54.089.995
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG INTERVISTA IL GRANDE ECONOMISTA MARTIN FELDSTEIN: ''L'EURO E' UN COMPLETO FALLIMENTO''

martedì 3 novembre 2015

NEW YORK - In un'intervista al quotidiano "Frankfurter  Allgemeine Zeitung" pubblicata in prima pagina, il noto e stimato economista statunitense Martin Feldstein, cattedratico di Economia all'Università di Harvard parla dei ragionamenti totalmente errati che hanno portato le classi politiche europee ad adottare la moneta unica nella convinzione di dare così un impulso all'integrazione politica ed economica del Vecchio Continente. E ad uno sviluppo superiore a quello che ci sarebbe stato senza l'uso dell'euro. Due obbiettivi entrambi miseramente falliti.

"Una moneta unitaria per attori economici non perfettamente sincronizzati - dice Feldstein - porta solamente ad allocazioni sbagliate delle risorse. Nel 1997 avevo scritto che l'euro, oltre ai problemi economici, avrebbe portato anche a tensioni politiche: sia i francesi che i tedeschi pensano di poter dominare l'Europa. I tedeschi confidavano nella forza della loro economia, i francesi vedono la loro diplomazia come un asso nella manica a Bruxelles. Queste due convinzioni - aggiunge Feldstein - non potevano che culminare in uno stato di conflittualita'".

"Nella crisi abbiamo visto che i francesi - prosegue l'economista di Harvard -  hanno fatto male i loro calcoli. E sono riemersi molti vecchi risentimenti".

Secondo Feldstein, "l'eurozona non dispone della flessibilita' degli Stati Uniti, soprattutto in termini di redistribuzione attraverso il sistema fiscale e quello sociale. Se New York vive una crisi economica, si riduce il flusso di tasse che confluiscono a Washington e i newyorchesi ricevono piu' soldi dai sistemi sociali comuni. Tutto questo succede automaticamente e attutisce le fluttuazioni macroeconomiche".

"Questo tipo di compensazione fiscale e sociale non esiste nell'Eurozona -conclude il professore - e la mobilita' della forza lavoro e' molto piu' bassa. Sono pochi, ad esempio, i disoccupati che dalla periferia europea si spostano in Germania, dove troverebbero un lavoro. Su queste dinamiche influiscono anche le barriere linguistiche".

Il risultato finale, a quindici anni dall'introduzione dell'euro è sotto gli occhi di tutti, scrive il Frankfurter Allgemeine Zeitung: crisi economica perdurante nell'area sud dell'eurozona, assoluta difformità delle tassazioni, divergenze nella gestione del debito pubblico, e stato complessivo di deflazione.

Detto in breve: l'euro è un disastro. Parola del principale quotidiano tedesco.

Redazione Milano.


FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG INTERVISTA IL GRANDE ECONOMISTA MARTIN FELDSTEIN: ''L'EURO E' UN COMPLETO FALLIMENTO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MARTIN   FELDSTEIN   EURO   FALLIMENTO   FRANFURTER   ALLGEMEINE   ZEITUNG   HARVARD   EUROZONA   TASSE   DEBITO   DEFLAZIONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO

sabato 18 novembre 2017
Il “mitico” commissario della UE Katainen ha alzato per l’ennesima volta il ditino contro l’Italia colpevole di “non fare abbastanza” per abbattere il debito
Continua
 
MICIDIALE STRONCATURA DEI GOVERNI PD E DI RENZI DA PARTE DELLA STAMPA TEDESCA: HANNO SBAGLIATO TUTTO, IN QUESTI ANNI

MICIDIALE STRONCATURA DEI GOVERNI PD E DI RENZI DA PARTE DELLA STAMPA TEDESCA: HANNO SBAGLIATO

mercoledì 15 novembre 2017
BERLINO - L'Italia, vista dai quotidiani tedeschi, è un coacervo di questioni economiche e finanziarie incancrenite e minacciata da elezioni il cui risultato quasi certamente andrà di
Continua
CLAMOROSO: LE FORZE ARMATE TEDESCHE PREVEDONO CHE LA UE NON REGGERA' A LUNGO, DISSOLUZIONE ENTRO IL 2040

CLAMOROSO: LE FORZE ARMATE TEDESCHE PREVEDONO CHE LA UE NON REGGERA' A LUNGO, DISSOLUZIONE ENTRO IL

martedì 14 novembre 2017
LONDRA - I membri della nostra classe politica italiana al governo, ovvero il Pd e i suoi sodali, non fanno che ripetere fino alla nausea che il futuro dell'Italia e' all'interno della UE. Ma la UE
Continua
 
DUE MILIONI DI ITALIANI FUGGITI ALL'ESTERO PER CERCARE LAVORO E I GOVERNI PD HANNO PORTATO QUI MEZZO MILIONE DI AFRICANI

DUE MILIONI DI ITALIANI FUGGITI ALL'ESTERO PER CERCARE LAVORO E I GOVERNI PD HANNO PORTATO QUI

venerdì 10 novembre 2017
Altro che sola fuga di cervelli. C'è un nuovo ciclo di emigrazione italiana in corso, in larga misura frutto della crisi economica, che ha portato all'estero MILIONI di italiani di diverse
Continua
400.000 RISPARMIATORI HANNO PERSO TUTTO PER COLPA DELLE BANCHE DI AREA PD E RENZI FA IL PALADINO DEI ROVINATI (DA LUI!)

400.000 RISPARMIATORI HANNO PERSO TUTTO PER COLPA DELLE BANCHE DI AREA PD E RENZI FA IL PALADINO

giovedì 9 novembre 2017
Il fallimento elettorale del pd in Sicilia, del quale il “bomba” fiorentino ha incolpato tutti tranne che l’unico responsabile, ovvero sé stesso, è lo specchio del
Continua
 
IL PROSSIMO MINISTRO DEGLI ESTERI AUSTRIACO SARA' NORBERT HOFER! DESIGNAZIONE FATTA DAL VINCITORE DELLE ELEZIONI: KURZ

IL PROSSIMO MINISTRO DEGLI ESTERI AUSTRIACO SARA' NORBERT HOFER! DESIGNAZIONE FATTA DAL VINCITORE

mercoledì 8 novembre 2017
LONDRA - Continuano senza soste le trattative tra il People's Party di Sebastian Kurz e il Freedom Party di Heinz-Christian Strache per formare una coalizione di governo entro il prossimo mese di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NELL'ULTIMO TRIMESTRE IL PIU' ALTO NUMERO DI FALLIMENTI MAI REGISTRATO IN ITALIA: +123% RISPETTO IL 2009, +5,6% DAL 2014

NELL'ULTIMO TRIMESTRE IL PIU' ALTO NUMERO DI FALLIMENTI MAI REGISTRATO IN ITALIA: +123% RISPETTO IL
Continua

 
MENTRE UNICREDIT FALCIA 18.200 DIPENDENTI (6.900 IN ITALIA) IL FONDO DI GARANZIA DEI C/C SOTTO I 100.000 EURO E' VUOTO!

MENTRE UNICREDIT FALCIA 18.200 DIPENDENTI (6.900 IN ITALIA) IL FONDO DI GARANZIA DEI C/C SOTTO I
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!