43.370.799
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

I PAESI BALTICI SI RIBELLANO ALLE POLITICHE MIGRATORIE DELLA UE E L'ESTONIA COSTRUISCE MURO DI 90 KM. LUNGO IL CONFINE

venerdì 23 ottobre 2015

LONDRA - L'opposizione alle politiche migratorie della UE si e' estesa anche nei paesi baltici, e ovviamente la stampa e la televisione italiane se ne guardano bene dal darne la notizia.

Il 10 Ottobre  scorso, a Tallinn in Estonia, un migliaio di manifestanti ha partecipato a una dimostrazione davanti all'ambasciata tedesca per dire no all'immigrazione e chiedere un referendum sull'accettazione di quote di rifugiati. La protesta e' durata 24 ore e ha visto la partecipazione di tutti i partiti di destra nonche' di membri di vari gruppi di facebook.

I motivi di tale protesta sono stati elencati da una partecipante la quale ha sottolineato come l'arrivo di questi immigrati rischia di alterare l'equilibrio etnico di questa nazione dove il 30% della popolazione e' di origine russa.

Inoltre c'e' il fatto che un paese dove ci sono molti poveri pensionati che prendono 300-400 euro al mese non puo' permettersi di accogliere e dare sussidi a persone di altri paesi.

Kristiina Ojuland, ex ministro degli esteri, ha fatto un discorso in cui ha spiegato che l'80% dei cittadini estoni e' contrario alle quote e che tali arrivi non faranno che ripetere il genocidio perpretrato dall'Unione Sovietica quando permise l'arrivo di cittadini russi e quel che e' peggio questi nuovi arrivati non sono cristiani ma musulmani.

Qualcuno ora potrebbe dire che si è trattato solo di una manifestazione nella lontana Estonia. Ma sarebbe un giudizio affrettato. L'Estonia, infatti, non e' l'unico paese baltico nel quale la popolazione si oppone a queste folli politiche migratorie volute dalla Ue.

Giorni fa, il ministro dell'Interno lettone Rihards Kozlovskis ha appoggiato la costruzione di una barriera di 90 km al confine russo al fine di fermare l'afflusso di immigrati clandestini provenienti dall'Asia centrale. Anche questa notizia è rimasta segreta, in Italia.

Questa opera, ha spiegato il ministro lettone, serve per la lotta contro l'immigrazione clandestina, aggiungendo che la costruzione non sarà qualcosa di simile ad una muraglia cinese, imponente quanto inutile. Kozlovskis ha osservato che oltre alle barriere saranno collocate centinaia di telecamere  e migliaia di sensori anti intrusione.

Non c'e' che dire anche nei paesi baltici esiste una forte volonta' di preservare l'identita' delle popolazioni locali e non e' una caso che queste notizie siano state censurate perche' ai giornalai di regime non conviene dire agli italiani che preservare la propria identita' non e' razismo ma buon senso.

Noi ovviamente non ci stiamo e stiamo facendo di tutto per demolire questo muro di menzogne e combattere la censura di regime.

 

GIUSEPPE DE SANTIS


I PAESI BALTICI SI RIBELLANO ALLE POLITICHE MIGRATORIE DELLA UE  E L'ESTONIA COSTRUISCE MURO DI 90 KM. LUNGO IL CONFINE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TALLINN   ESTONIA   LITUANIA   LETTONIA   UE   MIGRANTI   MURO   CONFINE   MANIFESTAZIONI   CONTRO   USSR   UE   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
 
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SCOOP DEL WASHINGTON POST: ''50 TONNELLATE DI ARMI PARACADUTATE IN SIRIA NON AI RIBELLI MODERATI'' (OBAMA RISCHIA ACCUSA)

SCOOP DEL WASHINGTON POST: ''50 TONNELLATE DI ARMI PARACADUTATE IN SIRIA NON AI RIBELLI MODERATI''
Continua

 
TRAVOLGENTE VITTORIA IN POLONIA DELLA DESTRA NO-UE NO-EURO NO-ISLAM: HA LA MAGGIORANZA ASSOLUTA (BRUXELLES NEL PANICO)

TRAVOLGENTE VITTORIA IN POLONIA DELLA DESTRA NO-UE NO-EURO NO-ISLAM: HA LA MAGGIORANZA ASSOLUTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »