stati membri, dopo un lungo e complesso negoziato. Ma la Slovacchia si e' subito dichiarata contraria sostenendo che la decisione necessitava l'ok unanime dei paesi.

Secondo una fonte diplomatica ungherese, Budapest starebbe seriamente considerando di aggiungersi alla denuncia slovacca, o di presentarne una propria. I due paesi membri hanno tempo fino al 18 dicembre per decidere la loro linea di condotta. Il Partito del socialismo europeo ha minacciato di espellere il premier Robert Fico se andra' avanti con la sua linea di sfida all'Ue. Ma con le elezioni nazionali, che si terranno la prossima primavera in Slovacchia, il leader slovacco potrebbe scegliere di ignorare le minacce.

Budapest, intanto, continua a mostrarsi determinata: il 3 novembre il parlamento ungherese ha approvato a larga maggioranza una mozione che chiede alla Commissione europea di annullare il piano di distribuzione dei rifugiati, perche' di fatto violerebbe il principio di sussidiarieta'. Gli stati europei, sulla base del trattato di Lisbona, possono chiedere alla Commissione di rivedere le proprie decisioni solo se riescono a dimostrare che la questione potrebbe essere gestita in modo piu' efficiente.

A sostenere un tale processo devono essere i parlamentari di almeno dieci paesi, per questo motivo la mozione dell'Ungheria ha poche possibilita' di influenzare l'esecutivo europeo, tuttavia causare una profonda crepa nella Ue, questo sì. Ma per il governo di Viktor Orban si tratta comunque di una dimostrazione di forza: la risoluzione e' stata infatti approvata con 141 voti favorevoli, 27 contrari e un'astensione.

Il presidente della Slovacchia Fico, parlando delle soluzioni migratorie proposte dalla Commissione europea, recentemente ha detto: "Il meccanismo di divisione obbligatoria dei profughi, a cui da tempo la Slovacchia e i paesi del gruppo Visegrad (Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria e Polonia - V4) si oppongono, si e' rivelato fallimentare secondo le nostre previsioni. La sua approvazione non ha fatto altro che aumentare il flusso. Al contrario la creazione di infrastrutture di protezione al confine tra Ungheria, Croazia e Serbia, controllate da membri di forze dell'ordine V4, ha prodotto ottimi risultati". A fine ottobre Fico aveva anche dichiarato che il paese era pronto a erigere barriere di protezione lungo i propri confini nel caso la sorveglianza di frontiera dovesse fallire.

Secondo Fico l'istituzione di tali infrastrutture sarebbe fondamentale per la soluzione dei problemi migratori. "Simili barriere sarebbero un aiuto fondamentale per i controlli volti a distinguere i migranti economici dai rifugiati politici veri e propri. La Slovacchia si e' sempre dichiarata disponibile ad offrire aiuto ai profughi politici, ma solamente a questi ultimi" ha dichiarato Fico. 

Redazione Milano.


L'UNGHERIA DI ORBAN A FIANCO DELLA SLOVACCHIA: COMMISSIONE UE DENUNCIATA ALLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UNGHERIA   SLOVACCHIA   FICO   ORBAN   MIGRANTI   PROFUGHI   CONFINI   UE   CLANDESTINI   INVASIONE.  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' a conoscenza del fatto che sabato scorso migliaia di polacchi hanno protestato davanti l'ufficio di rappresentanza della Commissione europea a Varsavia e la cosa non
Continua
 
DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL'' DELLA NUOVA LEGA

DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL''

domenica 17 settembre 2017
PONTIDA - Da Pontida, Matteo Salvini ha lanciato messaggi chiari: law and order per il Paese, e un new deal - un nuovo corso - per giustizia, economia, sociale, Europa. "Mano libera alla Polizia", ha
Continua
CAOS AFRICANI: SPAGNA SCHIERA L'ESERCITO, BARCONI BLOCCATI IN MARE DA MILIZIE, POLONIA MINACCIATA DI ESPULSIONE DALLA UE

CAOS AFRICANI: SPAGNA SCHIERA L'ESERCITO, BARCONI BLOCCATI IN MARE DA MILIZIE, POLONIA MINACCIATA

giovedì 14 settembre 2017
LONDRA - "La Spagna - riferisce il prestigioso quotidiano britannico The Times - sta rafforzando le sue difese alla frontiera per contrastare l'aumento dell'afflusso di migranti dal nord Africa,
Continua
 
WALL STREET JOURNAL: ''LA UE NON HA IMPARATO NULLA DALLA BREXIT: AVANTI COSI' E ALTRI STATI LASCERANNO L'UNIONE''

WALL STREET JOURNAL: ''LA UE NON HA IMPARATO NULLA DALLA BREXIT: AVANTI COSI' E ALTRI STATI

giovedì 14 settembre 2017
NEW YORK - Il Wall Street Journal, principale quotidiano economico mondiale, dedica un duro editoriale pubblicato oggi in prima pagina al discorso sullo stato dell'Unione europea del presidente della
Continua
NORVEGIA VIRA A DESTRA: DOPO 30 ANNI VINCE DI NUOVO IL CENTRODESTRA NAZIONALISTA EUROSCETTICO E ANTI MIGRANTI

NORVEGIA VIRA A DESTRA: DOPO 30 ANNI VINCE DI NUOVO IL CENTRODESTRA NAZIONALISTA EUROSCETTICO E

martedì 12 settembre 2017
OSLO - La coalizione di centrodestra, nazionalista e contraria all'invasione di migranti in Europa, guidata dalla premier uscente Erna Solberg ha vinto le elezioni legislative in Norvegia. A
Continua
 
PRIMA I LAVORATORI BRITANNICI, POI TUTTI GLI ALTRI: ECCO LA BREXIT (SERVIRA' ANCHE IL PASSAPORTO, PERMANENZA 3-6 MESI)

PRIMA I LAVORATORI BRITANNICI, POI TUTTI GLI ALTRI: ECCO LA BREXIT (SERVIRA' ANCHE IL PASSAPORTO,

mercoledì 6 settembre 2017
LONDRA - Il quotidiano britannico "The Guardian" pubblica oggi un documento di 82 pagine trapelato - ma meglio è dire lasciato trapelare - dal ministero dell'Interno del Regno Unito, che
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
HOLLANDE COME UN RENZI QUALSIASI: SPESA PUBBLICA IN FRANCIA OLTRE I LIMITI UE, NIENTE TAGLI E DISOCCUPAZIONE ALLE STELLE

HOLLANDE COME UN RENZI QUALSIASI: SPESA PUBBLICA IN FRANCIA OLTRE I LIMITI UE, NIENTE TAGLI E
Continua

 
LA CROAZIA VIRA A DESTRA: VINCE LE ELEZIONI IL FRONTE DEL CENTRODESTRA CONTRO L'INVASIONE DI MIGRANTI E L'AUSTERITA' UE

LA CROAZIA VIRA A DESTRA: VINCE LE ELEZIONI IL FRONTE DEL CENTRODESTRA CONTRO L'INVASIONE DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IL SINDACO DI MILANO GIUSEPPE SALA SARA' PROCESSATO PER FALSO (EXPO)

19 settembre - MILANO - L'attuale sindaco di Milano andrà a processo. La Procura
Continua

BUTTANO NEL CESSO DECINE DI MIGLIAIA DI EURO E LO INTASANO, ARRIVA

19 settembre - Dovete far sparire migliaia di euro e non volete che si risalga a voi?
Continua

GIORGIA MELONI: INTOLLERABILE QUANTO FATTO ALLA LEGA

19 settembre - Tengo molto alla presenza di Matteo Salvini perche' ritengo
Continua

SALVINI SCRIVE AI MILITANTI: GRAZIE PER LA DIMOSTRAZIONE DI

19 settembre - MILANO - Matteo Salvini ha inviato ieri sera una lettera di
Continua

5 AFRICANI ''RICHIEDENTI ASILO'' METTONO IN PIEDI UN FIORENTE

19 settembre - Cinque immigrati africani - provenienti da Gambia, dal Camerun e dal
Continua

MACRON SEMPRE MENO GRADITO AI FRANCESI: 56% LO GIUDICA NEGATIVAMENTE

19 settembre - PARIGI - La popolarità di Emmanuel Macron continua a scendere, con un
Continua

SONDAGGIO SICILIA: MUSUMECI 42% CANCELLIERI 25% FAVA 25% MICARI 8%

18 settembre - ''Un sondaggio dell'Istituto Piepoli, commissionato da noi, danno Nello
Continua

ASSOCIAZIONE ANTIUSURA A PARMA PER EVADERE LE TASSE: 8 ARRESTI, 26

18 settembre - La guardia di finanza di Parma, dopo oltre due anni di indagini, ha
Continua

VIOLENTATA E RAPINATA A VILLA BORGHESE DONNA TEDESCA DI 57 ANNI

18 settembre - ROMA - Una donna di 57 anni e origini tedesche è stata trovata questa
Continua

PAGANO (NCS): ALLARME AFRICANI, SBARCHI FANTASMA NELL'AGRIGENTINO

18 settembre - ''C'e' o no una nuova rotta tunisina di clandestini verso la Sicilia? Il
Continua
Precedenti »