74.192.697
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PUTIN AI SUOI GENERALI: ''PORTATEMI AL BAGHDADI VIVO O MORTO A MOSCA''

venerdì 16 ottobre 2015

MOSCA - Portare vivo o morto a Mosca il leader dello Stato Islamico (Isis) Abu Bakr al Baghdadi. Sarebbe questo l'ordine impartito dal presidente Vladimir Putin ai generali russi che dirigono la guerra lanciata contro l'organizzazione terroristica in Siria. Lo riferisce l'agenzia stampa iraniana "Tansim News" che cita una fonte del Cremlino definita "ben informata".

Il capo di Stato russo ha chiesto "al comando che ha il compito di gestire la missione contro l'Isis di portare vivi i leader dell'organizzazione, in primis il Califfo Nero, Abu Bakr al Baghdadi. Secondo questa fonte, lo vorrebbe "giustiziato, e il cadavere esposto in pubblico", cosa peraltro impossibile, dato che in Russia la pena di morte è sospesa per una moratoria decisa nel 1996.

Comunque, il capo del Cremlino, riporta sempre l'agenzia Tansim, "nel caso non fosse possibile prenderli vivi, avrebbe chiesto di portare in Russia "almeno le salme." Per l'agenzia iraniana, la richiesta di Putin di portare il Califfo a Mosca "mira a mettere in imbarazzo gli Stati Uniti ed evidenziare il fallimento della Coalizione internazionale" che gli Usa guidano da oltre un anno proprio contro l'organizzazione che fa capo ad al Baghdadi.

Tansim riporta inoltre che il portavoce del ministero della Difesa russa, Igor Konashinkov, ha affermato che "le forze aeree russe ora si stanno dirigendo direttamente alla principale roccaforte dell'organizzazione per colpire la città di Raqqa principale base dell'Isis".

L'azione delle forze russe contro i "terroristi" in Siria è "impressionante" ha rivendicato Putin, parlando a un summit della Comunità degli stati indipendenti (Csi, parte dello spazio ex sovietico) che si tiene in Kazakistan. "Agendo dal cielo e dal mare contro gli obiettivi precedentemente concordati con i siriani, i nostri uomini hanno ottenuto risultati impressionanti.

Decine di centri di comando e depositi di munizioni, centinaia di terroristi e grandi quantità di mezzi militari sono stati eliminati", ha detto il presidente russo, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa Interfax.

Il leader russo ha anche ribadito che gli attacchi russi "sono totalmente in linea con le norme internazionali e sono assolutamente legittimi, perché sono realizzati in base a una richiesta ufficiale del presidente siriano Bashar al Assad". Gli attacchi, ancora, hanno "un tempo limitato, cioè il periodo dell'offensiva delle forze siriane contro i terroristi" e sono esclusivamente "contro gruppi terroristici".

Putin ha anche valutato che, in Medio Oriente, si sta procedendo a un miglioramento negli sforzi di coordinamento dell'azione militare internazionale. "C'è stato qualche progresso per quanto concerne il coordinamento delle azioni e degli sforzi per combattere il terrorismo in questa regione. Noi stiamo lavorando per stabilire contatti con gli stati del Medio Oriente. Stiamo negoziando con l'Arabia Saudita, gli Emirati arabi uniti, l'Egitto, la Giordania, Israele e altri paesi e stiamo facendo tentativi per mettere in campo interazioni con gli Usa e la Turchia".

Il presidente russo, inoltre, ha fatto appello ai paesi della Csi a cooperare al Centro d'informazione di Baghdad, lanciato in base all'accordo sullo scambio di intelligence tra Russia, Iran, Iraq e Siria.

Redazione Milano.


PUTIN AI SUOI GENERALI: ''PORTATEMI AL BAGHDADI VIVO O MORTO A MOSCA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PUTIN   ISIS   AL BAGHDADI   RUSSIA   ESERCITO   AVIAIZONE   SIRIA   IRAQ   TERRORISTI   MOSCA   IRAN    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA L'INFERNO CHE HA ATTORNO

UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA

martedì 18 febbraio 2020
Il racconto di un "prigioniero" italiano che ri trova dentro l'epicentro dell'epidemia di coronavirus Uscite di sicurezza dell'hotel sbarrate con catena e lucchetto e ingresso unico, mascherina
Continua
 
LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA UCCIDENDO L'ECONOMIA

LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA

martedì 18 febbraio 2020
L'epidemia causata dal nuovo ceppo di coronavirus Covid-19, originata nella Cina centrale e poi diffusasi a livello internazionale, ha posto la diplomazia di Pechino in una situazione di stress senza
Continua
INCHIESTA / L'ALTRA FACCIA DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS: IL TRACOLLO DELL'ECONOMIA A LIVELLO PLANETARIO

INCHIESTA / L'ALTRA FACCIA DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS: IL TRACOLLO DELL'ECONOMIA A LIVELLO

mercoledì 29 gennaio 2020
La Cina e la comunita' internazionale osservano con crescente preoccupazione le ricadute della propagazione del nuovo ceppo di coronavirus sull'economia del paese asiatico, che potrebbe rallentare
Continua
 
''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE CANCELLARE ISRAELE E' ANTISEMITA

''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE

giovedì 16 gennaio 2020
A dieci giorni dalla ricorrenza del Giorno della Memoria in omaggio alle vittime dell'Olocausto, la Lega ha organizzato a Roma il convegno 'Le nuove forme dell'antisemitismo'. A Palazzo Giustiniani,
Continua
UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL BUCO-BREXIT DI 15 MLD/ANNO

UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL

lunedì 13 gennaio 2020
LONDRA - Pochi giorni fa, il parlamento britannico ha approvato a larga maggioranza la legge che stabilisce che la Gran Bretagna lascera' definitivamente l'Unione Europea il 31 Gennaio del 2020. Al
Continua
 
CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI E FORMARE FAMIGLIE

CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI

martedì 7 gennaio 2020
LONDRA - Negli ultimi anni, in diversi Paesi e' aumentato il numero di coloro che sono contrari al libero movimento delle persone all'interno della UE in quanto questa politica ha visto le nazioni
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CDU DI ANGELA MERKEL CHIEDE DI SOSPENDERE ITALIA E GRECIA DALL'AREA SCHENGEN: NON FERMANO L'INVASIONE DI CLANDESTINI

LA CDU DI ANGELA MERKEL CHIEDE DI SOSPENDERE ITALIA E GRECIA DALL'AREA SCHENGEN: NON FERMANO
Continua

 
''LA MORTE DELL'UNIONE EUROPEA E' IN VISTA, E' IL GUSCIO SECCO DI UNA CIVILTA' ORMAI DISSECCATA'' (WALL STREET JOURNAL)

''LA MORTE DELL'UNIONE EUROPEA E' IN VISTA, E' IL GUSCIO SECCO DI UNA CIVILTA' ORMAI DISSECCATA''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

PIRELLI: DUE DEI TRE STABILIMENTI IN CINA SONO CHIUSI, IL TERZO

19 febbraio - MILANO - L'impatto previsto del Coronavirus sui conti di Pirelli ''al
Continua

LA RUSSIA CHIUDE LE FRONTIERE AI CITTADINI CINESI, NON UNO ESCLUSO.

19 febbraio - PECHINO - ''Non e' un bando totale agli scambi tra persone dei due
Continua

BOLLETTINO DI GUERRA CORONAVIRUS: AD OGGI, 2004 MORTI E 74.000

19 febbraio - Sale a quota 2.004 il bilancio totale dei morti per malattia da nuovo
Continua

INCHIODATA DEL PIL DELLA CINA, FABBRICHE APERTE SONO SOLO IL

19 febbraio - La crescita del Pil in Cina potrebbe frenare a +3,5% nel primo
Continua

LA RUSSIA PREPARA UN PIANO PER RIDURRE DANNI DA BLOCCO FORNITURE

18 febbraio - MOSCA - La Russia sta preparando un piano d'azione per ridurre al minimo
Continua

ANCHE CHANEL CANCELLA LE SFILATE DEL PROSSIMO 21 MAGGIO A PECHINO

18 febbraio - Il CORONAVIRUS non risparmia l'industria della moda. Oltre a Prada, che
Continua

CORONAVIRUS: PRADA RINVIA A DATA DA DESTINARSI LE SFILATE IN

18 febbraio - Anche Prada, dopo la rinuncia di Chanel Metiers d'Art a sfilare a
Continua

GRANDI DIFFICOLTA' PER LE IMPRESE STRANIERE IN CINA: IMPIANTI FERMI

18 febbraio - PECHINO - Le imprese straniere stanno avendo grandi difficolta' nel far
Continua

STUDIO USA: 5.000.000 DI AZIENDE A RISCHIO NEL MONDO PER COLPA DEL

18 febbraio - Il coronavirus potrebbe avere un impatto sull'economia globale e
Continua

SALONE INTERNAZIONALE DELL'AUTO DI PECHINO RINVIATO A DATA DA

18 febbraio - PECHINO - Anche il Beijing auto show, il piu' grande evento dell'anno
Continua

INDICE ZEW PRECIPITA: LA GERMANIA VEDE NERISSIMO, CROLLO GLOBALE

18 febbraio - Brusco calo a febbraio dell'indice Zew, che è l'indice di fiducia delle
Continua

MEGA BOOM DELL'OCCUPAZIONE IN GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT

18 febbraio - LONDRA - L'economia britannica ha creato posti di lavoro a un ritmo
Continua

542 MALATI DI CORONAVIRUS SULLA NAVE DA CROCIERA DIAMOND PRINCESS

18 febbraio - Altre 88 persone a bordo della nave da crociera Diamond Princess,
Continua

BENETTON PROVANO A VENDERE AUTOSTRADE PER L'ITALIA (CAUSE

17 febbraio - ''Fonti ben informate e vicine al dossier confermano che la famiglia
Continua

SECONDO IL PD, LA MAGGIORANZA VA ''STABILIZZATA'' ALLARGANDOLA

17 febbraio - ''Il ragionamento di Bettini, alias Zingaretti, secondo cui la
Continua

CINA: GOVERNO DECIDE CHE TUTTI I PEDAGGI NELL'INTERA RETE VIARIA

17 febbraio - PECHINO - Il governo cinese deve essersi reso conto che l'epidemia di
Continua

UN ITALIANO MALATO TRA I PASSEGGERI EVACUATI DALLA DIAMOND PRINCESS

17 febbraio - Un italiano che si trovava a bordo della Diamond Princess, la nave
Continua

EPIDEMIA CORONAVIRUS DILAGA SULLA NAVE DIAMOND PRINCESS: 454 MALATI

17 febbraio - TOKYO - I test hanno accertato altri 99 contagiati sulla nave da
Continua

SALVINI: VOGLIONO CANCELLARE I DECRETI SICUREZZA. PAZZESCO.

17 febbraio - ''Pazzesco. Con tutti i problemi che ci sono in Italia qual e' la loro
Continua

BMW CHIUDE TRE FABBRICHE IN CINA PER COLPA DEL CORONAVIRUS

30 gennaio - Bmw sta chiudendo tre delle sue fabbriche nella città cinese di
Continua
Precedenti »