69.929.997
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

I PAESI BALTICI SI RIBELLANO ALLE POLITICHE MIGRATORIE DELLA UE E L'ESTONIA COSTRUISCE MURO DI 90 KM. LUNGO IL CONFINE

venerdì 23 ottobre 2015

LONDRA - L'opposizione alle politiche migratorie della UE si e' estesa anche nei paesi baltici, e ovviamente la stampa e la televisione italiane se ne guardano bene dal darne la notizia.

Il 10 Ottobre  scorso, a Tallinn in Estonia, un migliaio di manifestanti ha partecipato a una dimostrazione davanti all'ambasciata tedesca per dire no all'immigrazione e chiedere un referendum sull'accettazione di quote di rifugiati. La protesta e' durata 24 ore e ha visto la partecipazione di tutti i partiti di destra nonche' di membri di vari gruppi di facebook.

I motivi di tale protesta sono stati elencati da una partecipante la quale ha sottolineato come l'arrivo di questi immigrati rischia di alterare l'equilibrio etnico di questa nazione dove il 30% della popolazione e' di origine russa.

Inoltre c'e' il fatto che un paese dove ci sono molti poveri pensionati che prendono 300-400 euro al mese non puo' permettersi di accogliere e dare sussidi a persone di altri paesi.

Kristiina Ojuland, ex ministro degli esteri, ha fatto un discorso in cui ha spiegato che l'80% dei cittadini estoni e' contrario alle quote e che tali arrivi non faranno che ripetere il genocidio perpretrato dall'Unione Sovietica quando permise l'arrivo di cittadini russi e quel che e' peggio questi nuovi arrivati non sono cristiani ma musulmani.

Qualcuno ora potrebbe dire che si è trattato solo di una manifestazione nella lontana Estonia. Ma sarebbe un giudizio affrettato. L'Estonia, infatti, non e' l'unico paese baltico nel quale la popolazione si oppone a queste folli politiche migratorie volute dalla Ue.

Giorni fa, il ministro dell'Interno lettone Rihards Kozlovskis ha appoggiato la costruzione di una barriera di 90 km al confine russo al fine di fermare l'afflusso di immigrati clandestini provenienti dall'Asia centrale. Anche questa notizia è rimasta segreta, in Italia.

Questa opera, ha spiegato il ministro lettone, serve per la lotta contro l'immigrazione clandestina, aggiungendo che la costruzione non sarà qualcosa di simile ad una muraglia cinese, imponente quanto inutile. Kozlovskis ha osservato che oltre alle barriere saranno collocate centinaia di telecamere  e migliaia di sensori anti intrusione.

Non c'e' che dire anche nei paesi baltici esiste una forte volonta' di preservare l'identita' delle popolazioni locali e non e' una caso che queste notizie siano state censurate perche' ai giornalai di regime non conviene dire agli italiani che preservare la propria identita' non e' razismo ma buon senso.

Noi ovviamente non ci stiamo e stiamo facendo di tutto per demolire questo muro di menzogne e combattere la censura di regime.

 

GIUSEPPE DE SANTIS


I PAESI BALTICI SI RIBELLANO ALLE POLITICHE MIGRATORIE DELLA UE  E L'ESTONIA COSTRUISCE MURO DI 90 KM. LUNGO IL CONFINE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TALLINN   ESTONIA   LITUANIA   LETTONIA   UE   MIGRANTI   MURO   CONFINE   MANIFESTAZIONI   CONTRO   USSR   UE   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ACCORDO M5S-LEGA SU SICUREZZA: ''SEQUESTRO E CONFISCA NAVI CHE ENTRANO IN ACQUE ITALIANE A FRONTE DIVIETO''

ACCORDO M5S-LEGA SU SICUREZZA: ''SEQUESTRO E CONFISCA NAVI CHE ENTRANO IN ACQUE ITALIANE A FRONTE

giovedì 18 luglio 2019
Le navi confiscate perché entrate in acque territoriali italiane a fronte di un divieto di ingresso delle autorità potranno essere vendute. Lo prevede una riformulazione di vari
Continua
 
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E L'ONORE DELL'ITALIA''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E

martedì 16 luglio 2019
BERLINO - Fa una certa impressione, se si pensa che oggi campeggiava sulla prima pagina del principale quotidiano tedesco. "Con le sue politiche, il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini,
Continua
SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI MUSULMANI ALGERINI

SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI

lunedì 15 luglio 2019
LONDRA - Per capire il perche' la societa' multirazziale provoca solo danni basta guardare cosa succede in Francia dove immigrati musulmani di seconda e terza generazione trovano sempre delle scuse
Continua
 
INCHIESTA /  ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2 MILIARDI DI EURO L'ANNO!

INCHIESTA / ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2

lunedì 15 luglio 2019
Una strana cortina pare scesa sull’unione europea: provate a digitare sui motori di ricerca “sprechi ue”, “sprechi dell’unione europea”, “inchiesta sugli
Continua
MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI (LETTERA FIRMATA)

MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI

sabato 13 luglio 2019
 "Apprendo con stupore dagli organi di stampa che questo incontro avrebbe indotto una Procura del Repubblica ad avviare una inchiesta per reati come corruzione internazionale o finanziamento
Continua
 
CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA LA GUERRA CIVILE

CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA

mercoledì 10 luglio 2019
Cosa ci facevano quattro missili anticarro Javelin "made in Usa" acquistati dalla Francia nel 2010 nel Comando del generale Khalifa Haftar a sud di Tripoli? E' questa la domanda che emerge dopo lo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SCOOP DEL WASHINGTON POST: ''50 TONNELLATE DI ARMI PARACADUTATE IN SIRIA NON AI RIBELLI MODERATI'' (OBAMA RISCHIA ACCUSA)

SCOOP DEL WASHINGTON POST: ''50 TONNELLATE DI ARMI PARACADUTATE IN SIRIA NON AI RIBELLI MODERATI''
Continua

 
TRAVOLGENTE VITTORIA IN POLONIA DELLA DESTRA NO-UE NO-EURO NO-ISLAM: HA LA MAGGIORANZA ASSOLUTA (BRUXELLES NEL PANICO)

TRAVOLGENTE VITTORIA IN POLONIA DELLA DESTRA NO-UE NO-EURO NO-ISLAM: HA LA MAGGIORANZA ASSOLUTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!