68.231.761
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SE DEVE PAGARE UNA ASL, LA BANCA NON ANTICIPA PIU' LA FATTURA ALL'AZIENDA

Accade che in Meridione, ma anche al Nord di questo disgraziato Paese ormai in rovina. Se a dover pagare un debito è lo Stato italiano, le banche non anticipano più i soldi alle aziende creditrici. Non è una questione da poco, perchè se gli istituti di credito trattano lo Stato esattamente come trattano le persone finite nella lista dei protestati, è facile capire che questo Stato è prossimo alla fine. La notizia è certa, ed è stata resa pubblica niente meno che dal Sole 24 Ore di oggi. Le banche hanno una black list in cima alla quale ci sono le Asl d'italia. Se è una Als a dover pagare una fattura, quindi, l'azienda può tranquillamente fare a meno di portare quella fattura in banca per farsi anticipare - scontare, di fatto - l'importo: la banca dirà no. Punto e basta.  E giusto per capire la dimensione di questo disastro, è sufficiente ricordare che nella sola Lombardia il costo della spesa sanitaria annuale supera i 17 miliardi di euro. Ma la sola Asl numero 1 di Napoli ha debiti per molte centinaia di milioni di euro. Una stima prudente prevede che per il comparto debiti della Sanità pubblica in Meridione, non siano sufficienti 30 miliardi di euro per sanare gli arretrati. Ed ovviamente, lo Stato non ha più in cassa un accidenti di niente, per pagare.  


SE DEVE PAGARE UNA ASL, LA BANCA NON ANTICIPA PIU' LA FATTURA ALL'AZIENDA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA PRESSIONE FISCALE E' ARRIVATA AL 52% DEL REDDITO. SIAMO ALLA FINE. PAESE MORTO

LA PRESSIONE FISCALE E' ARRIVATA AL 52% DEL REDDITO. SIAMO ALLA FINE. PAESE MORTO

 
FUGGITE ADESSO PERCHE' ENTRO IL 2015 ITALIA FUORI DALL'EURO

FUGGITE ADESSO PERCHE' ENTRO IL 2015 ITALIA FUORI DALL'EURO


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »