49.731.217
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA NATO SI ACCORGE FINALMENTE CHE NON E' LA RUSSIA, LA MINACCIA AI PAESI DELL'ALLEANZA ATLANTICA, MA I TAGLIAGOLE ISIS

giovedì 5 novembre 2015

Dopo aver dedicato per oltre un anno tutta la sua attenzione e le sue energie alla inesistente "minaccia russa" in risposta alla crisi ucraina, la Nato ammette oggi di non poter piu' ignorare le vere minacce provenienti dall'area del Mediterraneo.

"L'instabilita' e i rischi del fronte meridionale sono gia' molto vicini ai confini della Nato", ha riconosciuto ieri a Saragozza il suo segretario generale, il norvegese Jens Stoltenberg, ma la notizia pur rilevante non ha interessato i mezzi di informazione italiani. Tant'è che non è stata data.

In ogni caso, rimanendo alla Nato, l'Alleanza Atlantica conclude proprio oggi in Spagna, Italia e Portogallo la sua piu' grande esercitazione militare in un decennio, e se da un lato accelera i suoi piani per la sorveglianza aerea nel Mediterraneo, dall'altro il conflitto siriano e il caos libico costituiscono un fattore di preoccupazione sempre piu' importante nei piani dell'Alleanza. C'è da aggiungere: finalmente.

Le esercitazioni Trident Juncture 2015 sono iniziate lo scorso 3 ottobre. Con 36 mila soldati provenienti da 30 paesi, 140 aerei e 60 navi, quella che si conclude oggi e' stata la piu' grande manovra di addestramento condotta dalla Nato negli ultimi dieci anni.

L'instabilita' diffusa in Nordafrica e il Medio Oriente - dopo la primavera araba, la guerra civile in Siria, il radicamento di Al Qaeda in Mali e la comparsa dello Stato islamico (Isis) in Libia - dimostra che i rischi al sud sono molto gravi e certamente meno prevedibili di quelli che interessano il versante orientale, dove per altro la guerra civile in Ucraina sembra terminata dopo gli accordi di Minsk.

Per questo la vigilanza ai confini sud dell'area Nato sara' rafforzata tramite il programma Ags (Alliance Ground Surveillance), un progetto che sconta due anni di ritardo a causa non tanto del suo costo elevato, ma per evidenti ragioni politiche.

Comunque, la Nato ora si è "svegliata" e vuole dare una spinta definitiva con il dispiegamento di cinque droni Global Hawk nella base italiana di Sigonella. Il programma sara', secondo le parole di Stoltenberg, "un elemento chiave per proteggere il sud" da potenziali minacce terroristiche dal Medio Oriente e dal Nord Africa.

Trident Juncture ha messo alla prova la capacita' dei paesi Nato di adattarsi a uno scenario mutevole e ad una vasta gamma di minacce. Lo scenario delineato dalle manovre condotte nei giorni scorsi, ha spiegato Stoltenberg, "non e' del tutto reale, ma i benefici offerti sotto forma di esperienze e preparazione sono molto importanti". Importante e' anche il messaggio che l'organizzazione vuole inviare ai potenziali nemici, siano essi Mosca o l'Isis: "La Nato e' pronta a difendere qualsiasi alleato da qualsiasi minaccia", ha affermato il segretario generale.

Che nel linguaggio di Stoltenberg sta a significare che l'Isis è entrato nel mirino.

Redazione Milano


LA NATO SI ACCORGE FINALMENTE CHE NON E' LA RUSSIA, LA MINACCIA AI PAESI DELL'ALLEANZA ATLANTICA, MA I TAGLIAGOLE ISIS


Cerca tra gli articoli che parlano di:

NATO   USA   MINACCIA   RUSSIA   ISIS   STOLTENBERG   MOSCA   MINSK   SPAGNA   ITALIA   PORTOGALLO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
 
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
 
COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E CORAGGIO PER TUTTI NOI

COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E

mercoledì 19 luglio 2017
Riportiamo - parola per parola - l'ultimo intervento pubblico del giudice Paolo Borsellino, la sera del  25 giugno del 1992, quando decise di partecipare ad un dibattito organizzato da Micromega
Continua
THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE AL MONDO (COME RAQQA)

THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE

martedì 18 luglio 2017
LONDON - Naples, the Italian city, is famed throughout the world for its links to organised crime. Mafia hits in Naples are more frequent than elsewhere in the home of Italy’s oldest crime
Continua
 
ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO VIOLENZE, ANCHE SESSUALI

ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO

martedì 18 luglio 2017
RATISBONA -  GERMANIA - Esplode lo scandalo dei maltrattamenti e degli abusi sessuali subiti da centinaia di ragazzi e bambini del coro cattolico del Duomo di Ratisbona, il piu' antico coro di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GERMANIA ORA HA PAURA DEL BREXIT: SE IL REGNO UNITO LASCIA LA UE, EFFETTO DOMINO E IN PIU' LA LE PEN SARA' PRESIDENTE

LA GERMANIA ORA HA PAURA DEL BREXIT: SE IL REGNO UNITO LASCIA LA UE, EFFETTO DOMINO E IN PIU' LA LE
Continua

 
GERMANIA TRAVOLTA DAI MIGRANTI: 1.000.000 A DICEMBRE, 1.500.000 A FEBBRAIO 2016, 3.000.000 NEL 2017 (BAVIERA SI RIBELLA)

GERMANIA TRAVOLTA DAI MIGRANTI: 1.000.000 A DICEMBRE, 1.500.000 A FEBBRAIO 2016, 3.000.000 NEL 2017
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: BERLUSCONI GUARDI BENE CHI IMBARCA, AD ESEMPIO FLAVIO TOSI

21 luglio - ''I movimenti poco prima delle elezioni sono sempre un po’ sospetti''.
Continua

FORTE TERREMOTO A KOS, ISOLA GRECA VICINO ALLA TIRCHIA: 2 MORTI E

21 luglio - Un forte terremoto ha colpito questa notte l'isola greca di Kos, nel
Continua

LA POLONIA RESISTE ALL'AGGRESSIONE DELLA UE: APPROVA RIFORMA DELLA

20 luglio - VARSAVIA - Il Parlamento polacco ha approvato poco fa la riforma della
Continua

MACRON HA DECISO DI TAGLIARE I FONDI ALLE ORGANIZZAZIONI IN DIFESA

20 luglio - PARIGI - Sembra esser confermato in Francia l'allarme lanciato dalle
Continua

CLAMOROSO SCANDALO A BRUXELLES: COME RUBARE AI POVERI PER DONARE AI

20 luglio - BRUXELLES - L'ex borgomastro (sindaco) di Bruxelles, il socialista Yvan
Continua

BOOM DELLE VENDITE AL DETTAGLIO IN GRAN BRETAGNA, ALLA FACCIA DEI

20 luglio - LONDRA - La propaganda catastrofista della Ue e dei mezzi di
Continua

IL SENATORE REPUBBLICANO JOHN MCCAIN HA UN TUMORE A CERVELLO.

20 luglio - WASHINGTON - ''Il senatore John McCain è sempre stato un combattente.
Continua

LE NOTTI AFRICANE DI MILANO: UN ALGERINO E DUE MAROCCHINI RAPINANO

19 luglio - MILANO - Due giovani di 27 e 28 anni, rispettivamente di Padova e
Continua

AFRICANO RIPRENDE CON LO SMARTPHONE UN CONNAZIONALE CHE PER QUESTO

19 luglio - TERZIGNO (NAPOLI) - Aveva ripreso un connazionale con lo smartphone
Continua

PROSEGUONO GLI ACCERTAMENTI SULLO STATO DI SALUTE DI UMBERTO BOSSI

19 luglio - ROMA - Proseguono almeno per tutta la giornata di oggi gli accertamenti
Continua
Precedenti »