42.228.219
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PUTIN AI SUOI GENERALI: ''PORTATEMI AL BAGHDADI VIVO O MORTO A MOSCA''

venerdì 16 ottobre 2015

MOSCA - Portare vivo o morto a Mosca il leader dello Stato Islamico (Isis) Abu Bakr al Baghdadi. Sarebbe questo l'ordine impartito dal presidente Vladimir Putin ai generali russi che dirigono la guerra lanciata contro l'organizzazione terroristica in Siria. Lo riferisce l'agenzia stampa iraniana "Tansim News" che cita una fonte del Cremlino definita "ben informata".

Il capo di Stato russo ha chiesto "al comando che ha il compito di gestire la missione contro l'Isis di portare vivi i leader dell'organizzazione, in primis il Califfo Nero, Abu Bakr al Baghdadi. Secondo questa fonte, lo vorrebbe "giustiziato, e il cadavere esposto in pubblico", cosa peraltro impossibile, dato che in Russia la pena di morte è sospesa per una moratoria decisa nel 1996.

Comunque, il capo del Cremlino, riporta sempre l'agenzia Tansim, "nel caso non fosse possibile prenderli vivi, avrebbe chiesto di portare in Russia "almeno le salme." Per l'agenzia iraniana, la richiesta di Putin di portare il Califfo a Mosca "mira a mettere in imbarazzo gli Stati Uniti ed evidenziare il fallimento della Coalizione internazionale" che gli Usa guidano da oltre un anno proprio contro l'organizzazione che fa capo ad al Baghdadi.

Tansim riporta inoltre che il portavoce del ministero della Difesa russa, Igor Konashinkov, ha affermato che "le forze aeree russe ora si stanno dirigendo direttamente alla principale roccaforte dell'organizzazione per colpire la città di Raqqa principale base dell'Isis".

L'azione delle forze russe contro i "terroristi" in Siria è "impressionante" ha rivendicato Putin, parlando a un summit della Comunità degli stati indipendenti (Csi, parte dello spazio ex sovietico) che si tiene in Kazakistan. "Agendo dal cielo e dal mare contro gli obiettivi precedentemente concordati con i siriani, i nostri uomini hanno ottenuto risultati impressionanti.

Decine di centri di comando e depositi di munizioni, centinaia di terroristi e grandi quantità di mezzi militari sono stati eliminati", ha detto il presidente russo, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa Interfax.

Il leader russo ha anche ribadito che gli attacchi russi "sono totalmente in linea con le norme internazionali e sono assolutamente legittimi, perché sono realizzati in base a una richiesta ufficiale del presidente siriano Bashar al Assad". Gli attacchi, ancora, hanno "un tempo limitato, cioè il periodo dell'offensiva delle forze siriane contro i terroristi" e sono esclusivamente "contro gruppi terroristici".

Putin ha anche valutato che, in Medio Oriente, si sta procedendo a un miglioramento negli sforzi di coordinamento dell'azione militare internazionale. "C'è stato qualche progresso per quanto concerne il coordinamento delle azioni e degli sforzi per combattere il terrorismo in questa regione. Noi stiamo lavorando per stabilire contatti con gli stati del Medio Oriente. Stiamo negoziando con l'Arabia Saudita, gli Emirati arabi uniti, l'Egitto, la Giordania, Israele e altri paesi e stiamo facendo tentativi per mettere in campo interazioni con gli Usa e la Turchia".

Il presidente russo, inoltre, ha fatto appello ai paesi della Csi a cooperare al Centro d'informazione di Baghdad, lanciato in base all'accordo sullo scambio di intelligence tra Russia, Iran, Iraq e Siria.

Redazione Milano.


PUTIN AI SUOI GENERALI: ''PORTATEMI AL BAGHDADI VIVO O MORTO A MOSCA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PUTIN   ISIS   AL BAGHDADI   RUSSIA   ESERCITO   AVIAIZONE   SIRIA   IRAQ   TERRORISTI   MOSCA   IRAN    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CDU DI ANGELA MERKEL CHIEDE DI SOSPENDERE ITALIA E GRECIA DALL'AREA SCHENGEN: NON FERMANO L'INVASIONE DI CLANDESTINI

LA CDU DI ANGELA MERKEL CHIEDE DI SOSPENDERE ITALIA E GRECIA DALL'AREA SCHENGEN: NON FERMANO
Continua

 
''LA MORTE DELL'UNIONE EUROPEA E' IN VISTA, E' IL GUSCIO SECCO DI UNA CIVILTA' ORMAI DISSECCATA'' (WALL STREET JOURNAL)

''LA MORTE DELL'UNIONE EUROPEA E' IN VISTA, E' IL GUSCIO SECCO DI UNA CIVILTA' ORMAI DISSECCATA''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »