42.310.304
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BAVIERA E AUSTRIA A UN PASSO DA UNA CONTRAPPOSIZIONE ARMATA PER COLPA DELLE ORDE DI MIGRANTI (SITUAZIONE INCANDESCENTE)

martedì 27 ottobre 2015

BERLINO - L'emergenza migratoria al confine tra Austria e Germania e' ormai fuori controllo, scrive il quotidiano tedesco "Handelsblatt": a Passau, cittadina di frontiera tra questi due stati, i funzionari tedeschi affrontano diverbi sempre piu' concitati con i colleghi austriaci. Manca solo l'uso delle armi, per il resto la situazione è definita "esplosiva". Non è mai accaduto in passato che forze di polizia tedesche e austriache arrivassero alle minacce tra loro.

Ma la questione principale è un'altra. Le autorita' bavaresi non riescono più a garantire ai "profughi" - tra i quali molti non lo sono affatto - non solo la prima accoglienza, ma anche una sistemazione provvisoria. "Le possibilita' sono esaurite", ha dichiarato il governatore della Baviera Horst Seehofer.

L'amministrazione di Passau ha denunciato l'arrivo improvviso di 2 mila migranti nella notte tra ieri e oggi, senza alcun preavviso da parte dalle autorita' austriache.

Dopo l'ennesimo arrivo in massa di migranti dall'Austria, Seehofer ha chiesto alla cancelliera tedesca Angela Merkel di interloquire personalmente col governo austriaco: "E' compito della cancelliera parlare con l'Austria. In questo momento l'iniziativa piu' urgente da intraprendere sarebbe una telefonata della cancelliera al cancelliere austriaco Werner Faymann", ha dichiarato Seehofer.

Secondo l'editorialista del Frankfurter Allgemeine Zeitung Jasper von Altenbockum, pero', "la Germania non ha fatto ancora nulla di concreto per garantire che il prossimo anno il flusso di profughi in arrivo nel paese diminuisca sino a raggiungere livelli accettabili".

Poco o nulla ha fatto anche l'Unione Europea, scrive Altenbockum. Berlino dovra' aspettare ancora un po' prima che divengano pienamente operativi gli "hotspot" per l'identificazione dei migranti in Grecia e in Italia. Fino a quando il capitolo dell'identificazione non sara' stato affrontato in maniera efficace - sottolinea l'editorialista della Faz - anche la distribuzione dei migranti all'interno della Ue dovra' aspettare.

Dei 160 mila profughi previsti dal piano della Commissione europea, al momento solo 940 sono stati trasferiti. Il motivo di questa pericolosa apatia europea - scrive ancora Altenbockum - sta nel fatto che per la maggior parte dei paesi membri non esiste alcun incentivo a cambiare le cose: "Fino a quando Berlino continuera' a fingersi in grado di accogliere quotidianamente piu' di mille migranti, gli altri Paesi le cederanno volentieri l'onere di far fronte all'emergenza migratoria". 

E anche il summit voluto da Juncker a Bruxelles sull'emergenza migranti si è risolto con un nulla di fatto, a parte fumose promesse di "interessamento" da parte di tutte le cancellerie europee, ma che nella sostanza non si traduce in alcuna azione, nè per strutturare le disordinate ondate migratoire, nè per farle cessare. 

La Baviera, sottolinea il Frankfurter Allgemeine Zeitung, è arrivata al limite, e superarlo verso un vero disastro non è questione di mesi o di settimane, ma di giorni se non di ore.

Redazione Milano


BAVIERA E AUSTRIA A UN PASSO DA UNA CONTRAPPOSIZIONE ARMATA PER COLPA DELLE ORDE DI MIGRANTI (SITUAZIONE INCANDESCENTE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

AUSTRIA   GERMANIA   BAVIERA   INVASIONE   CLANDESTINI   MIGRANTI   PROFUGHI   MONACO   FAZ   SEEHOFER   CSU   MERKEL   POLIZIA   ARMI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'EUROPA VA TUTTA A DESTRA, ECCO LA MAPPA: POLONIA, UNGHERIA, AUSTRIA, SVIZZERA, DANIMARCA (BELGIO, OLANDA, ROMANIA)

L'EUROPA VA TUTTA A DESTRA, ECCO LA MAPPA: POLONIA, UNGHERIA, AUSTRIA, SVIZZERA, DANIMARCA (BELGIO,
Continua

 
L'AUSTRIA HA DECISO LA COSTRUZIONE DI UN MURO ANTI IMMIGRATI ALLA FRONTIERA CON LA SLOVENIA. LA UE NON ESISTE PIU'.

L'AUSTRIA HA DECISO LA COSTRUZIONE DI UN MURO ANTI IMMIGRATI ALLA FRONTIERA CON LA SLOVENIA. LA UE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »